Ponente Varazzino


5 Marzo 2011

Varazze: Cantieri Baglietto arriva l’attesa mossa del patron della MdV

Filed under: - Recupero del Retroporto,Attualità,Cantieri Baglietto,Marina di Varazze,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 22:37

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni

Varazze, 5 marzo 2011.                                            Home page

PonentevarazzinoNews

Cantieri Baglietto arriva l’attesa mossa del patron della MdV

La proposta del Dr. Paolo Vitelli di collegare la città alla darsena di Marina di Varazze, coinvolgendo ed accogliendo la “richiesta di aiuto dall’associazione commercianti, preoccupata dall’evolversi della crisi”; l’idea di “integrare la darsena Baglietto oggi inutilizzata con il porto, per l’ormeggio di grandi yachts, assicurando così da subito occupazione a metà dei dipendenti dei Baglietto”; e, ancora, “un nuovo progetto turistico e urbanistico di riassetto dell’area di ponente, dove possono trovare risposta richieste di maggiori spazi delle associazioni sportive, la possibilità di aumentare i posti barca riservati al Comune”, per non parlare dell’inserimento di una piscina, anche se da tempo era attesa, così come formulata non poteva passare inosservata ai varazzini più attenti, i quali ci hanno subito contattati per sapere, per capire e confrontarsi.

Il Dr. Paolo Vitelli è un imprenditore di razza e consolidato successo; e come tale è naturale aspettarsi che si comporti. I suoi tempi come le finalità che le sue azioni si prefiggono non sono quelli della Pubblica Amministrazione. Questa è la risposta che diamo per ora, senza aver approfondito con i diretti interessati, a quanti ci hanno contattato dopo aver oggi letto l’articolo di Angelo Regazzoni, pubblicato su Il Secolo XIX.

Sia chiaro a quanti ci hanno contattati, ma anche a tutti gli altri, che l’immobilismo, i tempi esageratamente lunghi, progetti presentati, discussi e modificati, ridiscussi e ancora modificati e poi accantonati, per essere nuovamente ripresi, rielaborati e ripresentati, senza giungere a conclusione, penalizzano enormemente lo sviluppo economico della comunità. Se poi si aggiunge una profonda crisi del mercato globalizzato e conseguentemente di quello occupazionale, ogni proposta che si pone obbiettivi di recupero e rilancio, deve essere prontamente analizzata e attentamente valutata.

Riteniamo, per tanto, abbia fatto bene il nostro Sindaco a confermare massima disponibilità a valutare ogni proposta, quando sarà ufficializzata. Cosa che faremo anche noi appena ne avremo l’opportunità, sempre attenti e positivamente critici, da una posizione autonoma e svincolata da ogni obbligo e condizionamento, direttamente interessati al recupero urbano del ponente cittadino, atteso ormai da troppi decenni.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.