Ponente Varazzino


29 Ottobre 2007

Freeman Dyson al Festival della Scienza di Genova

Filed under: Attualità,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 19:47

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni
comitato@ponentevarazzino.comwww.ponentevarazzino.com

Varazze, 29.10.2007.

freeman-dyson.jpgPonentevarazzinoNews

Freeman Dyson al Festival
della Scienza di Genova

Continuiamo a segnalare eventi collegati al Festival della Scienza di Genova, che ci tocca cosଠda vicino, sicuri cdi fare cosa gradita a molti di quanti seguono il nostro impegno online.

Freeman Dyson è nato in Inghilterra nel 1923 e proviene da una famiglia i cui membri hanno partecipato attivamente alla creazione dell’impero britannico. Considerato una figura di primissimo piano del mondo scientifico contemporaneo. àˆ autore di numerosi articoli e libri tradotti nelle principali lingue. In distribuzione presso la casa editrice: Neutron Stars and Pulsar.

Laureatosi in matematica, ha insegnato presso l’università  statunitense di Cornell per poi passare all’Institute for Advanced Studies di Princeton, New Jersey. Oltre che di ricerca matematica e di insegnamento, Dyson si è occupato di problemi politici, etici, di ecologia e ha lavorato come consulente per il Dipartimento della Difesa e per quello dell’Energia delgli Stati Uniti d’America. àˆ un famoso divulgatore scientifico, noto per le sue idee futuribili che gli hanno guadagnato una vasta celebrità  tra il pubblico.”

copertina-fd.jpgSegnaliamo uno dei suoi tanti lavori pubblicati:

L’importanza di essere imprevedibile del 1988.

“”Se riusciremo a fuggire dalla Terra e a diffonderci nell’universo, le prossime migliaia di anni potranno rappresentare un’età  d’oro per la scienza: i viaggi spaziali esplorativi potranno aver superato i confini del sistema solare, a distanze interstellari, e i viaggi di esplorazione mentale si saranno forse già  mossi in direzioni oggi difficili da immaginare. Non conosciamo nemmeno i nomi delle nuove scienze che potranno nascere e morire nell’arco di mille anni.”

CosଠFreeman Dyson, grande esploratore del mondo fisico, ci presenta la sua visione del futuro. Un futuro quasi fantascientifico che diventa ogni giorno di più una realtà .”

Riportiamo articolo del Decimonono sull’argomento:

Il Secolo XIX del 29.10.2007“ – Dyson l’eretico: «Esagerazioni sull’effetto serra» – il fisico oggi al festival della scienza – Di Laura Guglielmi

“Genova. Piccolo e minuto, capelli bianchi, completo elegante e camicia a righe, Freeman Dyson, 84 anni il 15 dicembre, sorride ad ogni domanda, si diverte a rispondere e a raccontare, in fondo ha giocato tutta la vita con i numeri, giochi che sono serviti a fare tante scoperte, alcune importanti, altre che non hanno portato da nessuna parte. Tant’è che un fisico, e matematico, non è obbligato ad avere scopi precisi.

«Poche volte mi è capitato di inventare qualche cose di utile – spiega – Io faccio soprattutto calcoli matematici e spesso non approdo a niente. Questo è il gioco che mi piace giocare. Gli scienziati devono prima di tutto divertirsi nel duro lavoro che li porta a scoprire le cose». Dyson è una delle star della quinta edizione del Festival della Scienza: oggi alle 18 a Palazzo Ducale, assieme al fisico e matematico Tullio Regge e al direttore della manifestazione, Vittorio Bo, dirà  il suo punto di vista sul mondo, in un incontro intitolato “Pensieri eretici su scienza e società “.

Dyson smonterà  alcune credenze e paure sul futuro, a cominciare dal riscaldamento globale del pianeta: tutto questo gran parlare del fenomeno, dice, è un’esagerazione. Dyson si definisce un inguaribile ottimista: «Forse perché sono anziano». Dyson ormai è in pensione, è nato in Gran Bretagna nel 1923, Italo Calvino avrebbe la sua età . àˆ stato professore di fisica all’Insitute for Advanced Study a Princeton, negli Stati Uniti.”

Precedenti post sul Festival della Scienza:

Genova – Festival della Scienza dal 25 ottobre al 6 novembre 2007

Genova – Festival della Scienza 2007 visto dal Decimonono

Un week end a Genova per vivere il Festival della Scienza

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.