Ponente Varazzino


22 Dicembre 2008

Varazze – Profilo di Angelo Regazzoni – (Angiulin per gli amici)

Filed under: - Angelo Regazzoni (Angiulin),CITTADINI EMINENTI:,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 21:44

PonentevarazzinoNews 

Varazze, 22.12.2008.                                   Home page

Profilo  di  Angelo Regazzoni – (Angiulin per gli amici)

Angelo Regazzoni è nato a Varazze il 18 febbraio 1906. Fin da ragazzo è avviato al lavoro dal padre Giuseppe, mastro ferraio con studi a Brera, in una città  intensamente impegnata nella costruzione di navi di ogni tipo, soprattutto brigantini.

Nell’officina del padre impara l’arte del ferro battuto, che lo porterà  a importanti realizzazioni, quali splendide cancellate cimiteriali e di abitazioni private e a lampadari artistici, autentici capolavori, alcuni dei quali fanno bella mostra nel Palazzo Comunale di Savona, nella sede della Camera di Commercio, sempre a Savona, nonché in parecchie case signorili sparse in diverse parti della penisola.

Nel 1973, Regazzoni, strenuo difensore degli usi e costumi della nostra terra, partecipa, in rappresentanza de “U Campanin Russu” di Varazze, alla costituzione della Consulta Ligure, che raggruppa ben 55 Associazioni da La Spezia a Ventimiglia, basso Piemonte (ex territori liguri), nonché di Carloforte, Calasetta (Sardegna) e Bonifacio (Corsica), portando i! proprio contributo di passione e di esperienza in ogni campo affrontato nelle sedute assembleari della Consulta stessa.

Per “U Campanin Russu”, Regazzoni ha elaborato una serie di illustrazioni sugli strumenti di lavoro usati nelle varie attività  artigianali di Varazze e del suo entroterra, pubblicati sul notiziario dell’Associazione, estendendo questa sua particolare predisposizione storico-illustrativa alla stesura del Vocabolario delle Parlate Liguri”  e ad altre importanti realizzazioni letterarie promosse dalla Consulta Ligure e dall’Università  degli Studi di Genova, in stretta collaborazione con la prof.ssa Petracco Sicardi.

arrivo-statua-scaterina-nel-porto-s-c.jpg

In unione di intenti con il dott. Giuseppe Massone, è stato promotore della costruzione e della messa a dimora, nel porticciolo di Varazze, della statua di 5. Caterina da Siena; ha disegnato il piazzale prospiciente il Santuario della S.S. Trinità  (meglio conosciuta come 5. Caterina); la Cappella dedicata a San Giovanni Bosco (ex bricco delle forche) ed è stato promotore di altre numerose iniziative, sia nel campo artistico-ambientale, sia nel campo sociale e pubblico, ricoprendo anche la carica di Assessore ai LL.PP. del Comune di Varazze, dimostrando in ogni occasione il proprio indiscusso impegno e il suo amore nei confronti della propria città .

Nel 1990, a cura de “U Campanin Russu”, Angelo Regazzoni (Angiulin per gli amici) ha realizzato il “Dizionario della parlata varazzina”, con illustrazioni di Guglielmo Bozzano, autentica “perla”  di vocaboli e di modi di espressione tipici del linguaggio locale, punto di riferimento e di studio per recuperare la nostra stessa storia, legata foneticamente agli usi e costumi locali, soprattutto in riferimento alle tradizioni tramandateci dai nostri padri.

Personaggio eclettico, con interessi diversificati, ma sempre collegati all’amata Liguria, Regazzoni, dopo aver tagliato il traguardo delle cento primavere, marcia verso il centotreesimo compleanno con la consapevolezza di aver ben operato per la propria città , disponibile, come sempre a fornire i suoi preziosi consigli a chi gli si rivolge per attingere dalla sua memoria fatti e personaggi di Varazze e della Liguria.

Mario Traversi

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.