Ponente Varazzino


4 Agosto 2009

Varazze deve dotarsi di un ‘Piano Urbano della Mobilità’

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e Dintorni
comitato@ponentevarazzino.comHome page

Varazze, 4 agosto 2009.

PonentevarazzinoNews

varazze-ingresso-da-ponente-30409Varazze deve dotarsi di un
Piano Urbano della Mobilità

Il Signor Sindaco della città di Savona, dott. Federico Berruti, ha lanciato una sfida “decisiva per la città del futuro”, il “PUM” (piano urbano della mobilità) per regolamentare, come è giusto che sia, viabilità, parcheggi, inquinamento atmosferico e acustico, piste ciclabili, funzionalità dei mezzi pubblici, percorsi pedonali e barriere architettoniche.

Un progetto che l’Amministrazione Comunale vuole varare in fretta; per questo motivo ha scelto di servirsi della professionale esperienza del “Centro Universitario di Ricerca in Urbanistica e Ingegneria Ecologica” di Genova; una risorsa e brillante realtà regionale, riconosciuta ed apprezzata per competenza e serietà operativa.

Tre sono gli obiettivi fondanti che un “Piano Urbano della Mobilità” deve porsi, secondo noi comuni cittadini non esperti urbanisti, ma che ci reputiamo persone pratiche e di buon senso:

• Attenuare l’impatto ambientale della mobilità;

• Aumentare l’efficienza della mobilità nei tempi e nei modi;

• Migliorare la sicurezza del traffico, soprattutto negli spostamenti quotidiani casa-scuola, casa-lavoro e per pedoni, ciclisti, residenti e turisti.

Un plauso al Signor Sindaco di Savona; non è mai troppo tardi per rimediare agli errori e inadempienze del passato, soprattutto quando a dovere sopportare i disagi maggiori sono proprio le persone più bisognose di aiuto e sostegno!

Gli Amministratori varazzini di ieri non ci hanno voluto ascoltare; cosa faranno quelli da poco insediati alla guida Politica-Amministrativa del nostra Città?

Naturalmente auspichiamo una decisa inversione di tendenza: essere disposti ad informare, sapersi confrontare, saper ascoltare, saper analizzare e verificare, sapersi assumere responsabilità decisionali ed essere disposti a presentare le proprie scelte a pubblico democratico dibattito.

Noi, comuni cittadini, anche se attivi e partecipi alla vita socio-economica del paese,  ci domandiamo e chiediamo: come si può progettare e pianificare recuperi urbani senza avere prima realizzato uno studio generale della mobilità veicolare e pedonale, della zona interessata e dell’intera città? Non riusciamo proprio a spiegarcelo, a capirlo. Troppo complicato per noi gente sempliciotta, dalla vista corta, anzi cortissima, con i quali non è neanche consigliabile perdere tempo dando spiegazioni o, ancor peggio, coinvolgere in inutili, fastidiosi, se non addirittura dannosi confronti.

Il recupero urbano del ponente varazzino, sempre secondo noi, merita la responsabile attenzione di tutti: politici, funzionari e tecnici di Comune, Provincia e Regione. Attenzione non solo necessaria, ma riteniamo indispensabile, se vogliamo veramente evitare l’impantanamento di un progetto da tempo, troppo tempo, in discussione, malamente avviato e condotto in un iter burocratico complesso e complicato.

Errori e sviste, capitati in recenti recuperi e importanti interventi urbani, già attuati o in fase di lento completamento, ci obbligano a porre particolare attenzione a quanto viene proposto, si discute e si vuole approvare per una veloce realizzazione del recupero e risanamento del ponente cittadino, da noi sempre auspicato e sollecitato.

2 Comments »

  1. Da “Il Ponente” – Varazze deve dotarsi di un Piano Urbano della Mobilità

    … Omississ … Gli Amministratori varazzini di ieri non ci hanno voluto ascoltare; cosa faranno quelli da poco insediati alla guida Politica-Amministrativa del nostra Città?

    Naturalmente auspichiamo una decisa inversione di tendenza: essere disposti ad informare, sapersi confrontare, saper ascoltare, saper analizzare e verificare, sapersi assumere responsabilità decisionali ed essere disposti a presentare le proprie scelte a pubblico democratico dibattito. [Continua … ]

    Comment di Comitato Ponente Varazzino — 6 Agosto 2009 @ 12:30

  2. Da “Savonanews” – Varazze: Comitato, “Dotarsi di un Piano urbano di mobilità”

    “Anche Varazze deve dotarsi di un Pum (Piano Urbano della Mobilità, ndr.)”. Lo sostengono i promotori dell’attivo Comitato Ponente Varazzino.

    “Il Sindaco di Savona ha lanciato una sfida decisiva per la città del futuro, ossia Piano urbano della mobilità per regolamentare, com’è giusto che sia, viabilità, parcheggi, inquinamento atmosferico e acustico, piste ciclabili, funzionalità dei mezzi pubblici, percorsi pedonali e barriere architettoniche. [Continua … ]

    Comment di Comitato Ponente Varazzino — 6 Agosto 2009 @ 21:52

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.