Ponente Varazzino


19 Agosto 2016

Varazze. Recensione di Marco Pennone per la mostra collettiva a Corte di Mare

Filed under: Attualità,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 20:53

PonentevarazzinoNews                               Home page
Varazze, 19.08.2016.

Recensione di Marco Pennone per la mostra collettiva a Corte di Mare

Varazze.8.08.2016.Arte-al-Mare-in-galleria-a-Corte-di-Mare.1“Arte al Mare” in galleria a Varazze

Da sabato 30 luglio a domenica 14 agosto 2016 si è tenuta presso il centro commerciale “Corte di Mare” di Varazze un’importante collettiva a cura della “Casa delle Arti” di Albisola Capo, fondata e diretta da Diego ed Ettore Gambaretto.

Questa associazione è nata solo da poco più di un anno e mezzo, ma ha già al suo attivo decine e decine di eventi culturali, l’ultimo dei quali, la prima Biennale di Arte Contemporanea “Liguria degli incanti”, tenutasi a Villanova d’Albenga, ha registrato uno straordinario successo di critica e di pubblico.Varazze.8.08.2016.Arte-al-Mare-in-galleria-a-Corte-di-Mare.2

La mostra a “Corte di Mare” s’inserisce nell’ormai collaudata collaborazione con la direzione del centro commerciale e vuole offrire a tutti, clienti o semplici visitatori, l’occasione per fermarsi ad ammirare, tra una spesa e l’altra, interessanti opere d’arte.

La rassegna, dal titolo “Arte al Mare”, ha visto la partecipazione di 17 artisti delle più svariate tendenze. Li citeremo in ordine alfabetico, esprimendo per ciascuno un breve giudizio critico. Valdo Bassoli dà accesso, con i suoi disegni dai colori tenui e poetici, a ciò che sta “oltre”, coinvolgendoci in un crescendo di emozioni. Ennio Bianchi è un vero maestro del legno: le sue creazioni denotano enorme abilità tecnica, spiccato senso della prospettiva e si prestano a letture su piani diversi.

Maria Cappelli tratta il variegato universo femminile visto da una chiave delicata e incisiva al tempo stesso. Mirco Colombo ci presenta una serie di foto sul deserto che sono dei veri e propri “quadri”: qui la foto artistica tocca la dimensione del sogno. Claudio De Pasquale è un ceramista espertissimo, pittore e scultore; ma è soprattutto nei piatti di grandi dimensioni che raggiunge effetti artistici difficilmente eguagliabili. Caterina Galleano (Art Chetj) è una delle artiste più presenti a queste collettive: i suoi ritratti di personaggi celebri, i suoi animali, le marine, le nature morte testimoniano la solidità della sua preparazione unita a una spiccata vena poetica.

Floriana Galanzino rivela un tratto accurato e una precisa prospettiva; ama gli antichi borghi, gli animali ed i personaggi esotici. Ettore Gambaretto nei suoi pannelli in ceramica si consolida come uno dei “maestri albisolesi” di questa antichissima arte, oltre ad essere l’organizzatore eccezionale che tutti conoscono. Elena Gladkova  si ispira alla pittura astratto-geometrica e le sue opere hanno come tema i sogni e le introspezioni della sua anima. Cristina Mantisi è partita dalla poesia e dalla fotografia per orientarsi verso un’arte legata all’elaborazione grafica e digitale, in cui raggiunge straordinari effetti cromatici e visivi.

Margherita Ottonello è una pittrice informale che infonde grande energia, è come un vulcano di colori e forme. Paolo Pastorino ci dà un’originale interpretazione dell’”Urlo” di Munch, in cui una bellissima ragazza bionda dagli occhi verdi urla tenendosi il viso tra le mani: e qui l’iperrealismo sfuma nei pensieri e nei concetti interiori che il personaggio ispira. Nice Piana dà forma con la sua pittura a fiori, panorami, marine, città, momenti di vita, delicati sogni; ma anche a scene di guerra crude e realistiche. Adriana Podestà ci conferma la sua grande abilità tecnica sposata ad un’enorme sensibilità verso la Natura, gli animali, gli esseri umani, il paesaggio.

Elettra Spalla Pizzorno nei suoi fondali marini con pesci, coralli, luce che penetra dall’alto, con i suoi colori talvolta accesi, talvolta più sfumati, costruisce il suo delicato mondo poetico, lontano dalla grigia e banale quotidianità. Norma Tredesini è dotata di un naturale talento per abbinare la realtà ed il sogno, in particolare la figura femminile e gli animali, dei quali sa cogliere sguardi e sentimenti. Clara Vernazza abbina alle tecniche tradizionali l’uso sapiente dei gessi, ottenendo effetti prospettici di grande suggestione e arricchendo le immagini di un’aura poetica.

L’inaugurazione della mostra è stata ripresa da Telegenova per la rubrica “Art&Video”. Il giornalista Enrico Cirone ha intervistato i vari artisti presenti ed Ettore Gambaretto sui dettagli dell’esposizione e sull’importanza del contatto tra pubblico e artisti, mentre il coordinatore del centro commerciale, l’ing. Simone Perata, si è soffermato sul significato dell’arte in galleria quale proposta “non solo commerciale”.

(Marco Pennone)

. Video interviste a cura Telegenova >>

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.