Ponente Varazzino


1 Marzo 2012

Varazze. 8 marzo: una serata in Biblioteca con Elena Sisti

PonentevarazzinoNews

Varazze, Agg. il 7 marzo 2012.                               Home page

8 marzo: una serata in Biblioteca con Elena Sisti

L’Assessorato alla Cultura in collaborazione con Amandla, la bottega equosolidale di Varazze, Via Mameli 13, propone per le ore 20.30 dell’8 marzo, in occasione della “Festa della Donna”, una serata presso la Biblioteca Civica, in compagnia di Elena Sisti, autrice con Beatrice Costa di “Le donne reggono il mondo“. Il sottotitolo del libro è “intuizioni femminili per cambiare l’economia“; ed è questo il punto di vista che ci interessa e che sarà sviluppato nel corso dell’incontro.

In una realtà come quella attuale dove la crisi economica ha dimostrato tutti i limiti delle leggi di mercato così come le conosciamo, può una visione “femminile” dell’economia” modificare il modo in cui funziona la società  e il modo di lavorare?

Nonostante la sbandierata parità fra i sessi quella che viene sempre sbattuta sotto gli occhi di tutti è un’immagine stereotipata e mercificata della donna e l’8 marzo, nato come giornata per ricordare la condizione della donna proprio in quanto lavoratrice, si è trasformato nel tempo in tutt’altro.  Per questo  Amandla  e l’Assessorato alla Cultura hanno organizzato l’incontro proprio in questa data, cercando di dare un’occasione per riflettere più che per festeggiare. Infatti quando si parla di  lavoro si deve tener conto  che gran parte della giornata di una donna viene spesa  in attività che retribuite non sono, ma  che non per questo sono meno utili all’economia del proprio paese: solo in italia si calcola che questo lavoro non pagato costituisca il 33% del PIL.

ll commercio equo e solidale, realtà particolarmente vicina al mondo dell’agricoltura da cui proviene buona parte dei suoi prodotti, vede soprattutto donne tra coloro che coltivano nel Sud del mondo: solo per citare alcuni  esempi riportati da Beatrice Costa, che lavora per Action Aid dedicandosi soprattutto ai loro diritti, in Uganda le donne sono responsabili dell’85% delle attività di semina, in India sono l’82% di coloro che si occupano di portare il raccolto a casa, nel Sud-Est asiatico costituiscono il 90% delle forza lavoro nella coltivazione del riso. Insomma, la cosiddetta “altrà metà del cielo” retribuita o meno ha spesso esperienza, strumenti e sensibilità  necessarie a suggerire o meglio, a gestire, in prima persona in modo differente un’economia in cui i beni divengano un mezzo per vivere tutti  in modo dignitoso e non un fine per conseguire potere e ricchezza  nella sopraffazione.

L’incontro con Elena Sisti, economista e piacevole intrattenitrice, si terrà alle 20.30 e sarà accompagnato da un piccolo buffet di prodotti equosolidali, offerto da Amandla, la Bottega equo solidale di Varazze.

4 Comments »

  1. Da /Savonanews/ “Intuizioni femminili per cambiare l’economia“. 8 marzo: una serata in Biblioteca con Elena Sisti [Continua … ]

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 7 Marzo 2012 @ 09:55

  2. da /Ligurianotizie/ L’8 MARZO A VARAZZE CON UNA SERATA IN BIBLIOTECA [Continua … ]

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 7 Marzo 2012 @ 13:25

  3. da /Genovapress/ Otto marzo: in Biblioteca con Elena Sisti [Continua … ]

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 7 Marzo 2012 @ 13:27

  4. da /RSVN/ Il rapporto delle donne con l’economia. Giovedì a Varazze incontro con Elena Sisti [Continua … ]

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 7 Marzo 2012 @ 19:00

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.