Ponente Varazzino


24 Settembre 2019

Celebrato il “Lanzarottus Day” 2019 all’insegna dell’ambiente e dell’arte

PonentevazzinoNews
Varazze, 24.09.2019.                                 Home page

Celebrato il “Lanzarottus Day” 2019 all’insegna dell’ambiente e dell’arte

Come per le passate edizioni, il 21 settembre 2019, il penultimo sabato del mese, la giornata che dal 2012 la città di Varazze dedica a Lanzarotto Malocello, il “Lanzarottus Day”, come da consuetudine, si è svolta al mattino nello slargo di via Malocello, di fronte all’omonima “Gallery” gestita dall’Associazione Artisti Varazzesi, luogo dove si presume si nato l’insigne concittadino e, al pomeriggio, nella sala conferenze del Palazzetto dello Sport. Il tutto, preceduto da due distinti incontri tenutesi il giorno prima: al pomeriggio presso la sede della LNI e la sera nell’Oratorio di N.S. Assunta.

. News in versione pdf … >>

La manifestazione, fin dal suo inizio, ha potuto contare sulla fattiva presenza del Sindaco Avv. Alessandro Bozzano e dell’Assessore Mariangela Calcagno, organizzatrice della manifestazione con la collaborazione della locale Sezione della LNI e del Comitato Lanzarotto Malocello e, a turno, dei Consiglieri, del Vicesindaco e Assessore allo Sport Luigi Pierfederici, dell’Assessore alle Frazioni e Parco del Beigua Ambrogio Giusto, dei Presidenti delle associazioni che negli ultimi anni si sono assunti l’impegno di collaborare direttamente alla gestione di una complessa quanto importante manifestazione: Giovanni Ghione, “U Campanin Russu”; –  Dario Gatti, Gruppo ANMI; – Elio Spallarossa, LNI Sezione di Varazze.

L’ottava edizione del “Lanzarottus Day” ha confermato, ancora una volta, la validità della sua missione: un’interessante occasione per raccogliere in piazza e per le vie, Autorità Civili, Militari e Religiose, scuole di ogni ordine e grado, associazioni d’arma, culturali, sociali, sportive, del volontariato, ospiti provenienti anche da città lontane e turisti, tutti insieme riuniti nel ricordare l’impresa compiuta dal navigatore varazzino, che all’inizio del XIV secolo approdò alle Canarie e diede il proprio nome all’isola di Lanzarote.

Anche quest’anno, come ormai avviene sempre più spesso, sia per intrattenere e accogliere degnamente gli ospiti e relatori provenienti da paesi lontani, sia per diluire e dare il giusto spazio e risalto alle tante iniziative promosse nel ricordo del navigatore ed esploratore varazzino (veramente tante e tutte meritevoli di avere più tempo a disposizione per essere raccontante),

la cerimonia commemorativa ha preso il via il giorno prima, venerdì 20 settembre con due distinti, significativi e partecipati incontri:

– Il primo appuntamento alle ore 18:00, presso la sede della LNI di Sezione di Varazze (responsabile dell’organizzazione di questa edizione), iniziato con il saluto del Sindaco, dell’Assessore alla Cultura e del presidente del circolo velico ospitante Elio Spallarossa è proseguito con:
– presentazione del programma della giornata di commemorazione, a cura Assessore alla cultura Mariangela Calcagno;
– lettura del saluto inviato dal Presidente del Comitato Malocello Internazionale, Avv. Alfonso Licata, a cura del segretario Prof. Giovanni Delfino;
– presentazione del libro “Paolo Thaon di Revel. Il grande ammiraglio” (Torino, 10 giugno 1859 – Roma, 24 marzo 1948). Ammiraglio e politico italiano, fu senatore del regno, Ministro della Marina e presidente del Senato dal 1943-1944. Autore il dr. Pier Paolo Cervone, già sindaco di Finale Ligure;
breve ricordo dell’impresa compiuta da Lanzarotto Malocello a cura Dr. Enrico Hullweck;
breve ricordo del Comandante Gerolamo Delfino, l’eroe del “Galilea a cura della nipote Valerie Braun Malerba e del Presidente A.N.A. della Provincia di Savona Emilio Patrone, con a seguire visita al Museo del Mare, dove una targa con foto e medagliere è stata posizionata a perpetua memoria delle sue gesta;
– lettura, a cura del Presidente Elio Spallarossa, del messaggio inviato dal Direttore della Marina di Varazze Dr. Giorgio Casareto, che non è potuto intervenire, ma ha voluto ugualmente partecipare dando il benvenuto a tutti gli ospiti presenti e, nel contempo, ricordare l’impegno della Marina nella: sicurezza in darsena, conservazione dell’ambiente marino, sperimentazione di nuove tecnologie green; come dimostra la Borsa di Studio istituita nel contesto di questo sentito e partecipato evento, che unisce l’intera comunità.
L’incontro si è concluso con un’ottima ed apprezzata apericena offerta dal circolo ospitante.

– Il secondo appuntamento alle ore 21:00 presso l’Oratorio N.S. Assunta, è proseguito con gli stessi relatori e locali Autorità, con la presentazione del “Lanzarottus Day” 2019 ad altro pubblico appositamente invitato, con l’intervento del nostro Vescovo Mons. Calogero Marino, del parroco della Collegiata di Sant’Ambrogio don Claudio Doglio e della Madrina di questa edizione, il Sindaco di Celle Ligure Caterina Mordeglia e dell’Assessore alla Cultura Giorgio Siri.

Un coinvolgente incontro che ha appassionato tutti, sia i relatori e sia il folto pubblico intervenuto nella storica e centrale chiesa di N.S. Assunta, affidata alle cure dell’omonima Confraternita che, a fine convegno sul tema “Lanzarotto Malocello e la sua impresa: riflessioni a tuttotondo”, prima di invitare i presenti a partecipare alla cerimonia del giorno dopo, ha offerto un rinfresco e augurato a tutti la buonanotte.

Nel corso della serata, oltre agli attestati di partecipazione firmati dal Sindaco, dal suo Vice e dall’Assessore alla Cultura, ai relatori sono stati consegnati cadeau da:
Il cuore di Varazze”, un gioiello unico e rappresentativo il bracciale realizzato dalla Gioielleria Salvemini di piazza Beato Jacopo su progetto di Giovanni Raspini, per fare un omaggio alla Città di Varazze, a chi l’abita tutto l’anno e ai tanti visitatori che la vivono d’estate, consegnato da Simona Salvemini alla Madrina della manifestazione, Caterina Mordeglia;
Caterina Galleano, pittrice e ritrattista, un suo dipinto raffigurante un angelo con bambino, a Mons. Calogero Marino;
Italo Galliano, noto artista conosciuto anche come “il ritrattista dei Vescovi di Savona” e Testimonial di questa ottava edizione del “Lanzarottus Day”, per la seconda volta (il primo ritratto glil’ha consegnato nel 2017), un dipinto che ritrae sua Eccellenza così come l’artista lo vede, attraverso le tante immagini scattate a Varazze durante le visite pastorali, a Mons. Calogero Marino;
Giusy Cerruti e Floriana Galanzino, rispettivamente insegnate e artista dell’Unitre, due distinte e differenti opere al relatore Dr. Enrico Hullweck.

In entrambi gli incontri, come pure è avvenuto il giorno dopo, il folto pubblico e i tanti rappresentanti dell’associazionismo varazzino presenti, con la loro attenzione ed evidente coinvolgimento, hanno gratificato gli organizzatori, le Autorità e i relatori intervenuti.

Sabato 21 settembre, la giornata di ricordo e commemorazione, e iniziata intorno alle ore 9:30 con l’arrivo di Lanzarotto Malocello dal mare: alle ore 9:00 partenza dei figuranti dalla Marina di Varazze con il veliero di Nicola Boglione (con a bordo il protagonista dell’evento accompagnato da due suoi robusti luogotenenti), scortato dal gozzo di Alessio Mazzino con il quale, dopo la breve veleggiata a beneficio del pubblico in attesa sui moli e lungo l’arenile, sono sbarcati nella spiaggia dei Bagni Kursaal Margherita, con il provvidenziale aiuto dei bagnini e dell’esperto Presidente del locale Gruppo ANMI, Dario Gatti.

Folcloristica rappresentazione che ha riunito sul molo del surf e sull’ex passeggiata di gomma, non solo quanti direttamente coinvolti nell’organizzazione di questa manifestazione, ma anche tanti varazzini e turisti in ferie in città o di passaggio, attratti dal suono dei tamburini ed incuriositi dal gruppo dei figuranti in abiti del XIV secolo (dell’ Associazione Culturale Sacre Rappresentazioni di Caterina da Siena), ripetutamente fotografati anche insieme al gestore del Chiosco Bar di Piazza Alcide De Gasperi, il quale, ha voluto ringraziarli per questa loro disponibilità ed impegno, offrendo a tutti un gradito caffè.

Interesse, ammirazione, applausi, riprese video e scatti fotografici con fotocamere, telefonini e smartphone, poi proseguiti durante la sfilata di trasferimento lungo le vie e piazze cittadine, fino a raggiungere lo slargo di via Malocello, con doverosa sosta per la foto di gruppo nella centrale e storica piazza Beato Jacopo, di fronte all’omonimo palazzo, ora prestigiosa sede del Geopark del Beigua.

Nello slargo di via Malocello, pavesato a festa e con l’esposizione delle opere dei maestri e allievi della scuola dell’Unitre, del Gruppo Artisti Varazzesi, degli attrezzi del Maestro d’Ascia Rocco Bruzzone e modellini di storiche imbarcazioni del locale Museo del Mare, ad attendere ed accogliere il corteo dei figuranti, accompagnati dai rappresentanti delle associazioni d’Arma, Culturali, Sociali, Religiose, Sportive e dal Comandante dell’Ufficio Marittimo della Guardia Costiera Domenico Errante, il Sindaco Avv. Alessandro Bozzano, con Consiglieri ed Assessori.

Il Sindaco, nell’inaugurare ufficialmente la giornata di ricordo e commemorazione dedicata all’insigne concittadino, ha consegnato all’Ing. Italo Galliano l’attestato di Testimonial di questa ottava edizione del “Lanzarottus Day”, tracciandone un breve profilo che poi, nella conferenza pomeridiana è toccato allo stesso Italo approfondire. Un onore e un onere per lui, e una scelta degli organizzatori decisamente apprezzata da quanti lo conoscono e profondamente stimano.

Ringraziamenti a quanti intervenuti, soprattutto ai tanti rappresentanti delle Associazioni che, a vario titolo e motivazioni, hanno aderito all’organizzazione di questa manifestazione, che appartiene all’intera Comunità locale, regionale, nazionale ed internazionale, sono stati loro indirizzati dal Sindaco ed Assessori, poi evidenziati con la consegna di attestati di partecipazione, appositamente realizzati. Agli insegnanti che hanno collaborato al progetto Borse di Studio, Micol di Marina Cartoleria ha consegnato loro un gadget a ricordo dell’evento.

Attestati sono anche stati consegnati ad alcuni ragazzi:
– dell’Atletica Varazze, che anche quest’anno, ha organizzato una “Corsa ad ostacoli e di orientamento sulle orme di Lanzarotto Malocello”, contribuendo così alla promozione della pratica sportiva e culturale tra i più giovani;
– della Scuola Secondaria di Primo Grado, impossibilitati a partecipare, insieme ai loro compagni, alla premiazione e consegna delle Borse di Studio, prevista nell’incontro del pomeriggio presso il Palasport.

Prima di invitare i presenti a visitare la “Gallery Malocello”, nella quale, per l’intera settimana sono stati esposti gli elaborati e manufatti delle scuole, del doposcuola (Grillo Parlante di Casanova e Oratorio Don Bosco), che hanno partecipato alle sottoelencate iniziative (Le considerazioni della Prof.ssa Elsa Roncallo sui lavori esposti nella Galleria):
– “Coloriamo insieme”, il progetto di educazione artistica che da anni promuove l’Associazione Artisti Varazzesi, sia in piazza e sia direttamente nelle classi scolastiche;
– Borse di Studio, riservate alle classi della Scuola Secondaria di Primo Grado “F. De Andrè” e istituite da:
Caterina e Rachele, le figlie del Comandante Gerolamo Delfino (1898-1986), l’eroe del “Galilea, il piroscafo silurato e naufragato nella notte tra il 27 e 28 marzo 1942 nelle acque dello Ionio, assegnata alla classe 2^A della scuola, che ha presentato il miglior elaborato sul Tema: «L’eroe del “Galilea”: Analisi e valutazione dei comportamenti e delle reazioni umane di fronte alle emergenze che a volte il destino ci riserva.»;
– LNI Sezione di Varazze, assegnata alla classe 2^A “Sezione Blu”, che ha presentato il miglior elaborato sul Tema: «Lanzarotto Malocello: la figura del navigatore che scoprì l’isola di Lanzarote e fece costruire un castello, sul quale sventolò per anni il vessillo della Repubblica di Genova, una croce rossa in campo argento. Quale collegamento con l’impresa compiuta da Cristoforo Colombo?»;
Porto Turistico Marina di Varazze, assegnata alla classe 1^A “Sezione Blu, che ha presentato il miglior elaborato sul Tema: «Un gruppo di ricercatori del Politecnico di Torino ha testato nel mare varazzino, con successo e risonanza internazionale, un “Dissalatore a basso costo“, grazie all’interessamento dell’Ing. Pier Giacomo Ornolio, al supporto della locale sezione della LNI e all’ospitalità della Direzione del porto turistico Marina di Varazze. Di cosa si tratta e quali benefici?». La consegna della Borsa di Studio avverrà materialmente nel pomeriggio di sabato 28 settembre, nella Darsena di Marina di Varazze, in occasione della manifestazione “A pesca e u mâ.

Borse di Studio, riservate alle classi della Scuola Primaria “G. Massone” e istituite da:
Unitre di Varazze … – … Associazione Artisti Varazzesi e … – … Varaggio Art, due Borse di Studio che gli organizzatori, in accordo con i responsabili della Scuola, hanno deciso di assegnare alle classi 2a C/D e 3a D, quale riconoscimento per l’impegno profuso in generale e complessivamente nello sviluppare i temi proposti: “Un delicato ecosistema come quello del nostro mare merita di essere preservato nella su integrità – … L’Arte, un ponte tra culture – … Lanzarotto Malocello racconta …“.
Associazione Pesca Sportiva Dilettantistica Varazze, Borsa di Studio assegnata alla classe 4a B, che ha presentato il miglior elaborato sul Tema: «Protezione dell’Ambiente in generale e l’importanza del progetto “Pelagos Plastic Free”. Iniziativa che nasce dalla necessità di ridurre l’inquinamento marino, dalla plastica in particolare, per proteggere i mammiferi del Santuario dei Cetacei».
La consegna della Borsa di Studio avverrà materialmente nel pomeriggio di sabato 28 settembre, nella Darsena di Marina di Varazze, in occasione della manifestazione “A pesca e u mâ“.

Dopo la sosta per il pranzo presso il Ristorante Pizzeria Kursaal Margherita, la cerimonia di ricordo e commemorazione è ripresa nella Sala Conferenze del Palasport, con il saluto del Sindaco dell’Assessore alla Cultura della città di Varazze e con l’intervento dell’Assessore alla Cultura di Celle Ligure Giorgio Siri, delegato dal Sindaco e Madrina della manifestazione Caterina Mordeglia, a portare il suo personale saluto e quello della comunità cellese.

La cerimonia è quindi proseguita con:

– Il Prof. Giovanni Delfino che, in qualità di Segretario del Comitato Malocello Internazionale, ha portato il saluto del Presidente Avv. Alfonso Licata;

– la consegna alla Sig.ra Luigina Patrone, fondatrice insieme al marito Ermete di Vernazza Autogru, di un piatto in ceramica decorato a tema dall’artista Demy Vallerga, quale prestigioso riconoscimento dell’Amministrazione Comunale e di tutta la comunità a una persona speciale, dalle qualità eccezionali, che si è particolarmente distinta in campo socio-economico, portando con onore ed orgoglio, insieme ai suoi figli e alle loro famiglie, il nome di Varazze ben oltre i confini cittadini. Nel 2007 viene nominata Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e negli anni a seguire ottiene altri importanti riconoscimenti a livello territoriale: nel 2009 il premio cittadino Castrum d’Argento dell’Associazione San Donato; nel 2013 il premio Soroptimist – Sezione di Savona; nel 2015 il premio Awards alla carriera nella categoria imprese.

– la consegna all’Assessore Mariangela Calcagno, da parte delle Librerie Tra le Righe e Mondadori (quest’ultima provvederà alla consegna nei prossimi giorni), di un buono per l’acquisto di libri riservato alla Civica Biblioteca, pari al ricavato delle offerte ricevute dai cittadini, che hanno positivamente risposto al progetto “Varazze: con un’offerta alla tua libreria Promuovi la Cultura”, promosso in collaborazione con: LNI Sezione di Varazze, Associazione Nazionale Marinai d’Italia Gruppo di Varazze, Associazione Culturale U Campanin Russu, Associazione Culturale San Donato, Centro Studi Jacopo da Varagine.

– il saluto di Anna Ratto, Presidente dell’Associazione Culturale Giovani Senza Confini, e consegna attestati di partecipazione ai vincitori della XIX edizione del premio di poesia nazionale “Alberto Peluffo”;

la relazione del Prof. Marco Firpo, dell’Università di Genova e Consigliere del Geoparks del Beigua, il quale, con l’ausilio della videoproiezione a cura di G. B. Giusto, ha parlato del patrimonio geologico del Beigua Geopark, dal novembre 2015 riconosciuto con la denominazione Beigua UNESCO Global Geopark, inserito nella prestigiosa lista dei geoparchi internazionali. Un ambiente ed ecosistema unico, da conoscere e conservare. A tale proposito l’Assessore Calcagno, su incarico del Presidente Daniele Buschiazzo che non è potuto intervenire, ha spiegato come il progetto di Gemellaggio tra il Geoparks del Beigua e quello di Lanzarote y Archipiélago Chinijo, già presentato in Regione Liguria il 16 giugno 2018, continua a figurare nel programma delle cose da definire e il ritardo è da imputare al trasferimento delle sede del Parco del Beigua a Varazze, nello storico Palazzo Beato Jacopo e alla partenza del Direttore Maurizio Burlando, chiamato a ricoprire un nuovo e prestigioso incarico in un parco nazionale. Ed ecco il messaggio del nuovo Direttore del Parco:

«Come già detto a voce non potrò essere presente al vostro evento per precedenti inderogabili impegni. Il prof. Firpo, geologo dell’Università di Genova, domani parlerà ampiamente delle potenzialità della vostra iniziativa anche per il Parco.
La presenza dell’Ente Parco a Varazze potrà senza dubbio rafforzare iniziative comuni per valorizzare aspetti culturali del territorio, promosse da Associazioni come la vostra. Un cordiale saluto e buon lavoro – Arch. Maria Cristina Caprioglio.»

l’ampia e dettagliata relazione dell’On. Dr. Enrico Hullweck su Lanzarotto Malocello, l’impresa da lui compiuta nel contesto dei tempi e in riferimento alla famiglia di appartenenza, citando più volte le ricerche e i contenuti dei due libri scritti dall’Avv. Alfonso Licata, il primo da solo e il secondo insieme a Fernando Acitelli.

relazione degli Ingegneri Matteo Fasano e Matteo Morciano, ricercatori del Politecnico di Torino, sul “Dissalatore a basso costo”, testato nelle acque del mare di Varazze, con successo e risonanza internazionale, con l’ausilio della videoproiezione a cura di G. B. Giusto. Un’ingegnosa intuizione e realizzazione che, grazie all’interessamento dell’Ing. Pier Giacomo Ornolio, al supporto della locale sezione della Lega Navale Italiana e all’ospitalità della Direzione del porto turistico Marina di Varazze, i ricercatori dell’ateneo torinese hanno potuto verificarne la reale efficacia, parametri di funzionalità e rendimento.

ricordo del Comandante Gerolamo Delfino, l’eroe del “Galilea” a cura della nipote Valerie (che ha ricevuto in dono il gadget di Agnese Casa) e del Presidente ANA della Provincia di Savona Emilio Patrone;

consegna ad Andrea Bassafontana, Presidente dell’Atletica Varazze, di due buoni sconto da 50 euro cadauno sull’acquisto di bibite presso la Coop di Varazze, offerti dal Centro Commerciale Corte di Mare. Consegna effettuata da Mario Traversi per conto di Simone Perata;

– consegna di un attestato di partecipazione e di un libro quale premio ai primi classificati del progetto curato dall’Associazione Artisti Varazzesi, in collaborazione con la Scuola Primaria di Casanova, “Disegniamo e coloriamo insieme in classe a: – Mirian Capurro, doposcuola con il Grillo Parlante; – Alberto Molinari, classe 2^; – Greta Cerruti, classe 5^.;

– la consegna dell’attestato di partecipazione ai giovani dell’Estate Ragazzi dell’Oratorio Don Bosco.

Infine, alle ore 17:30, con la consegna:
– a tutti i relatori e ospiti di una copia del secondo volume del libro “Lanzarotto Malocello, dall’Italia alle Canarie”, scritto dall’Avv. Alfonso Licata e dal Dr. Fernando Acitelli, edito dalla Presidenza della LNI Nazionale;
– degli attestati di partecipazione ai vincitori di eventi sportivi, organizzati nel ricordo del navigatore varazzino, all’Associazione Albergatori e all’Ascom Confcommercio Varazze:
– la “Veleggiata Malocello”, a cura LNI di Varazze;
– n.2 raduni a cura Associazione Pesca dalla Barca della LNI Varazze;
– n.3 raduni a cura Associazione Pesca Sportiva Dilettantistica Varazze;

e l’appuntamento a sabato 19 Settembre 2020, con la nona edizione del “Lanzarottus Day”, si sono conclusi i lavori di questa lunga ed impegnativa ottava edizione che, come doverosamente hanno messo in evidenza il Sindaco Avv. Alessandro Bozzano, l’Assessore Mariangela Calcagno, i relatori e ospiti tutti, ha interessato e coinvolto le scuole di ogni ordine e grado, il locale associazionismo, compreso quello economico e sociale, singole attività imprenditoriali e cittadinanza.

«Faremo tesoro dell’esperienza di quest’anno. – Hanno dichiarato gli organizzatori della manifestazione – La nona edizione del “Lanzarottus Day” sarà meno stancante per i Bambini e Ragazzi delle Scuole di ogni ordine e grado, i quali, invitati a partecipare per ritirare attestati, gadget e Borse di Studio, sono praticamente “obbligati” a seguire la manifestazione. Ci impegneremo affinché per loro, questo utile coinvolgimento, oltre ad una valida occasione di apprendimento e crescita culturale, diventi anche un piacevole momento di svago.»

Il Presidente Televarazze Piero Spotorno e il cameraman Giuseppe Bruzzone, hanno seguito, ripreso tutti gli incontri della manifestazione, intervistato ospiti, relatori, organizzatori e commentato le varie performance. Il tutto verrà poi trasmesso a beneficio di quanti non hanno potuto partecipare.

Gallerie fotografiche dei vari incontri tenutesi venerdì 20 e sabato 21 settembre 2019:

. Esposizione degli elaborati delle Borse di Studio nella Gallery Malocello >>

. Incontro presso la LNI del 20.09.2019 … >>

. Incontro con Mons. Marino 20.09.2019 … >>

. 21.09.2019 Mattino – Sfilata e cerimonia in via Malocello … >>

. 21.09.2019  Pomeriggio – Conferenza e consegna Borse di Studio … >>

Gli elaborati delle classi delle Scuole che hanno aderito al progetto Borse di Studio in versione pdf:

. L’eroico Comandante varazzino Gerolamo Delfino – Borsa studio 2018-19 … >>

. L’impresa di Lanzarotto Malocello – Borsa di Studio a.s. 2018-19 … >>

. Un mare d’acqua dolce – La ricerca punta sulla dissalazione … >>

. Pelagos il santuario dei cetacei – Ricerca 4^B Scuola G. Massone – Borsa Studio a.s. 2018-19 … >>

. Un delicato ecosistema come quello del nostro mare 2^ C-D Scuola G. Massone – Borsa Studio a.s. 2018-19… >>

. L’Arte, un ponte tra culture – Elaborato classe 3^D Scuola G. Massone – Borsa Studio a.s. 2018-19 … >>

. Lanzarotto Malocello racconta – Elaborato Borsa Studio classe 4^A – a.s. 2018-19 – Attuale 5^A – a.s. 2019-20 … >>

I discorsi dei relatori, del Testimonial e i messaggi inviati da chi non è potuto intervenire:

. Avv. Alfonso Licata, Presidente del Comitato Malocello Internazionale: … in versione pdf …>>

. Ing. Italo Galliano, Testimonial dell’evento: in versione pdf … >>

. ’On. Dott. Enrico Hüllweck: … in versione pdf … >>

. Valerie Malerba – nipote del Comandante Gerolamo Delfino – l’eroe del Galilea: … in versione pdf … >>

. Laura De Bellis – Presidente UNITRE Varazze: in versione pdf … >>

. Dr. Giorgio Casareto – Direttore del porto turistico Marina di Varazze: … in versione pdf … >>

. D.ssa Elsa Roncallo, commento sull’esposizione degli elaborati sulle Borse di Studio: in versione pdf … >>

Fonte: Comitato Lanzarotto Malocello Varazze

News anche su:

. www.savonanews.it: … Varazze, celebrato il “Lanzarottus Day” 2019 all’insegna dell’ambiente e dell’arte – L’ottava edizione del “Lanzarottus Day” ha confermato, ancora una volta, la validità della sua missione … >>

. www.ivg.it: … Celebrato il “Lanzarottus Day” 2019 all’insegna dell’ambiente e dell’arte – Dal 2012 il penultimo sabato di settembre è dedicato a Lanzarotto Malocello … >>

. www.ecodisavona.it: … Ottava edizione delle commemorazioni del navigatore varazzino del Trecento … >>

. www.sevenpress.com: … Celebrato il “Lanzarottus Day” 2019 all’insegna dell’ambiente e dell’arte … >>

. www.suggestioninviaggio.it – il blog..hetto di Giusy: … “Lanzarotturus day” … >>

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.