Ponente Varazzino


17 dicembre 2017

Varazze ha celebrato il Confuoco, il “Natale Väzin” e inaugurato il Presepe di N.S. Assunta

Filed under: - U Campanin Russu,Attualità,E: GALLERY,EVENTI E MOSTRE — Comitato Ponente Varazzino @ 12:05

PonentevarazzinoNews
Varazze, 17.12.2017.                        Home page

Varazze ha celebrato il Confuoco, il “Natale Väzin” e inaugurato il Presepe di N.S. Assunta

Giornata piena e di successo, quella di sabato 16 dicembre 2017, per l’Associazione Culturale “U Campanin Russu”, organizzatrice, insieme alla Confraternita “N.S.Assunta” e all’Associazione “Sacre Rappresentazioni di S. Caterina da Siena”, con l’intervento di “Palcoscenicodanza – Danzastudio Varazze” di Giovanna Badano, della cerimonia del Confuoco.

Infatti, propiziata da una bella, anche se fredda mattinata, il ceppo di alloro è stato avvolto da una generosa fiammata nello slargo di via Malocello, sede quest’anno di questa manifestazione, segno augurale di future fortune per la Città, dopo che l’Abate del Popolo Giovanni Ghione, introdotto dal ciambellano Mario Traversi, aveva portato gli auguri della cittadinanza e del contado (non privi di qualche “mugugno”, come da prassi) al Sindaco Alessandro Bozzano, offrendogli quindi il pane dell’amicizia, contraccambiato da un cesto di noci (o dinà da noxi).

Numeroso, ed anche piacevolmente attento e incuriosito, il pubblico che ha fatto da cornice alla riuscita cerimonia, ingentilita dalle danze dei componenti il gruppo di “Palcoscenicodanza – Danzastudio Varazze” diretto da Giovanna Badano e dai preziosi costumi trecenteschi del Corteo Storico di S. Caterina, diretto da Bianca Caniggia.

Presente al tradizionale appuntamento, oltre al Sindaco prima citato, la Giunta Municipale al completo e numerosi forestieri arrivati a Varazze per le festività Natalizie.

Al termine dell’evento U Campanin Russu ha offerto un signorile rinfresco a base di pandolce, naturalmente genovese e di moscato.

. Gallery >>

Le manifestazioni natalizie del Campanin Russu sono continuate nel pomeriggio nell’Oratorio di N.S. Assunta, dove, come ogni anno, si è svolto il tradizionale “Natale Väzin”, con canti e poesie della tradizione locale condotti dalla Scuola di musica “Onda Sonora”, maestra di canto Valeria Bruzzone, con accompagnamento dei pianisti Walter Bianchi e Lucina Bottino e la presentazione, con intervalli poetici, di Mario Traversi.

Un pomeriggio ricco di emozioni con la gradita quanto imprevista visita del nostro Vescovo, “Mons. Gero”, Calogero Marino, che si è soffermato ad ascoltare i giovani e bravissimi piccoli cantori, colpito anche dalla lettura della poesia “E Natale” di Madre Teresa di Calcutta, invitando a darne copia a tutti i presenti.

l’Assessore alla Cultura Mariangela Calcagno ha portato il saluto dell’Amministrazione Comunale, complimentandosi per la bravura dei piccoli partecipanti all’evento, mentre il Priore della Confraternita N.S. Assunta, dopo gli auguri dei Confratelli, ha invitato i presenti all’inaugurazione dell’artistico presepe posto dietro l’altare.

E’ seguito da un gradito rinfresco offerto dai Confratelli di N.S. Assunta.

E’ Natale!

E’ Natale ogni volta
che sorridi a un fratello
e gli tendi la mano.
E’ Natale ogni volta
che rimani in silenzio
per ascoltare l’altro.
E’ Natale ogni volta
che non accetti quei principi
che relegano gli oppressi
ai margini della società.
E’ Natale ogni volta
che speri con quelli che disperano
nella povertà fisica e spirituale.
E’ Natale ogni volta
che riconosci con umiltà
i tuoi limiti e la tua debolezza.
E’ Natale ogni volta
che permetti al Signore
di rinascere per donarlo agli altri.

(Madre Teresa di Calcutta)

Fonte: Mario Traversi.

Confuoco, “Natale Väzin” e inaugurazione presepe di N.S. Assunta

«Il rito del “Confuego” (Confuoco), antica usanza culturale ligure nata a Genova probabilmente prima del XIV secolo. Alle ore 10 l’associazione culturale U Campanin Russu e la Confraternita Nostra Signora Assunta, con la collaborazione del Gruppo Palcoscenico Danza con gli antichi costumi del ‘300, hanno l’antica usanza. Immancabile il discorso ufficiale dell’Abate del contado e del popolo con il successivo rito propiziatorio dell’accensione del ceppo di alloro, dal fumo del quale si trarranno nuovi auspici per l’anno nuovo. Saluti e qualche critica alla giunta comunale a cui il sindaco risponde a nome della civica amministrazione. La cerimonia si conclude con l’offerta ai presenti del pane spezzato, del pandolce, delle noci portate in dono dal sindaco. Alle ore 16 presso l’Oratorio di Nostra Signora Assunta si è tenuto invece il “Natale Väzin” con la consueta festa dei bambini, che festeggeranno la nascita del redentore con canti e poesie della tradizione ligure in una gaia atmosfera di fraternità. Due manifestazioni che ci riportano alle antiche radici e nell’atmosfera tipica delle festività natalizie. »

. Gallery “Confuego” – ph Laura Siri >>

. Gallery “Natale Väzin” – ph Varazze Official >>

. Gallery Presepe di N.S. Assunta – ph Varazze Official >>

Fonte: Pag. Facebook Varazze Official

. Archivio post su “Confuego” e “Natale Väzin” >>

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.