Ponente Varazzino


3 Novembre 2007

Genova – Festival della Scienza 2007 – Ultimi giorni

Filed under: Attualità,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 20:44

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni“
comitato@ponentevarazzino.comwww.ponentevarazzino.com

Varazze, 03.11.2007.

festivalscienza071.jpgPonentevarazzinoNews

Genova – Festival della Scienza 2007
Ultimi giorni

Riportiamo alcuni scritti pubblicati da “Il Secolo XIX“ – “Genova Press” e la galleria fotografica di “La Stampa” su questa importante manifestazione, che ha visto tanti visitatori interessati agli argomenti trattati da oratori di provata esperienza. Occasione unica che non si poteva perdere, e molti l’affolleranno ancora in questi ultimi giorni.

Articoli di Il Secolo XIX” – “Genovapress” e la galleria fotografica di “La Stampa” sul Festival della Scienza 2007 di Genova e da noi trovato online –

bagnsco_mostra_galassia.jpg

«Scienza e religione possono convivere»

Scienza e religione devono convivere attraverso la ragione, che dev’essere usata in modo corretto: è il senso della visita al Festival della Scienza fatta dal presidente della Cei e arcivescovo del capoluogo ligure, monsignor Angelo Bagnasco (nella foto). Una partecipazione che viene anche interpretata come il superamento delle critiche mosse due anni fa all’impostazione del Festival, giudicata unilaterale, dall’attuale segretario di Stato Vaticano, Tarcisio Bertone, allora arcivescovo di Genova. «Oggi è un altro giorno», ha risposto Bagnasco a chi gli ha chiesto di quella presa di posizione. Lo stesso mons. Bagnasco lo scorso anno non partecipò a nessuno degli eventi del Festival, ma – disse – solo per i troppi impegni. [Continua]

fs_un-viaggio-nel-tempo.jpg

Life. Un viaggio attraverso il tempo

Al Teatro della Corte di Genova, arriva “Life. Un viaggio attraverso il tempo”, concerto sinfonico multimediale con la musica di Philip Glass. Arrangiamento orchestrale di Michael Riesman. Immagini di Frans Lanting, Visual Design di Alexander V. Nichols. Prodotto da Cabrillo Festival of Contemporary Music.
Esecuzione dell’Orchestra Filarmonica di Torino diretta dal Maestro Carlo Boccadoro in esclusiva per il Festival della Scienza di Genova, la prima esecuzione europea di un’eccezionale opera multimediale in cui si mescolano arte, scienza, fotografia e musica. “Life: A Journey Through Time” è il culmine del lungo viaggio intrapreso nel 2000 da Frans Lanting, considerato uno dei maggiori fotografi della natura dei nostri giorni, per raccontare l’evoluzione della vita sulla Terra.
Teatro della Corte Corte Lambruschini – Genova – tel. 010.5342.200.
[Continua]

fsper-tutti.jpg

Settimana della Scienza 2007 a Genova

“La Stampa” – FOTO Quinta edizione del Festival della Scienza

fs_gaslini.jpg

L’ASL TRE DI GENOVA AL FESTIVAL DELLA SCIENZA CON LA TELECARDIOLOGIA

Asl3 Genovese partecipa al Festival della Scienza 2007 anche con un intervento ad un seminario che si terrà  lunedଠ5 novembre alle 14.30 presso la Biblioteca Berio, Via del Seminario 16, sul tema “Telemedicina. La tecnologia al servizio della salute”. Al seminario interverrà  il Dr. Stefano Domenicucci, primario di cardiologia nell’ospedale Padre Antero Micone di Sestri Ponente, direttore del Dipartimento Cardiologico di ASL3 Genovese, Presidente regionale ANMCO (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri). [Continua]

sylvie_joussaumme.jpg QUALE SARA’ IL CLIMA DI DOMANI? SE NE PARLA AL FESTIVAL DELLA SCIENZA DI GENOVA

Il riscaldamento globale, i cambiamenti climatici repentini, i ghiacciai che si ritirano. Sylvie Joussaume, Direttrice di ricerca al CNRS francese e climatologa specialista dei meccanismi di cambiamento climatico, ne ha discusso con il pubblico del Festival della Scienza venerdଠ2 novembre alla Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, nel corso della conferenza Quale sarà  il clima di domani? in compagnia del giornalista Marco Cattaneo, direttore della rivista “Le Scienze”.

Nessun inutile allarmismo: «il futuro del mondo dipende dalle nostre scelte. àˆ necessario ridurre le emissioni e adattarci ai cambiamenti». Insomma, il surriscaldamento c’è e si sente, «ma ci sono ancora incertezze sulla sua entità . Noi studiosi vogliamo capire meglio i meccanismi di questo pianeta, che stiamo disturbando in maniera significativa», ha spiegato Joussaume al pubblico. [Continua]

festival_scienza_002.jpg

ALBERTO GRECO AL FESTIVAL DELLA SCIENZA: LA SCIENZA E’ CURIOSITA’

«La scienza è una manifestazione di curiosità . Ovvio, dunque, che proprio la curiosità  sia stata scelta come tematica principale di questa quinta edizione del Festival»: parola di Alberto Greco, professore di Psicologia e direttore del Master in Scienze Cognitive e responsabile del Laboratorio di Psicologia e Scienze Cognitive presso l’Università  di Genova, che ha aperto l’incontro dal titolo Curiosità  e sorpresa nella scienza e nella vita quotidiana.

La spiegazione delle scienze cognitive, tenutosi venerdଠ2 novembre 2007, alle ore 15.00, nell’Auditorium di Palazzo Rosso. Alla conferenza hanno partecipato anche Carlo Penco, professore di Filosofia del Linguaggio all’Università  di Genova, e Cristiano Castelfranchi, professore di Scienze Cognitive all’Università  di Siena e direttore dell’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione a Roma. [Continua]

festival_della_scienza.jpg

GENOVA FESTIVAL DELLA SCIENZA TUTTO IL PROGRAMMA E GLI APPUNTAMENTI DI DOMENICA 4 NOVEMBRE

FESTIVAL DELLA SCIENZA DI GENOVA – Tutto il calendario degli appuntamenti di Domenica 4 Novembre: [Continua]

biogas.jpg LA MOSTRA – LE MERAVIGLIE DELL’ “innominabile”

QUELLA di alcuni insetti è a forma di stelline. Quella dell’ippopotamo decisamente no, però lui la usa come “navigatore” per ritrovare la strada, tipo pietruzze di Pollicino. Alcuni giovani uccelli la fanno già  impacchettata dentro un sacchettino che i genitori portano via, per non lasciare tracce. E ancora, le lontre giganti dell’Amazzonia la fanno tutte nello stesso posto e la ammucchiano per segnare il territorio e suggerire ai potenziali intrusi «vedete in quante siamo? state alla larga». Protagonista di tutte queste storie è lei, la cacca, al centro di una bizzarra mostra dal titolo “Storia naturale dell’innominabile: la cacca” allestita negli spazi della Biblioteca De Amicis ai Magazzini del Cotone del Porto Antico a cura del Museo Civico di Storia Naturale di Milano ed Editoriale Scienza, casa editrice dell’omonimo volume scritto dalla studiosa inglese Nicola Davies, ieri ospite del Festival della Scienza.

La mostra-percorso è interattiva: c’è la sfida a riconoscere l’odore in questione in mezzo ad altri altrettanto mefitici, l’indovinello «chi l’ha fatta?» con relativi esempi a grandezza naturale (in silicone, niente panico), altri giochi e pannelli con un sacco di notizie sorprendenti sulla cacca come mezzo di comunicazione, identificazione, combustibile, materiale da costruzione, nascondiglio. Con alcune chicche: i conigli digeriscono due volte lo stesso cibo mangiando le proprie feci in modo da ricavarne il massimo del nutrimento. La cacca degli afidi, i pidocchi delle piante, è dolce e zuccherina ed è pertanto un cibo prediletto dalle formiche, che quindi furbissime proteggono gli afidi dai predatori. E poi: i cuccioli di koala si saziano della cacca di mamma per procurarsi i batteri necessari alla digestione che il loro intestino ancora non possiede. E può anche essere fonte di guadagno: in Cile e in Perù quella di pellicani e cormorani si chiama guano e siccome è molto ricca di azoto, fosforo e potassio viene usata come fertilizzante ed esportata. Morale della mostra?: «La cacca è una cosa meravigliosa». [Continua]

Precedenti post sull’argomento:

Un week end a Genova per vivere il Festival della Scienza

Genova – Festival della Scienza 2007 visto dal Decimonono – A –

Genova – Festival della Scienza 2007 visto dal Decimonono – B –

Genova – Festival della Scienza 2007 visto dal Decimonono – C –

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.