Ponente Varazzino


6 Giugno 2017

Veglia R/S del Clan Ad Navalia “La scossa è ancora nelle ossa” al Teatro Don Bosco

Filed under: - Gruppo Scout Varazze,Attualità,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 19:47

PonentevazzinoNews
Varazze, 6.06.2017.                                 Home page

Veglia R/S del Clan Ad Navalia “La scossa è ancora nelle ossa” al Teatro Don Bosco

Il Clan Ad Navalia presenta la veglia RS “La scossa è ancora nelle ossa”, che si terrà lunedì 12 giugno 2017 alle ore 21 presso il cine-teatro “Don Bosco” a Varazze.

Una serata che i giovani del Clan Ad Navalia, Gruppo Scout Varazze 1, dedicano alla condivisione dell’esperienza fatta nelle zone terremotate dell’Umbria.

«Intendiamo raccontare ed informare la cittadinanza riguardo la nostra esperienza nelle zone terremotate dell’Umbria e il lavoro che ci ha visto impegnati per dare loro un aiuto. Abbiamo conosciuto una realtà molto più complessa di quella che i media rappresentano: le difficoltà per i terremotati non finiscono infatti quando è revocato lo stato di emergenza, ma anzi paiono aumentare in una situazione di progressiva indifferenza da parte dell’opinione pubblica e dello Stato, che dopo molte promesse sembrano dimenticare quanto è avvenuto. Con questa serata vorremmo mostrare a Varazze l’umanità che noi abbiamo visto in quei volti che per noi ora emergono dai numeri asettici delle statistiche di articoli e telegiornali.
Sarebbe per noi importante condividere con voi questa esperienza. Vi invitiamo e speriamo in una vostra partecipazione. Non è necessaria la prenotazione, il teatro sarà aperto a partire dalle 20:30. Solo i primi 200 spettatori potranno assistere a causa della capienza del teatro. Vi ringraziamo anticipatamente, salutando cordialmente.» – (Clan Ad Navalia, Gruppo Scout Varazze 1)

. Gruppo Scout Varazze 1

Post correlato – Varazze. Il “Clan Ad Navalia” degli Scout per il terremoto: aiutaci ad aiutare

. Gruppo Adulti Scout Varazze

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.