Ponente Varazzino


9 Febbraio 2009

La Regione nomina Romano commissario ad acta per la Provincia di Imperia

Filed under: - Rifiuti: gestione e trattamento,Ambiente,Attualità,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 08:13

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e Dintorni“
comitato@ponentevarazzino.com –   Home page

Varazze, 09.02.2009.

giuseppe-romano-ex-prefetto-genova_136271PonentevarazzinoNews

La Regione nomina Romano
commissario ad acta per la
Provincia di Imperia

Portiamo all’attenzione, di chi segue il nostro impegno sulla gestione dei rifiuti in Liguria,  quanto sta succedendo  in Provincia di Imperia, con la nomina di un commissario ad acta e qualche regolamento di conti dal sapore squisitamente politico, che preoccupa un gruppo di imperiesi che vuole organizzarsi, e con noi collaborare, nel difficile compito di cercare di responsailizzare maggiormente i politici eletti per prendere decisioni realizzabili, nell’interesse della collettività .

Segnaliamo alcuni articoli di stampa e notizie disponibili on line per chi vuole approfondire l’argomento:

Da “ASCA“ – Genova, 6 febbraio 2009 – E’ Giuseppe Romano, ex prefetto di Genova, il commissario ad acta per la gestione del ciclo dei rifiuti nella Provincia di Imperia. Lo ha nominato oggi la giunta della Regione Liguria per i ritardi con cui l’amministrazione provinciale imperiese ha bandito la gara europea per realizzare un impianto finale di smaltimento ed evitare cos଒ il rischio di una emergenza.

”Abbiamo chiesto al dottor Romano, che da lunedଠsarà  al lavoro, un forte impegno per evitare una emergenza ambientale annunciata e crediamo in lui, dopo le positive esperienze dimostrate come commissario per la bonifica dell’Acna di Cengio e alla vicepresidenza dell’ospedale Galliera di Genova”, ha affermato il presidente Claudio Burlando nel corso di una conferenza stampa con l’assessore all’Ambiente Franco Zunino.

_^_^_^_

Da “Il Secolo XIX” 08 febbraio 2009 – Rifiuti di nuovo a Ponticelli, rivolta popolare. di Giorgio Bracco

«La Regione ha preso la sua decisione – ha commentato il vicesindaco – che però va a ribaltare una scelta che aveva messo tutti d’accordo»

Nuova bufera politica e nuova rivolta popolare a Poggi, Civezza e San Lorenzo. Sono queste le conseguenze della clamorosa – e imprevista – decisione del governatore della Liguria, Claudio Burlando, di “cancellare” la scelta dell’Ato (i comuni dell’Imperiese) di realizzare la discarica di servizio nel Vallone dei Morti a Badalucco e di riportarla a Ponticelli. Il decreto con cui la giunta regionale ha nominato il commissario ad acta della Provincia per i rifiuti, l’ex prefetto di Genova, Giuseppe Romano, predispone, infatti, «il progetto per la discarica di servizio in località  Ponticelli esperendo le procedure di via ed acquisendo le aree entro il 31 agosto 2009».

Tutto come prima, tutto peggio di prima, verrebbe da dire. «La Regione ha preso una sua decisione – dice il vicesindaco di Imperia, Paolo Strescino – che, però, va a ribaltare una scelta che, dopo tanti e difficili incontri e confronti con sindaci, Ato Rifiuti, Provincia e comitati popolari, aveva messo praticamente tutti d’accordo con la soluzione di Vallone dei Morti. Spero che la politica, in questo improvviso dietro-front, non c’entri, perchè noto che Badalucco è un comune “rosso” e Imperia è governata dal PdL. Non vorrei proprio pensare male ma…».

Per approfondire:

Pdf di “PROVINCIA DI IMPERIA ATO RIFIUTI” – Progetto Provinciale Raccolta Differenziata al 65% – Relazione tecnica progetto di ristrutturazione ed evoluzione servizi di raccolta differenziata rifiuti urbani.

Il bando per la gestione dei rifiuti: l’impianto CDR

Rifiuti, commissariata la provincia di Imperia

Il direttivo.

Articoli argomento – Gestione rifiuti 2008.5

  1. Sommario Gestione rifiuti 2008.4
  2. Emergenza rifiuti: a Savona, chiude la discarica

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.