Ponente Varazzino


7 Marzo 2021

Un libro in evidenza: Atlantide. Viaggio alla ricerca della bellezza di Carlo e Renzo Piano

Filed under: Attualità,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 08:55

PonentevazzinoNews
Varazze, 7.03.2021.                                 Home page

Un libro in evidenza: Atlantide
Viaggio alla ricerca della bellezza
di Carlo e Renzo Piano

La Feltrinelli Libri e Musica – Piacenza: “Renzo Piano ritorna nei luoghi in cui ha costruito le sue opere, naviga con suo figlio nel mezzo del Pacifico, sulle rive del Tamigi e della Senna, raggiunge Atene, San Francisco, il Giappone. Cercando la bellezza, trova l’imperfezione che ogni progetto porta con sé. Allora non resta che continuare il viaggio.”

Descrizione

“Creare è come guardare nel buio. Prima non si vede nulla, poi la vista piano piano si abitua. Ecco, bisogna avere il coraggio di guardare nel buio. Creare significa scrutare nel buio, rinunciare a rifugiarsi nella memoria di quello che è già stato fatto, sfidare l’ignoto. Anche con insolenza e ostinazione. Senza questa ostinazione, che io trovo sublime, si resta soltanto alla periferia delle cose.” Comincia un giorno d’estate al porto di Genova, a pochi passi dallo studio di Punta Nave, il lungo viaggio per mare di Renzo Piano e di suo figlio Carlo.
A guidarli è un desiderio mitico e ancestrale. Vogliono trovare Atlantide. Atlantide è la città perfetta, perché ospita una società perfetta. E come tale, è il sogno di ogni architetto, l’idea regolativa che muove la sua creatività. Per trovarla, Piano ritorna nei luoghi in cui per tutta la vita ha inseguito la perfezione, costruendo nel mondo intero le proprie opere. Naviga con il figlio nel mezzo del Pacifico, sulle rive del Tamigi, ad Atene, a San Francisco. Raggiunge l’isola costruita nella baia di Osaka per ospitare l’aeroporto da lui progettato.
Che cosa significa cercare la perfezione? E perché cercarla ritornando a luoghi modificati dal tempo?
Perché il senso del costruire di Renzo Piano resiste alle pericolose illusioni della modernità di cui la ferita del Ponte Morandi di Genova è uno dei tragici simboli. Forse non esiste nessuna perfezione. Ogni opera architettonica porta con sé i segni del tempo. Conserva le memorie e le tradizioni, si innesta nel paesaggio e cambia insieme all’ambiente circostante. Per questo progettare significa innanzitutto prendersi cura del territorio e dei suoi abitanti.

Quarta di copertina – Da Genova a Itaca, un viaggio intimo alla ricerca della città perfetta e una riflessione sul senso del costruire. “Edificare genera un orgoglio comune, tiene assieme la gente.”

Per approfondire:

. Video 1 – Genova, Maggiani, Renzo Piano e Carlo Piano …>>

. Video 2 – Renzo Piano e Carlo Piano: Atlantide …>>

Fonte: La Feltrinelli Internet Bookshop S.r.l

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.