Ponente Varazzino


7 Ottobre 2006

Porti turistici in Liguria anni settanta – 3

Filed under: - Porti Turistici Anni Sessanta,E: GALLERY,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 21:24

PonentevarazzinoNews

Studi e progetti di porti turistici in Liguria all’inizio degli anni settanta

Situazione porti turistici in Liguria: raccolta fotografica

Continuiamo la pubblicazione dedicata allo studio sui porti turistici ed approdi in Liguria, realizzato dal Centro Studi Unione Camere di Commercio della Liguria nel lontano 1972, riportando la raccolta fotografica, d’epoca, sulla situazione dei porti turistici della Liguria (prima scheda):

Saint Raphael
Saint Raphael
Uno dei più rinominati centri francesi con capacità  superiore ai 1.500 posti barca ed in fase di ulteriore ampliamento, in questa zona lo Stato ha collaborato direttamente con l’iniziativa privata.
La Galere
La Galere
Poànte La Galère ha offerto ai progettisti la possibilità di sfruttare le caratteristiche naturali del Capo, con l’incameramento nella diga foranea di un isolotto. La costruzione dello scalo è stata associata ad un’opera immobiliare: in parte visibile il complesso turistico-nautico, dotato di numerose mini-residenze di stile moresco.
La Rague
La Rague: bacino esterno
Uno degli otto porti del golfo di Cannes sul versante di Théoule: di recentissima costruzione, si inserisce molto bene nell’anfratto costiero. Si avvale di una eccellente dotazione tecnica che comprende anche un efficiente centro-radio.
La Rague:bacino interno
La Rague
Caratteristico il bacino interno, realizzato a monte del viadotto ferroviario, al servizio della zona residenziale edificata in prossimità  dell’opera portuale.
Mondelieu La Napoule
Mondelieu La Napoule
Uno dei maggiori scali della Costa Azzurra. Caratteristico per la linea del molo foraneo “cosi’ strutturato per un maggior sfruttamento della superficie protetta ed una minor incidenza sulla linea di costa” può ospitare quasi 1.400 battelli.
Antibes Vauban
Antibes Vauban
Collocato nell’ansa naturale di Saint Rock, è il risultato di un’operazione di ampliamento del vecchio porto ed è uno dei maggiori scali turistici della costa meridionale francese con una capacità  di oltre 1.100 posti barca. La nautica italiana rappresenta una grossa componente della clientela di questo scalo (cfr. anche foto) totalmente saturato ad un anno dal suo completamento.
Baie Des Anges
Baie Des Anges
Sulla costa di Loubert, costituisce uno dei molti esempi di combinazione residenziale turistico-nautico, consentiti dalla normativa francese. In tal modo, il costo di un posto barca scende a livelli molto competitivi talora a discapito dei valori paesaggistici.
Cap Ferrat
Cap Ferrat
Un’altra interessante realizzazione. Anche Cap Ferrat rappresenta una operazione di ampliamento del porto municipale e gode della difesa naturale eccezionale di Point de l’Hospice, a est di Cap Ferrat.
L’opera è in via di ultimazione.
Beaulieu
Beaulieu
Non molto elegante ma funzionale il nuovo scalo di Beaulieu, che include il vecchio porticciolo peschereccio.La zona urbanizzata a monte soddisfa le esigenze di rispetto del verde, secondo il criterio predominante lungo la Costa Azzurra.
Menton Caravan
Menton Caravan
Il complesso turistico-portuale di Mentone con il vecchio porto sul versante est del Capo è la più recente grande realizzazione, arricchita da un’ampia fascia verde: è il maggior concorrente per i nostri scali di ponente.

Continua >>

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. | TrackBack URI

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.