Ponente Varazzino


14 febbraio 2017

Varazze. Luigi Colli presenterà i suoi libri “Liguri” e “Stirpe di eroi” nella civica biblioteca “E. Montale”

Filed under: - Biblioteca Civica Varazze,Attualità,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 22:22

PonentevazzinoNews                  
Varazze, 14.02.2017.                           Home page

Luigi Colli presenterà i suoi libri “Liguri” e “Stirpe di eroi” nella civica biblioteca “E. Montale” di Varazze

Continuano a Varazze gli incontri letterari pubblici per promuovere la lettura, perché leggere è un esercizio che fa bene alla salute e mantiene in allenamento la memoria.

Sabato 18 febbraio alle ore 17.30, nella civica biblioteca “E. Montale” di Varazze, in P.za San Bartolomeo, Luigi Colli presenterà i suoi libri “Liguri” e “Stirpe di eroi”.

L’Assessorato alla Cultura della “Città delle Donne“, con la collaborazione della locale libreria Tra le Righe, Corso Colombo 11, ha organizzato una serie di tre incontri aperti al pubblico e a libera fruizione, riservati alla presentazione di altrettanti libri. Lo scopo che l’iniziativa si prefigge è quello di favorire e promuovere la lettura ad ampio raggio e non solo tra gli scolari e gli studenti, perché è un esercizio che fa affluire più sangue al cervello, mantiene in allenamento la memoria, allarga gli orizzonti e mette di buon umore.

Il primo appuntamento si è tenuto sabato 4 febbraio, nel salone di palazzo Beato Jacopo dove, di fronte a un folto pubblico è stato presentato il libro “Nella pancia del mostro” di Dario Villasanta. Il secondo appuntamento è previsto per sabato 18 febbraio alle ore 17.30, nella civica biblioteca “E. Montale” di Varazze, in P.za San Bartolomeo, con Luigi Colli il quale, introdotto da Mariangela Calcagno, Assessore alla Cultura, presenterà due suoi libri:

  • Liguri“: il popolo indomito che osò ribellarsi a Roma;
  • Stirpe di eroi“: gli eredi della sapienza degli antichi Liguri sfidano l’Inquisizione.

Il prossimo appuntamento, con la presentazione del libro “Oggi è un bel giorno” Antonio Roma, è programmato per sabato 18 marzo alle ore 17.30, presso la civica biblioteca “E. Montale”.

Sinossi:

“Liguri”
«”Il popolo indomito che osò ribellarsi a Roma”, con grandi battaglie per la libertà e oscure trame di potere dei patrizi romani invasori. L’animo invitto degli antichi liguri ispira infatti il romanzo. Genti che, grazie al commercio dell’ambra, comunicarono con tutto il mondo allora conosciuto, dal mare Baltico al lontano Oriente. La narrazione, suggestiva e ricca di pathos, copiosa di colpi di scena, affonda le radici nelle vicende dell’Italia del secondo secolo a.C., ma vibra pure di echi di antiche culture mediterranee ed orientali. Il territorio, compreso nell’attuale provincia di Savona, è il grande teatro delle vicende dei protagonisti del libro, alcuni reali e altri immaginari. Molte sono le accurate descrizioni di personaggi, usi, costumi, ambienti e luoghi. Tra le testimonianze storiche: il tesoro cartaginese di Magone Barca, fratello di Annibale, e la battaglia di Alba Ingauna (Albenga). Luigi Colli è l’uomo che racconta la Storia, capace di solcare gli antichi fiumi del passato, restituendo alla storia un sapore vivo e sempre attuale.»

“Stirpe di eroi”: gli eredi della sapienza degli antichi Liguri sfidano l’Inquisizione.
«Il Fuoco della Libertà, un tempo acceso dalla audacia degli antichi Liguri, risplende nuovamente. Il seme spirituale degli antichi Liguri ha attecchito e l’albero della loro Sapienza cresce vigoroso da oltre un millennio. Siamo nel Medioevo e il saggio Antar, diretto discendente del condottiero Ligurio (l’attore principale del romanzo Liguri), è il precettore di Federico II di Svevia e del sultano Al-Malik al-Kamil. Insieme ad altri celebri personaggi, i tre protagonisti formano le tessere luminose del Mosaico, emanazione della sacra fratellanza del Cigno. La nuova confraternita tenta di offrire una tregua ai martoriati regni europei e mediorientali, dilaniati dalle guerre di religione … Ha perciò inizio una tremenda lotta senza quartiere tra le tenebre e la luce. Uniti dal sacro vincolo, Antar, Federico II e Al-Malik al-Kamil si schierano contro la Chiesa, alleata dei reami occidentali, generando una sfida epica tra l’Amore, che qui raggiunge le sue vette più elevate, e la feroce bramosia di Potere. Le cruente battaglie, i segreti militari, i tradimenti e gli spionaggi sono le pedine delle opposte fazioni, mosse sullo scacchiere mediterraneo delle Crociate in un ardito gioco di strategie. Una vicenda unica, dove l’ordito della Storia e la trama del romanzo si intrecciano in una narrazione d’avventura, appassionante e di grande emozione.»

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.