Ponente Varazzino


4 Marzo 2010

Finale Ligure celebra oggi l’importanza della partecipazione dei cittadini

Filed under: Attualità,COMUNICATI E COMMENTI DEL DIRETTIVO,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 08:55

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni

Varazze, 4 marzo 2010.                                            Home page

PonentevarazzinoNews

Regione_Piemonte_era_partecipazioneFinale Ligure celebra oggi l’importanza della partecipazione dei cittadini

Segnaliamo, a quanti seguono il nostro impegno sociale a favore del quartiere di San Nazario e della città di Varazze, ma soprattutto al sindaco Prof. Giovanni Delfino, alla Giunta che presiede ed a tutti i Politici varazzini, il comunicato stampa del Comune di Finale Ligure, con il quale viene pubblicizzata l’iniziativa che sarà presentata questa sera: “L’importante è partecipare”.

Iniziativa promossa dagli Assessorati alle Politiche giovanili e Pubblica Istruzione, all’Urbanistica e Programmazione del territorio e dal Circolo Didattico di Finale, come hanno già fatto altre città “vicine e lontane”, per dare spazio a: “Esperienze di progettazione partecipata come risorse per crescere”.

Da tempo insistiamo sulla necessità di portare, anche a Varazze, una ventata di nuova e moderna democrazia partecipata, che veda il cittadino parte centrale in ogni atto della vita amministrativa, non più trattato come semplice e solo destinatario di decisioni prese da pochi, pur se legalmente eletti e legittimamente delegati a prenderle.

Riusciremo a fare qui a Varazze quanto ormai si stanno apprestando a sperimentare comuni e città a noi vicine? Il direttivo di questo sodalizio, come ormai risaputo, pensa sempre in positivo e confida, quindi, sulla volontà e capacità dei nostri Politici di reagire con “un deciso e salutare colpo di reni”, allineandosi alle più moderne e democratiche civiche amministrazioni del Paese, consentendo così una più attiva e considerata partecipazione dei suoi cittadini, alla scelta finale delle decisione che i Pubblici Amministratori sono chiamati a prendere.

Molto interessante ed educativo il coinvolgimento dei bambini, finalizzato a: “valorizzare il loro ascolto come risorsa della comunità, che attraverso la partecipazione sviluppa il senso di appartenenza e impara a prendersi cura in prima persona della città”.

Comune di Finale Ligure 4 marzo 2010.

E’ in programma oggi, giovedì 4 marzo alle 21, presso la Sala Gallesio, l’iniziativa “IMPORTANTE E’ PARTECIPARE. Esperienze di progettazione partecipata come risorse per crescere” promossa dal Comune di Finale Ligure (Assessorato alle Politiche giovanili e Pubblica Istruzione; Assessorato all’Urbanistica e Programmazione del territorio) e dal Circolo Didattico di Finale.
L’evento è organizzato in collaborazione con l’Associazione Nazionale CAMINA, Città amiche dell’infanzia e dell’adolescenza sostenibili e partecipate – di cui fa parte anche la città di Finale – e con l’Associazione Culturale BabaJaga.

All’incontro è invitata la cittadinanza, con particolare attenzione a educatori, genitori, insegnanti, membri di associazioni, insomma a tutti quanti abbiano a cuore i temi della cittadinanza attiva e della partecipazione.

Tema centrale della serata è il metodo della progettazione partecipata, uno strumento di pianificazione del territorio e dei suoi servizi che coinvolge direttamente i beneficiari, i cittadini, chiamandoli a partecipare ad un processo che, partendo dal basso, porta alla realizzazione finale del progetto.

Questo approccio alla progettazione, che ha ormai mezzo secolo di vita ed è tuttavia ancora poco conosciuto al di fuori degli addetti ai lavori, riveste un grande interesse per la possibilità di avvicinare – anzi far coincidere – chi progetta e decide e chi beneficia dell’intervento pianificato.

La progettazione partecipata richiede inoltre, per essere veramente efficace, un grande lavoro di facilitazione delle relazioni tra i partecipanti, affinché tutti i bisogni vengano espressi, tutti i punti di vista presi in considerazione, tutte le parti rappresentate. Proprio per questo racchiude in sé un notevole potenziale innovativo, pedagogico e democratico.

A Finale Ligure il metodo della progettazione partecipata ha trovato una prima occasione di applicazione nel progetto di riqualificazione del cortile della scuola di Finalmarina, al quale hanno preso attivamente parte tutti i bambini della scuola materna ed elementare.

Il processo di partecipazione dei bambini alla progettazione del nuovo cortile, facilitato dalle insegnanti di classe, è in corso da alcuni mesi ed è coordinato dagli esperti dell’Associazione Camina con il supporto locale dell’Associazione Culturale Baba Jaga.

Di tutto questo si discuterà nell’ incontro di giovedì sera: l’architetto Lucia Lancerin, esperta di progettazione partecipata e rappresentante dell’associazione CAMINA, illustrerà interventi realizzati in Italia e nel mondo, con particolare attenzione ai progetti realizzati con la partecipazione di bambini e adolescenti.

L’insegnante Giovanna Pagliarulo racconterà l’esperienza finalese condotta con i bambini della scuola primaria e dell’infanzia.

La seconda parte della serata sarà dedicata al confronto con i cittadini, le cui domande e proposte verranno raccolte, tra gli altri, anche dai rappresentanti dell’Amministrazione Comunale.

Con l’intento finale di stimolare l’incontro, rilanciando i temi della cittadinanza attiva e di valorizzare l’ascolto dei bambini come risorsa della comunità, che attraverso la partecipazione sviluppa il senso di appartenenza e impara a prendersi cura in prima persona della città.

“IMPORTANTE E’ PARTECIPARE” è anche il primo di una serie di iniziative raccolte nel programma “Vicini Lontani”, promosso da diverse associazioni del territorio e con il patrocinio del Comune di Finale per favorire occasioni di incontro tra famiglie e di confronto tra genitori ed educatori su temi pedagogici e sociali.

Fonte: Comune di Finale Ligure

1 commento »

  1. Da /Savonanews/ Finale:”Importante è partecipare”, progettazione partecipata [Continua … ]

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 5 Marzo 2010 @ 07:46

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.