Ponente Varazzino


17 Gennaio 2008

Varazze – Crediamo al recupero del retro porto a misura di quartiere

Filed under: - Recupero del Retroporto,A)-TEMI IN DISCUSSIONE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 20:58

 

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni
comitato@ponentevarazzino.comwww.ponentevarazzino.com

Varazze, 16.01.2008

scala_sinistra.jpgPonentevarazzinoNews

Crediamo al recupero del
retro porto
a misura di quartiere

La notizia apparsa su un quotidiano, che ha ripreso una piccola parte di una nostra riflessione, che abbiamo deciso di pubblicare sulle nostre seguitissime pagine online, sabato scorso 12 gennaio prima mattinata, scritta appena terminata la pubblica assemblea indetta dalla Giunta Comunale la sera prima, per dare spiegazioni e chiedere sostegno ai cittadini, ha letteralmente scatenato la reazione dei nostri sostenitori e di quanti credono in quello che stiamo facendo per il futuro di San Nazario e della città .

Confermiamo quanto abbiamo scritto sul post Varazze – Assemblea conclusiva della Giunta Sul recupero del retro porto: “I giochi sono fatti e nulla più è modificabile. Gli accordi con i privati sono talmente avanzati, da escludere ogni possibilità  d’apportare modifiche, indipendentemente dalla validità  delle richieste presentate. Queste sono le definitive conclusioni che siamo costretti a trarre, dopo aver ascoltato gli autorevoli oratori, che hanno risposto ad alcune domande pertinenti poste dal pubblico presente.”, e non solo quanto riportato dal quotidiano.

Assicuriamo chi interessato che l’entusiasmo e la determinazione, che ci hanno fino ad oggi guidato e sorretto, sono invariate. Le iniziative in corso e che ci vedono interessati a proporre e cercare soluzioni, sono tante e comprendono non solo la prevista riqualificazione del ponente, anche se in questo particolare momento occupa gran parte del nostro tempo.

Escludiamo e respingiamo vittorie e sconfitte, non avendo mai creduto, sostenuto o ritenuto utile indire consultazioni su una questione assodata: la riqualificazione di una zona degradata non può essere messa in discussione, sono i particolari dei vari interventi che devono essere discussi e condivisi. Particolari che hanno pesi ed aspettative diverse per gli abitanti dei vari quartieri e frazioni; riteniamo che politici avveduti non possano non tenerne conto.

La conclusione del post sopra citato, che non può essere considerato “l’analisi del voto espresso dai cittadini“, per il semplice fatto che l’abbiamo scritto e pubblicato online prima dell’apertura dell’unico punto di raccolta dei questionari, voluti e predisposti dalla Giunta, chiarisce definitivamente il pensiero e la posizione di questo direttivo:

“Siamo inguaribili ottimisti e abbiamo imparato che con la classe politica non è mai detta l’ultima parola, gli esempi si sprecano ad ogni livello e latitudine; lasciamo pertanto porte e finestre spalancate e ci teniamo pronti al dialogo; convinti e determinati, ad ogni modo, che non possiamo consentire siano ignorati giuste richieste di modifiche, finalizzate a migliorare la vivibilità  del quartiere e della città , seppure per seri ed importanti calcoli di tempistiche legate a scadenze elettorali.”

Proprio cosà¬; continuiamo ad insistere imperterriti nel cercare di sensibilizzare i nostri Amministratori, affinché siano accolte le richieste presentate e trovate convergenze con le forze politiche d’opposizione e le Associazioni cittadine, per realizzare il miglior recupero urbano possibile, rispettando e mediando interessi ed esigenze diverse.

Siamo presenti, non è stata gettata la “spugna” (e perché mai?), ma stiamo semmai lavorando con rinnovato entusiasmo, e terremo tutti informati con le news online e le mailing list, che raggiungono sempre più persone interessate e che ci seguono con simpatia.

Articolo che ha sorpreso ed allarmato i nostri sostenitori.

VARAZZE IL COMITATO SPONTANEO: «ORMAI I GIOCHI SONO FATTI»

“¦Omississ”¦.

“La zona interessata all’intervento da 37 mila cubi di cemento riguarda, come detto, l’area che va dal porto turistico ai Cantieri Baglietto, passando dal piazzale della stazione ferroviaria. Anche il comitato spontaneo «Ponente Varazzino», analizza il voto: «I giochi sono fatti e nulla è più modificabile. Gli accordi con i privati sono talmente avanzati, da escludere ogni possibilità  di apportare modifiche, indipendentemente dalla validità  delle istanze presentate».”

Firmato: il direttivo

1 commento »

  1. Savonanews” del 19.01.2008 – Varazze:retroporto, “Il comitato non si arrende”

    Il comitato di quartiere “Il ponente varazzino e dintorni“, dopo le recenti polemiche seguite ad un articolo pubblicato nei giorni scorsi su un quotidiano savonese, conferma quanto già dichiarato sul recupero del retro porto di Varazze:

    “I giochi sono fatti e nulla più è modificabile. Gli accordi con i privati sono talmente avanzati, da escludere ogni possibilità d’apportare modifiche, indipendentemente dalla validità delle richieste presentate. Queste sono le definitive conclusioni che siamo costretti a trarre, dopo aver ascoltato gli autorevoli oratori, che hanno risposto ad alcune domande pertinenti poste dal pubblico presente”…. [Continua]

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 19 Gennaio 2008 @ 17:01

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.