Ponente Varazzino


26 Febbraio 2008

Varazze – Telecom porterà  presto l’ADSL ai Piani d’Invrea

Filed under: - Internet,Attualità,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 22:31

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni
comitato@ponentevarazzino.com
www.ponentevarazzino.com

Varazze, 26.02.2008.

adsl-non-per-tutti.jpgPonentevarazzinoNews

Telecom porterà  presto l’ADSL
ai Piani d’Invrea

Navigando nel web oggi ci può capitare d’imbatterci in questo tipo di discorsi: “Ci sono molti posti dove l’ADSL non esiste (vi cito ad esempio lo splendido angolo dei Piani d’Invrea, frazione di Varazze), …“

Apprendiamo ora con soddisfazione che presto la Telecom provvederà  a far arrivare la tecnologia dell’alta velocità , quella che consente collegamenti e movimenti veloci nella “grande rete”, ai Piani d’Invrea e di San Giacomo. Ci auguriamo che in tempi brevi arrivi anche nelle altre frazioni collinari della nostra città .

Il disagio è comune a molti altri paesi situati sulle alture della provincia savonese. Riportiamo quanto pubblicato sul tema nel sito ufficiale della Provincia di Savona e segnaliamo un blog realizzato proprio per evidenziare questa carenza e cercare di sensibilizzare politici, aziende del settore e gli stessi potenziali utenti, per adoperarsi insieme nel trovare una soluzione che consenta a tutti di poter usufruire delle possibilità  offerte dalle moderne tecnologie.

Dal sito ufficiale della Provincia di Savona
www.provincia.savona.it/provincia/comuni/bandalarga/programma.htm

Entro il 2008 saranno coperte tutte le istituzioni pubbliche presenti sul territorio provinciale

La Giunta Provinciale ha approvato le linee guida della realizzazione dell’infrastruttura di rete a Banda Larga sull’intero territorio provinciale ed il protocollo d’intesa che verrà  stipulato tra la Provincia di Savona, i Comuni e le Comunità  Montane che aderiranno al progetto per la fornitura di servizi multicanali.

Il progetto di sviluppo della banda larga prevede la copertura di tutto il territorio con sistemi di connettività  wireless.

L’obiettivo, oltre a quello di portare la connettività  ad Internet con elevata velocità , è quello di veicolare una serie di servizi attraverso la multicanalità .

Con la prima fase si prevede di procedere entro il 2008 alla connessione in banda larga di tutte le Istituzioni pubbliche presenti sul territorio, successivamente la rete sarà  ampliata a copertura di tutto il territorio.

L’intera infrastruttura, finanziata in maggior parte da privati, rimarrà  comunque di proprietà  pubblica. L’operazione sarà  completata entro il 2009.

Il costo complessivo del progetto è di 3.000.000 Euro finanziato per 200.000 mila euro da fondi europei, 50.000 Euro dal bilancio provinciale e la parte rimanente a valere su un investimento privato del soggetto concessionario.

Progetto n.214 “RAL – Rete Transfrontaliera sulla Banda Larga” nell’ambito del programma INTERREG III A, Misura 2.2 (Accesso alla Società  dell’Informazione) .

_^_^_^_

Dal Blog:Banda Larga Per Tutti
Internet non è al passo con i tempi, ma con il futuro.(cit. Anonimo)

Iniziativa per la Banda Larga nell’entroterra savonese

Perchè questo Blog? Perchè i paesi in cui viviamo (nella fattispecie Stella e Mioglia, due piccoli comuni nell’entroterra Savonese) sono “Digital-Divisi”, ovvero non dispongono della possibilità  che hanno la maggior parte delle persone di poter accedere ad internet con la banda larga.

Il motivo è molto semplice, possiamo fare tutti i giri di parole che vogliamo ma la Telecom non ritiene che i nostri paesi possano “fruttare” in termini economici e quindi siamo tagliati fuori dal progresso. Neanche lo stato evidentemente ha molto a cura i nostri bisogni visto che a parte fare promesse, nulla si muove ormai da anni. Basterebbe un piccolo sforzo da parte delle autorità  e in pochi mesi si potrebbe avere una copertura pressoché totale della nostra pur piccola nazione…

L’entusiasmo di Roberto Palermo, Liceale di Mioglia, ha portato una ventata di novità  e nuove speranze per i poveri sfortunati che nell’era del digitale devono ancora navigare in analogico. Lui vi spiegherà  attraverso questo blog come è possibile poter godere di un servizio che dovrebbe esserci fornito di diritto. A chiunque sia interessato posso solo dire: state sintonizzati!!”

Firmato: il direttivo

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.