Savona: “Vetrine d’Artista” dedicate a Guglielmo Bozzano

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni

Varazze, 16.09.2010.                                            Home page

PonentevarazzinoNews

“Vetrine d’Artista” dedicate a Guglielmo Bozzano

Galleria d’Arte Il Basilisco_Marina con vele olio su tavola, Guglielmo BozzanoDal 7 al 28 settembre 2010 presso le vetrine della Carisa in corso Italia a Savona, gli appassionati possono approfittare della rara occasione di vedere alcuni lavori realizzati da Guglielmo Bozzano (Varazze, 1913- ivi, 1999). Evento reso possibile grazie alla locale associazione culturale Aiolfi, promotrice dell’iniziativa “Vetrine d’Artista”, che nel continuare l’alternanza tra la presentazione di “voci” nuove del panorama della creatività contemporanea con “omaggi” a veri Maestri dell’arte del Novecento, ha esposto le opere dell’artista varazzino selezionate dalla Dr.ssa Silvia Bottaro, che gentilmente ci ha inviato una breve nota sul nostro illustre concittadino.

Un saluto all’amico Guglielmo.

Ho conosciuto Guglielmo Bozzano tanti decenni addietro, ho avuto la fortuna di frequentare la sua casa-studio-museo, di parlare a lungo con Lui sull’arte antica e moderna, di sfogliare i suoi innumerevoli bozzetti, disegni, acquerelli, di leggere alcune lettere che gelosamente la sua amatissima compagna e moglie Vanna  sapeva cogliere con precisione  nel “mare” di documentazione che assieme hanno raccolto, condiviso, conservato.

In questo panorama ricco di colori, di spunti, di riflessioni, di viaggi fatti assieme, di incontri a Cassine (paese medievale posto tra Acqui Terme e d Alessandria, patria di mia madre), a Varazze o negli studi di molti amici artisti comuni, ho imparato a conoscere un poco Guglielmo ed il suouniverso personale dove ha vissuto, fuori dal vociare quotidiano della società contemporanea troppo violenta per Lui, troppo veloce per poter osservare con quello  sguardo da bambino eterno, curioso, un po’ timido,  ciò che ci circonda. Mi accoglieva sempre con tanto affetto, quasi fossi una di famiglia, almeno così ho sempre percepito il suo abbraccio, le sue parole. Ho lavorato come direttore della civica pinacoteca e museo di Savona con Lui nella ricerca delle opere di Lino Berzoini, un artista al quale era legato da sodale amicizia, per organizzare la mostra antologica dello stesso presso il Comune di Savona.

Fu un lavoro lungo, Bozzano era meticoloso, preciso, ben ricordava alcuni quadri dell’amico Lino e voleva ritrovarli perché li riteneva, come in effetti erano, particolarmente significativi per capire il suo percorso d’artista dal Veneto a Torno a Savona. Così per molti mesi siamo andati insieme alla scoperta di collezioni private e, soprattutto, di quella della Figlia di Berzoini. Bozzano ha compiuto una scelta dettata dal desiderio di far conoscere il talento di Berzoini, partendo dalle sue ceramiche fatte presso la ditta Lenci a Torino e rammentava le parole dell’amico pittore, le sue visite d’estate a Pareto, le tante mostre collettive fatte assieme, i problemi di essere artista nel dopoguerra. Dr.ssa Silvia Bottaro.

Precedente post sull’argomento

Questo articolo è stato pubblicato il 16 Set 2010 alle 19:35 ed è archiviato nelle categorie Attualità, EVENTI E MOSTRE, NEWS DA VARAZZE. Puoi seguire i commenti a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi andare in fondo e lasciare un commento. Attualmente il pinging non è permesso.

Un commento

 1 

da /Savona e Ponente/ “Vetrina d’artista” per Guglielmo Bozzano alla Carisa [Continua … ]

17 Set 2010 alle 11:19

Scrivi una risposta

Devi essere loggato per inserire un commento.