Il BerioCafè di Genova promuove il consumo dell’acqua pubblica

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni

Varazze, 31 ottobre 2010.                                          Home page

PonentevarazzinoNews

Il BerioCafè di Genova promuove il consumo dell’acqua pubblica

yes acquaBerioCafè di Genova: “ve la diamo a bere noi”. Da lunedì 8 novembre chi acquisterà al BerioCafè (il locale situato all’interno della Biblioteca Berio di Genova, in via del Seminario 16) una bottiglia d’acqua minerale da mezzo litro riceverà in omaggio una borraccia, realizzata in edizione limitata in occasione della campagna “Io me la bevo” promossa dal Comune di Genova, Amiu e Iren.

Con questa iniziativa il BerioCafè intende sensibilizzare l’utenza, soprattutto giovanile, al consumo d’acqua pubblica per le sue caratteristiche di qualità e sicurezza. Il BerioCafè non è nuovo nel richiamare l’attenzione su temi sociali di grande attualità, ricordiamo la distribuzione gratuita di migliaia di confezioni di profilattici, ma questa volta ha forse fatto una scelta davvero “bizzarra”: il BerioCafè è infatti un bar che vende una grande quantità proprio di acqua in bottiglia. Abbiamo pertanto voluto approfondire il motivo di questa azione di “autolesionismo imprenditoriale”, intervistando Paolo Vanni, l’ormai ex Direttore Artistico del locale (dimessosi dal luglio di quest’anno, da quando cioè è stata cancellata la programmazione culturale all’interno del locale) che ha creato l’idea del BerioCafè.

“Sin dall’inizio, la gestione del locale – dichiara Paolo Vanni – si è dovuta misurare con una situazione particolare. Una azienda privata che operava in un contesto nel quale la sua attività si configurava, spesso e a tutti gli effetti, come servizio pubblico. A ciò si è aggiunta la consapevolezza di trovarsi a servire una clientela prevalentemente composta da giovani studenti universitari. Da qui il tentativo di dare spazio, all’interno di una normale gestione imprenditoriale, a iniziative con finalità diverse da quelle esclusivamente lucrative. Ci siamo posti l’obiettivo di creare valore aggiunto, cercando di produrre e offrire altri servizi ad alto contenuto relazionale con contenuti positivi per la nostra comunità di riferimento.

La gestione dell’acqua potabile è uno degli argomenti di grande importanza per gli equilibri ecologici e per la qualità della vita di tutti. L’iniziativa del BerioCafè ha ovviamente un significato simbolico, perché vuole spingere a riflettere, con la distribuzione gratuita di una borraccia, sul valore del comportamento quotidiano: una scelta apparentemente semplice come il bere l’acqua del rubinetto può avere grandi ripercussioni anche ambientali.  Il marchio BerioCafè è ormai riconosciuto e apprezzato, conclude Paolo Vanni,  anche grazie al consenso e all’attenzione che le sue iniziative hanno suscitato.”

Questo articolo è stato pubblicato il 31 Ott 2010 alle 20:08 ed è archiviato nelle categorie Ambiente, Attualità, EVENTI E MOSTRE, NEWS DA VARAZZE. Puoi seguire i commenti a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi andare in fondo e lasciare un commento. Attualmente il pinging non è permesso.

Scrivi una risposta

Devi essere loggato per inserire un commento.