Liguria – Legambiente e Touring Club Italiano assegnano Cinque Vele alle Cinque Terre

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e Dintorni
comitato@ponentevarazzino.com –  Home page

Varazze, 28.05.2009.

PonentevarazzinoNews

Legambiente e Touring Club Italiano
assegnano Cinque Vele
alle Cinque Terre

copertina2009_guida-bluGuida Blu consegna Cinque Vele alle Cinque Terre

Presentata a Roma la Guida Blu 2009: per il nono anno consecutivo sulle Cinque Terre sventoleranno le 5 vele, massimo riconoscimento per la qualità dell’offerta turistica. A ritirare il premio alcuni amministratori dell’Ente Parco.

E’ stata presentata, giovedì 28 maggio a Roma, la IX edizione di Guida Blu, il vademecum dell’estate – frutto del sodalizio tra Legambiente e Touring Club Italiano – che accompagna il lettore alla scoperta delle 10 località premiate con le “cinque vele”, delle migliori spiagge italiane, delle città costiere più pulite e delle più importanti località di lago.

Erano presenti Sebastiano Venneri, vicepresidente e responsabile mare di Legambiente, Paola Pandiani, editor Touring Editore e responsabile della Guida Blu, Sandra Sazzini, Legambiente Turismo, Giuseppe Dodaro, Istituto Ricerche Ambiente Italia, insieme a sindaci e amministratori delle località premiate con le cinque vele.

«Ancora una volta le Cinque Terre si confermano ai vertici delle nostre classifiche – ha dichiarato Sebastiano Venneri, vicepresidente e responsabile mare di Legambiente. – Un territorio che è stato capace di consolidare un equilibrio virtuoso tra sviluppo economico, legato alle tipicità locali, protezione, tutela e mantenimento di un paesaggio eccezionale».

Capacità di coniugare bellezza del paesaggio, rispetto della natura, qualità delle acque, attenzione alla disabilità e corretta gestione del territorio gli ingredienti di una “ricetta” che ancora una volta si dimostra vincente.

I magnifici tredici

Quest’anno sono tredici i Comuni, tra cui le Cinque Terre (considerate come unico territorio) che, ottenendo il massimo dei voti dall’associazione, conquistano le ambite “Cinque Vele” della Guida Blu 2009.

Precede le Cinque Terre solo l’Isola del Giglio (GR), in vetta per il secondo anno consecutivo. Seguono Domus de Maria (CA), Pollica (SA), Capalbio (GR), Castiglion della Pescaia (GR), Nardò (LE), Baunei (OG), Ostuni (BR), Isola di Salina nelle Eolie, Noto (SR), San Vito lo Capo (TP) e Posada (NU).

La Guida Blu

Giunta alla sua nona edizione, la Guida Blu – diventata uno strumento indispensabile per trascorrere l’estate all’insegna della natura e dell’ambiente – è una vera e propria classifica, presentata ogni anno ad inizio stagione balneare, sulla qualità ambientale delle località turistiche.

Le valutazioni, sintetizzate nell’assegnazione delle ormai famose vele (da un massimo di cinque ad un minimo di una), non riguardano solo la qualità delle acque di balneazione ma prendono in considerazione anche la gestione delle risorse idriche, l’istituzione di aree pedonalizzate, la tutela dei centri storici, la qualità delle strutture ricettive e la presenza di un’offerta enogastronomica di pregio. Tutti parametri insomma che concorrono alla realizzazione di uno sviluppo sostenibile accrescendo una richiesta turistica di qualità.

Guida Blu 2009, Edizione Touring Club, pag. 320, euro 18. – Silvia Paolillo.

Per approfondire:

Guida blu 2009 di Legambiente
Guida Blu 2009 di Legambiente e Touring Club Italiano

Fonte: Parco Nazionale delle Cinque Terre

Il direttivo.
[exec] InSeries::ToC(); [/exec]

Questo articolo è stato pubblicato il 28 Mag 2009 alle 20:46 ed è archiviato nelle categorie Ambiente, Attualità, NEWS DA VARAZZE. Puoi seguire i commenti a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi andare in fondo e lasciare un commento. Attualmente il pinging non è permesso.

Scrivi una risposta

Devi essere loggato per inserire un commento.