Ponente Varazzino


7 Ottobre 2006

Porti turistici in Liguria anni settanta – 08

Filed under: - Porti Turistici Anni Sessanta,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 17:06

PonentevarazzinoNews

Studi e progetti di porti turistici in Liguria all’inizio degli anni settanta

ChiavariEvoluzione delle nautica in Italia: fattori di sviluppo

Porto turistico di Chiavari

Continuiamo la pubblicazione dedicata allo studio sui porti turistici ed approdi in Liguria, realizzato dal Centro Studi Unione Camere di Commercio della Liguria nel lontano 1972, riportando alcune considerazioni sull’evoluzione della nautica da diporto in Italia:

Indubbiamente lo sviluppo della nautica è un fenomeno tipico di aree economicamente avanzate della civiltà  occidentale, in cui una volta soddisfatti i bisogni primari e, in larga misura, anche quelli secondari gli individui vanno alla ricerca di sensazioni nuove di evasione in un ritorno del ‘primitivo’ inteso come ricerca di emozioni originarie (avventura, rinnovata scoperta di una autenticità  esistenziale, liberazione dalla routine ecc.).

Questo aspetto psicologico è da tenere sempre presente in chiara considerazione poiché è il dato di fondo, il filone originario che determina la domanda di certi beni e di certi servizi che non avrebbero di per sé un altro tipo di giustificazione. E’, tra l’altro, lo stesso filone cui oggi si ispirano numerosi altri rami di attività , collegati con il tempo libero, i viaggi, le vacanze, la ricerca di nuove emozioni in una gara all’arricchimento personale, in termini di esperienze di vita, tipico delle società  a base individualistica ed a sviluppo economico avanzato.

Lo sviluppo della nautica da diporto che pur ai suoi inizi, ha già  assunto aspetti rilevanti nel bacino del Mediterraneo ha evidenziato nel trascorso decennio in Italia saggi di incremento annui crescenti sotto la spinta degli stessi fattori che in altri paesi (in genere ad elevato livello di progresso economico) hanno già  fatto raggiungere traguardi avanzati, contribuendo tra l’altro a far assumere alla pratica nautica, turistica e sportiva, le proporzioni di un fenomeno a diffusione popolare. L’analisi della domanda indotta dal turismo nautico evidenzia come questa sia funzione crescente di un certo numero di parametri: la popolazione e l’incidenza, sulla sua struttura, delle classi di età più giovane; il reddito di questa popolazione; la parte di reddito da essa destinata ai consumi e, tra questi, l’importanza assunta dai consumi per il tempo libero; infine il posto che occupano lo sport e il turismo nella scala delle preferenze dei consumatori.

In generale può dirsi che ai fini dell’evoluzione della nautica in Italia siano stati determinanti circostanze obiettive e fattori socio-psicologici. E’ forse superfluo sottolineare il fatto che nel nostro Paese troviamo riunite le varie condizioni favorevoli allo sviluppo delle attività  nautiche, in funzione sia della posizione e conformazione geografica, sia della particolare vocazione turistica delle zone costiere (non situate a grandi distanze dalle aree metropolitane interne) e delle isole”.

La presentazione dello studio sui porti e approdi in Liguria (realizzato da Unione Camere di Commercio della Liguria), continua con il nono spot.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. | TrackBack URI

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.