Ponente Varazzino


2 giugno 2017

Dedicate a Lucia Bracco le “Vetrine d’Artista” allestite da “R. Aiolfi” a Savona

Filed under: Attualità,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 06:35

PonentevazzinoNews
Varazze, 2.06.2017.                                 Home page

Dedicate a Lucia Bracco le “Vetrine d’Artista” allestite da “R. Aiolfi” a Savona

Le “Vetrine d’Artista” del mese di maggio 2017, allestite dall’Associazione Culturale “R. Aiolfi” a Savona, in corso Italia, presso la sede della Banca Carige, ex Carisa, sono dedicate all’artista Lucia Bracco che «ama scandagliare con fare molto personale varie metodologie passando dal disegno bianco e nero, alla china, al carboncino, alla sanguigna», come ha scritto di lei la D.ssa Silvia Bottaro, curatrice della mostra, critico d’arte e Presidente dell’Associazione “Aiolfi”-  no profit – di Savona.

La mostra, è stata inaugurata alle ore 10 di giovedì 1 giugno 2017 e potrà essere visitata fino al prossimo 2 luglio.

Fruizione libera.

Motivazione:

«Lucia Bracco è un’artista poliedrica, quasi funambolica, ha sempre amato l’arte, nelle sue più differenti tipologie e si è impegnata, anche, in diverse tecniche, disseminando il suo “segno” e la sua fantasia. Al termine dell’impegno lavorativo, ha finalmente potuto coltivare completamente questa sua antica passione, frequentando con assiduità corsi di disegno a vari livelli, di acquarello, di pittura ad olio e anche di ceramica. I suoi dipinti vivono tra finzione e realtà, non disdicendo una vena narrativa.
Ama scandagliare con fare molto personale varie metodologie passando dal disegno bianco e nero, alla china, al carboncino, alla sanguigna. Ha partecipato ad alcune mostre collettive, proponendo sempre  soggetti diversi. La sua metodologia è in apparenza semplice, sempre inequivocabile, tra introspezione e una certa vena ironica, e sa  rendere appieno la realtà nelle sue figure e nei vari soggetti concepiti. Dai suoi quadri  emerge il bisogno di comunicare, con sé e gli altri, nuove idee e fantasie oniriche, ma con una certa austerità tra forma, colore, immagine. Grazie a fortunate intuizioni ci regala emozioni sempre nuove, non disdicendo un dialogo sull’uomo, la natura, il mistero.» (Silvia Bottaro)
Fonte: Associazione Culturale “R. Aiolfi” – Savona

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.