Ponente Varazzino


21 Novembre 2011

Savona. Le opere recenti di Stefano Pachì esposte presso il Caffè Savona

Filed under: Attualità,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 01:09

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni

Varazze, 21.11.2011.                                                       Home page

PonentevarazzinoNews

Le opere recenti di Stefano Pachì esposte presso il Caffè Savona

Alle ore 17.30 del 25 novembre a Savona, presso il Caffè Savona, via Piave n. 39, alla presenza dell’artista e con piccolo rinfresco, sarà inaugurata l’esposizione delle Opere recenti di Stefano Pachì. Curatrice dell’evento, visitabile fino a giovedì 29 dicembre 2011, la D.ssa Sonia Pedalino, responsabile della sezione Femminile dell’Associazione culturale “R. Aiolfi”, associazione culturale no profit di Savona.

Stefano Pachì, illustratore per l’editoria per ragazzi, affascinato dal fumetto come comunicazione diretta, artistica ed elemento di diffusione globale. Ha a suo carico la frequentazione del liceo artistico e dell’Accademia di Belle Arti, lui genovese di nascita che ora ha scelto un luogo dove la calma e la bellezza della Natura (Sassello) sono lo scenario in cui pensare, creare non solo le copertine dei libri o le illustrazioni dei gialli (lavoro poco redditizio e molto pesante per arrivare alla sintesi grafica della copertina dove ci sono tutti i tratti salienti della trama del libro) ma per dedicarsi alla pittura, sua vera passione.

Possiede una grande tecnica, affinata da anni di lavoro di significativo grafico ed illustratore, che oggi pone a disposizione della sua vena creativa, del suo talento di artista. Volti umani, pietre, foglie, animali come i gatti hanno un realismo inquietante, sono collocati in atmosfere visionarie, esaltate dai colori forti, dal segno nero che irrompe dal quadro, a volte è conturbante, altre iperrealistico. Le cromie sono esaltate, esasperate fino a farle scoppiare, pare, come in un cataclisma allarmante, ma purtroppo reale se si pensa a ciò che potrebbe accadere da un conflitto nucleare. Natura e umanità sono in pericolo. Ci pare di udire, questo messaggio che Pachì con una vena originale sta cercando di indirizzare verso una “sua” pittura realistica: Egli vuole trasmetterci emozioni forti, coinvolgenti per indurre l’uomo contemporaneo ad una vera riflessione sul chi è e cosa vuole. Interrogativi globali, ma che corrispondono, anche, alla ricerca interiore di Pachì stesso. (Silvia Bottaro)

Fonte: Associazione culturale “R. Aiolfi”

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.