Ponente Varazzino


8 gennaio 2018

Dedicate a Ivo Antipodo le “Vetrine d’Artista” allestite da “R. Aiolfi” a Savona

Filed under: Attualità,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 06:17

PonentevarazzinoNews
Varazze, 8.01.2018.                        Home page

Dedicate a Ivo Antipodo le “Vetrine d’Artista” allestite da “R. Aiolfi” a Savona

Le “Vetrine d’Artista” del mese di gennaio 2018, allestite dall’Associazione Culturale “R. Aiolfi” a Savona, in corso Italia n.10, presso la sede della Banca Carige, ex Carisa, sono dedicate all’artista Ivo Antipodo, «Artista dalla creatività poliedrica legata a una grande voglia di fare, di imparare, di comunicare, di vincere …» come, tra l’altro, ha scritto nelle motivazioni, che seguono, la D.ssa Silvia Bottaro, curatrice della mostra, critico d’arte e Presidente dell’Associazione “Aiolfi”- no profit – di Savona.

La mostra, è stata inaugurata alle ore 10 di lunedì 4 gennaio e potrà essere visitata fino al prossimo 2 febbraio.

Fruizione libera.

Motivazione:
Creatività poliedrica legata a una grande voglia di fare, di imparare, di comunicare, di vincere, se ci fossero, degli ostacoli grazie ad una volontà ferrea e generosa disponibilità modulata con una grande curiosità: questo è un po’ l’uomo e l’artista Ivo Antipodo. Dallo studio del nudo maschile e femminile (come seguace della più classica didattica accademica), dalla ricerca di una tavolozza propria sensibile, financo poetica, ma perché no tragica seguendo, con leggerezza, la contemporaneità e le sue problematiche quotidiane per individuare,s e fosse possibile, una strada per una riflessione più attenta, intima, intensa sull’arte e sul Bello che ci circonda. La natura silente, un classico della grande arte fin dal Seicento, è considerata dal Nostro tema mai assopito ma ricco di spunti reali e iconografici, “segni” dell’oggi da percorrere sia per ritrovare le proprie radici, sia per progettare qualcosa di efficace per il futuro, vedendo la Natura e l’uomo sempre in simbiosi e mai come antagonisti. Pittura, quindi, accattivante, mai scontata e neppure didascalica. Una tavolozza, la sua, composta da tocchi di luce personali, da originali composizioni cromatiche che danno rilievo e poetica a ciò che viene raffigurato con sensibilità personale. Antipodo sente l’energia della vita che deve splendere qui e ora, superando il tempo e lo spazio. (Silvia Bottaro)

Fonte: Associazione Culturale “R. Aiolfi” – Savona

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.