Ponente Varazzino


6 Settembre 2008

Varazze – I dibattiti sulla gestione dei rifiuti di San Nazario sempre più vivaci

Filed under: - Rifiuti: gestione e trattamento,Ambiente,Attualità,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 17:23

PonentevazzinoNews

Varazze, 6.09.2008.                                   Home page

I dibattiti sulla gestione dei rifiuti di San Nazario sempre più vivaci

dibattito-sui-rifiuti-a-snazario-40908.jpg

 Ponente Varazzino ha organizzato questi incontri dibattito sulla gestione dei rifiuti nella nostra regione, con la partecipazione di personalità  delle istituzioni, della politica e delle associazioni ambientaliste, perché riteniamo sia necessario sapere come stanno realmente le cose e quali provvedimenti sono allo studio per evitare che la situazione peggiori.

L’iniziativa è stata a lungo valutata e ponderata prima di avviarla, perché richiede un impegno non indifferente per quanto riguarda il coinvolgimento delle istituzioni, dei politici, dei tecnici e dei cittadini, ma anche per le ricerche e documentazione da predisporre e mettere a disposizione di quanti interessati. Telefonate, trasferte, incontri e tante ore di ricerca, analisi, discussione, accordi ed infine le agognate decisioni. Tutto fatto per passione ed impegno sociale senza nulla aspettarsi in cambio, se non la soddisfazione di vedere realizzato un progetto utile per noi e per quanti ci circondano.

Siamo soddisfatti dell’interesse suscitato intorno all’iniziativa avviata a inizio anno e che contiamo di portare avanti fino a quando riusciremo a mantenere vivo l’interesse per una situazione che non ha nulla di drammatico, ma dobbiamo evitare di lasciare che si trascini cosଠcome purtroppo succede oggi. Questo è quello che ci viene chiesto da chi segue il nostro lavoro socio-culturale, e questo è quello che noi cercheremo di fare, superando difficoltà  e migliorando l’organizzazione.

Riportiamo un messaggio inviatoci questa mattina dall’assessore all’Ambiente di Varazze, Dr. Giulio Alluto.

“Ringrazio voi del Ponente Varazzino per l’impegno e la volontà  manifestata ma ritengo opportuno evidenziare che, a mio parere, occorre limitare l’oggetto della discussione e aumentare il tempo ai relatori e al pubblico presente in sala. (Il sottoscritto, ad esempio non ha potuto dare tutte le spiegazioni necessarie per quanto riguarda la nostra discarica.)

Ottima l’idea di dare una visione generale (Regione, Provincia, ATO, ecc) ma con i tempi di relazione limitati non è possibile spiegare tutto: i cittadini hanno bisogno di chiarezza su  QUESTI TEMI DELICATI E COMPLESSI gestiti da ENTI DIVERSI.

Mi permetto di suggerire una suddivisione dei livelli: livello regionale, provinciale, ATO e comunale. In questo modo i cittadini capiranno meglio il funzionamento dell’ente in oggetto, responsabilità , obiettivi raggiunti e non raggiunti.

Tutto questo non vuole essere una critica ma un desiderio di fare chiarezza su argomenti che facilmente si prestano ad azioni demagogiche per chi cerca consenso elettorale (soprattutto in questo periodo!) Grazie dell’attenzione – Giulio Alluto.”

La risposta del direttivo di Ponente Varazzino all’Assessore Dr. Giulio Alluto.

Lei ha perfettamente ragione e la ringraziamo per avercelo fatto notare. Ieri dopo avere analizzato la situazione e tutte osservazioni e critiche, sempre bene accette, che ci sono pervenute veramente numerose, da persone che si capisce sono interessate, abbiamo pubblicato il post: “Tante domande e poche risposte al dibattito sulla gestione dei rifiuti di San Nazario“, e continueremo a farlo perché arrivano altre segnalazioni e richieste alle quali riteniamo doveroso dare risposta.

Pubblicheremo con l’occasione anche questo suo contributo su come meglio organizzare futuri incontri, che quando siamo partiti sinceramente non pensavamo potessero avere tanto seguito.

Grazie ancora per la disponibilità  e interesse che la contraddistingue.

Riportiamo stralci di messaggi di reazione, pervenuteci subito dopo il dibattito di giovedi’ sera:

  • “Intendo scusarmi con Voi per aver perso la pazienza ieri sera. L’aver visto per l’ennesima volta trasformare un interessante dibattito in una tribuna elettorale, mi ha prima deluso e poi …… si è visto ….. Non rivendichiamo del “tempo tutto per noi” non vogliamo né tribune, né ribalte volevamo solo chiedere e sentire risposte da tecnici che grazie al Vostro lavoro erano alla portata di tutti i cittadini.”
  • “Sono molto dispiaciuto per non aver potuto intervenire nel dibattito sulla gestione dei rifiuti, organizzato qui a Varazze per la seconda volta, purtroppo sono tanti gli argomenti da trattare e il tempo è sempre poco. Grazie per aver portato alla nostra attenzione le difficoltà  che ci sono anche in Liguria e non solo nel sud. Continuate a tenerci informati e se serve aiuto sono disponibile.”
  • Omissis,  “abbiamo sete di fatti, mentre siamo stufi delle parole: oltre ad apprendere (finalmente e solo grazie a Voi) la desolante percentuale di raccolta differenziata perseguita nel ns. comune (12%), avrei voluto personalmente aggiungere che, come al solito, le parti politiche sono molto brave ad autoreferenziarsi e molto meno ad ammettere le proprie responsabilità .” “Omissis ”
  • “Ieri sera non volevo venire perché lavoro e non posso fare sempre tardi, ma avendo sentito parlare di quanto era successo al primo pubblico incontro con assessori di regione e provincia e i politici cittadini, ho fatto uno strappo e mi sono presentato e fermato fino alle 23 suonate, poi sono dovuto andare via. I complimenti che vi hanno fatto i relatori per l’organizzazione ve li meritate tutti e anche di più. Vi chiedo di non fermarvi e portare avanti questi incontri interessanti per tutti e in particolare per noi di Varazze che abbiamo una discarica attiva e una dismessa, che devono essere tenute sotto controllo. Insistete con il Comune per fare la raccolta differenziata porta a porta, è necessario fare durare la discarica più a lungo possibile. Grazie per l’attenzione, siete da ammirare.”
  • Omissis, “sconcertante osservare due esponenti politici locali appropriarsi di uno spazio pubblico, qual’era l’incontro da Voi organizzato, a fini strettamente elettorali, privando, di fatto, gli altri partecipanti di una delle rare occasioni loro concesse per far sentire la propria voce: significativo e triste esempio di come venga ormai inteso il proprio compito istituzionale e l’espressione “far politica” da chi lo fa di mestiere.”
  • “Mi sono stupita di come i nostri politici si attaccano in un pubblico convegno su un argomento cosଠattuale, che dovrebbe attirare l’interesse e la voglia di collaborare di tutti. Siete stati bravi a portare qui tutte quelle persone a giugno e ieri sera per spiegarci come si lavora in Liguria e qui da noi per smaltire i rifiuti. Mi sembra di aver capito che dobbiamo fare ancora molto se vogliamo evitare disastri in futuro nella nostra bella Liguria. Insistete con i nostri politici savonesi che si diano da fare per trovare una buona soluzione. Complimenti per l’organizzazione e le tante notizie che mi mandate.”

Sono solo alcuni dei messaggi pervenuti e che continuano ad arrivare con regolarità ; inutile ribadire, ma facciamo lo stesso: siamo contenti e ringraziamo tutti per la collaborazione data e per quella che ci darete in futuro. Senza di Voi avremmo potuto fare poco.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.