Ponente Varazzino


17 Febbraio 2019

Riapertura totale di Lungomare Europa dopo i danni della mareggiata

PonentevazzinoNews
Varazze, 17.02.2019.                                 Home page

Riapertura totale di Lungomare Europa dopo i danni della mareggiata

Dopo i danni della mareggiata di fine novembre dello scorso anno, con un paio di mesi rispetto alle previsioni, siamo lieti di apprendere che Lungomare Europa è totalmente percorribile. Sicuramente una buona notizia per turisti e varazzini che potranno nuovamente percorrere a piedi o in bici questa passeggiata a mare tra Varazze Cogoleto, per poi volendo proseguire fino ad Arenzano.

Un pianeggiante e panoramico percorso quello tra Varazze, Cogoleto e Arenzano, inserito nella rete escursionistica del “Geoparco sottosopra”: Passeggiata a mare tra Arenzano e Varazze a piedi
«Questo facile itinerario si sviluppa lungo un tratto costiero della Riviera Ligure di Ponente per circa 4 km tra la cittadina di Varazze a sud ovest e quella di Cogoleto a nord-est. Si tratta di un itinerario ampio e pianeggiante conosciuto come il Parco Costiero dei Piani d’Invrea – Passeggiata Europa che occupa l’ex sede ferroviaria di fine ‘800. Si tratta di un tratto di costa incantevole, fruibile in tutte le stagioni dell’anno, caratterizzato da una fitta alternanza di calette rocciose che si gettano nel mare blu ricco di vita e di colori. Percorrendo l’itinerario si potranno scoprire alcune delle caratteristiche geologiche e geomorfologiche del Beigua Geopark, come ad esempio i segni degli antichi livelli raggiunti dal mare o dei movimenti tettonici che hanno modellato questo territorio continua … >>»

Un grande risultato ottenuto, merito di quanti si sono fattivamente adoperati a dare «un forte segnale di ripresa anche alle attività economiche che attorno a lungomare Europa gravitano ogni giorno sia per la fruibilità e il ritorno turistico della città», come aveva dichiarato il Sindaco Avv. Alessandro Bozzano in occasione della riapertura parziale di metà dicembre dello scorso anno.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.