Ponente Varazzino


1 Gennaio 2007

Santa Caterina parte da San Nazario – 2003.

Filed under: EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE,SANTA CATERINA: FESTA E CORTEO — Comitato Ponente Varazzino @ 21:18

PonentevazzinoNews

Varazze, 1.01.2007.                                Home page

dsci0049.jpgRiportiamo un articolo, del nostro concittadino Angelo Regazzoni, pubblicato su Il Secolo XIX del 24/04/2003, che bene esprime la soddisfazione degli abitanti del quartiere San Nazario, per questo eccezionale evento:

Santa Caterina parte da San Nazario

VARAZZE – L’evento religioso e folcloristico si terrà  il 30 aprile.
Questa domenica appuntamento con il corteo storico – Rotta una tradizione cinquantennale che vuole la processione “confinata” tra Borgo e Solaro.

E’ un autentico strappo alla regola. La processione di Santa Caterina, l’evento religioso-folcloristico più radicato e “vissuto“ nella tradizione popolare varazzina, quest’anno partirà  dal rione San Nazario, dove sul sagrato dell’omonima chiesa sarà  celebrata, alle 10, la messa solenne. Erano cinquant’anni che il corteo, composto da migliaia di fedeli, una quindicina di “Cristi“, le confraternite e, ovviamente, la statua lignea della santa, pregevole opera del Maragliano, non toccavano il ponente varazzino. La notizia, ufficializzata solo l’altra sera, è stata accolta con soddisfazione ed un pizzico di sorpresa. Quella di Santa Caterina, infatti, è da sempre una festa che coinvolge direttamente Borgo e Solaro, pur se emotivamente è vissuta anche dalla parte opposta della città.

«Erano anni – spiega don Giulio Grosso, parroco di Sant’Ambrogio, dov’è conservata la cassa – che gli amici di San Nazario chiedevano di poter vedere il via alla processione votiva proprio dal loro quartiere. Dopo una serie di incontri con le varie confraternite, considerati superabili i lievi problemi logistici, è stata accolta con grande piacere la richiesta». Partenza dal sagrato di San Nazario, dunque, e al tempo stesso simbolica inaugurazione del selciato con cui è stata rifatta la rampa che, da piazza d’Oria, porta appunto alla chiesa del ponente varazzino.

Il programma per la festa più cara ai varazzini proseguirà  secondo copione, anche se quest’anno le confraternite “animeranno” con inediti e suggestivi atti la processione che “paralizzerà” la città  sino alle 16, quando il corteo, sindaco fasciato nel tricolore davanti a tutti, rientrerà  in S. Ambrogio dopo la lunga traversata sino al santuario di N.S. della Trinità, la meglio nota chiesa di Santa Caterina, eretta nel punto in cui la barca che trasportava la religiosa domenicana salpò verso la Toscana.

Le celebrazioni in onore della santa, che secondo dati storici e tradizione avrebbe liberato Varazze da un’epidemia di peste nell’ottobre 1376, mentre era sulla strada di ritorno da Avignone, dove s’era recata ad implorare papa Gregorio XI a riportare la sede papale a Roma, sono di fatto già  iniziate con la novena di preparazione. Sabato (ore 21), concerto d’organo in S. Ambrogio con il maestro Giorgio Revelli. Domenica pomeriggio, si terrà  il corteo storico, con centinaia di figuranti che rievocheranno con atti mimati le tappe principali della vita della santa, patrona di Varazze, d’Italia e d’Europa. Abiti e oggetti che “colorano” il corteo, frutto dell’idea del compianto Giuseppe Massone, sono perfette copie di quelli dell’epoca.

Angelo Regazzoni.

Per approfondire:

Corteo storico e processione in onore di Santa Caterina da Siena: Storia, aneddoti, gallerie fotografiche, video e notizie varie, che cercheremo di arrcchire ogni anno con testimonianze dirette –    [Continua…]

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. | TrackBack URI

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.