Sky di Murdoch inarrestabile anche in Italia

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e Dintorni
comitato@ponentevarazzino.comHome page

Varazze, 7 luglio 2009.

PonentevarazzinoNews

corrado_calabroSky di Murdoch inarrestabile
anche in Italia

Il quotidiano La Stampa ha riportato la sintesi della relazione annuale del presidente dell’Agcom, Corrado Calabrò, al Parlamento:

Da “La Stampa” – Sky Italia sorpassa Mediaset nei ricavi – E il Garante “boccia” la tv italiana

La rete televisiva di Murdoch si rivela il secondo operatore dopo la Rai. Calabrò: «Migliorare la qualità e l’indipendenza delle fonti d’informazione» Omissis …

«La tv, e in particolare l’informazione, in Italia è spesso una finestra sul cortile. È ripiegata sui fatti di casa nostra, specie di cronaca nera. È una grande tv locale». Calabrò ha così lanciato il suo j’accuse finale, aggiungendo che «è crescente il divario tra le nostre televisioni e le migliori straniere, per la ricchezza di informazioni sui vari Paesi del mondo e per l’approfondimento qualificato dei temi trattati». Infine, ha invitato a considerare l’effetto di «chiusura mentale» che ne deriva, «poichè una gran parte dei telespettatori la televisione ha una funzione di validazione della realtà: i fatti non riportati in televisione vengono ritenuti per ciò stesso irrilevanti».

Chissà se tutti noi: politici, forze economiche ed imprenditoriali, unitamente ad intellettuali, editori, giornalisti e cittadini riusciamo a recepire appieno il messaggio del presidente dell’Agcom, Corrado Calabrò, oppure quel mostro chiamato “supponenza” ci rende ciechi e sordi?

Il nostro Paese avrebbe proprio bisogno di meno litigiosità, più unità e soprattutto più senso di responsabilità. Ringraziamo il Presidente Giorgio Napolitano per i continui inviti e richiami a comportamenti ed azioni meno laceranti. 

Il direttivo.

[exec] InSeries::ToC(); [/exec]

Questo articolo è stato pubblicato il 07 Lug 2009 alle 17:45 ed è archiviato nelle categorie Attualità, COMUNICATI E COMMENTI DEL DIRETTIVO, NEWS DA VARAZZE. Puoi seguire i commenti a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi andare in fondo e lasciare un commento. Attualmente il pinging non è permesso.

Scrivi una risposta

Devi essere loggato per inserire un commento.