Ponente Varazzino


8 Aprile 2015

Varazze. Dimostrazione e degustazione del pesto genovese alla S.M.S. di Castagnabuona

Filed under: - SMS Castagnabuona,Attualità,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 22:00

PonentevazzinoNews

Varazze, 8.04.2015.                                      Home page

Dimostrazione e degustazione del pesto genovese alla S.M.S. di Castagnabuona

Sabato 11 aprile 2015 con inizio alle ore 16 dimostrazione di pesto al mortaio con Bruno Canepa.

La S.M.S. di Castagnabuona, via Alla Croce n.15, organizza un pomeriggio e una serata enogastronomicauna con dimostrazione e degustazione del pesto genovese secondo l’unica vera ricetta ligure. Bruno Canepa, 5° classificato alla “V edizione del Campionato Mondiale di Pesto Genovese al Mortaio”, che si è svolto a Genova sabato 29 marzo 2014, terrà una dimostrazione pratica di come deve essere fatto il pesto con il mortaio.

La manifestazione si concluderà con una cena, è gradita la prenotazione tel. 3403233073, che profumerà di pesto e basilico, con menù a sorpresa e finirà con la degustazione del pluripremiato “Sorbetto limone e basilico” , un vincente brevetto del varazzino Marco Venturino della Gelateria “I Giardini di Marzo” di piazza Dante.

l’evento è finalizzato alla raccolta fondi per la CRI di Varazze e per finanziare le attività socio sanitarie e mutualistiche della Società di Mutuo Soccorso, ed è stato organizzato nell’ambito del progetto “Defibrillatore” recentemente attivato e installato presso la sede sociale, a servizio di tutti gli abitanti e ospiti della frazione di Castagnabuona (soci e non), grazie alla collaborazione della CRI e alla donazione dei famigliari del defunto Luigi Marchese.

Sono invitati tutti i bambini che potranno cimentarsi con il mortaio e il “pestone” assieme all’esperto maestro Bruno Canepa.

Il basilico sarà offerto dall’Azienda Agricola Calcagno Paolo di Celle Ligure, Via Postetta 45/A e il “Sorbetto limone e basilico” dalla Gelateria “I Giardini di Marzo” di Varazze, Piazza Dante.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.