Ponente Varazzino


21 Dicembre 2007

Varazze – I Cantieri Baglietto diventeranno attrazione turistica

Filed under: COMUNICATI E COMMENTI DEL DIRETTIVO,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 17:58

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni
comitato@ponentevarazzino.comwww.ponentevarazzino.com

Varazze, 21.12.2007.Locali dei Cantieri Baglietto da riconvertire in hotel a 5 stelle

PonentevarazzinoNews

I Cantieri Baglietto diventeranno
attrazione turistica

Nella letterina inviata a metà  mese a Babbo Natale, per chiedergli in dono una rapida e condivisa soluzione della riqualificazione del ponente varazzino, indicavamo come una delle priorità  il restyling dei vecchi capannoni dei Cantieri Baglietto. Il futuro dell’ultimo cantiere navale cittadino, primaria e qualificata attività  che risale ancor prima dell’era romana, quando il luogo si chiamava, non a caso, Ad Navalia, modificato dopo l’anno Mille in “Varagia“ e “Varagine“ (paese del varo), ci impegna ed intriga molto.

Non possiamo e non vogliamo accettare che una dopo l’altra tutte le attività , che hanno segnato ed accompagnato la crescita e lo sviluppo della città , l’abbandonino per lidi più sicuri e rispondenti alle attuali necessità  produttive. Con la costruzione del nuovo porto Marina di Varazze ci aspettiamo, anzi, un incremento di produzione e l’impiego di nuove maestranze.

Plaudiamo quindi alla decisione del nostro Signor Sindaco ed Assessore ai Progetti Speciali e già  tre volte Sindaco, di rivolgersi direttamente ai circa 40 dipendenti dei Cantieri, ai lavoratori delle aziende esterne ed agli artigiani che li prestano la loro mano d’opera, per illustrare gli interventi previsti per mettere in sicurezza capannoni ed impianti e renderli adatti alle nuove tipologie produttive. E non di meno apprezziamo l’impegno assunto con i presenti, più preoccupati a conservare il proprio posto di lavoro che interessati agli aspetti tecnici degli interventi di recupero.

Qualche perplessità  la nutriamo invece noi, sulla certamente innovativa soluzione della vetrata, che delimitando la parete sotto il porticato lato Aurelia, consentirà  ai passanti d’assistere alle lavorazioni che si svolgono all’interno dei Cantieri. Sicuramente, come abbiamo già  avuto modo di affermare per l’altra “scommessa”, il previsto hotel di qualità  adiacente ai capannoni, i nostri Amministratori, Tecnici Comunali e soprattutto gli imprenditori coinvolti avranno attentamente valutato e considerato tutti gli aspetti dell’operazione.

Noi avremmo preferito spazi aperti sul mare al posto dei fatiscenti locali dismessi, non più necessari alle attività  produttive. I discorsi che mirano ad evidenziare la diminuzione dei metri cubi che saranno edificati rispetto agli attuali, sono di parte e non tengono assolutamente conto di tutte le variabili, che oggi meritano attenzione e risultano spesso vincolanti. Tutti prima o poi dovremo rendercene conto, e recuperare per quanto possibile lo scempio e i danni arrecati al territorio in cui viviamo, e vorrebbero farlo altri dopo di noi.

Continuiamo ad essere fiduciosi e ritenere che questionari, referendum, aule giudiziarie e muro contro muro, possano essere superati dalla presa di coscienza che convenga trovare delle soluzioni concordate, che ci consentano di vedere finalmente realizzato il recupero di questa degradata e strategica zona cittadina. Non siamo per nulla sicuri che il “blindato” progetto di recupero predisposto dall’Assessore ai Progetti Speciali, possa concretizzarsi ed essere applicato senza necessari ed indispensabili aggiustamenti, nonostante tutte le strategie e le forze messe in campo.

Firmato: il direttivo

2 Comments »

  1. Il Secolo XIXUna vetrata sull’Aurelia per veder nascere le barche novità ai baglietto di varazze

    UN PORTICATO pedonale, aperto lato Aurelia e separato dai reparti produttivi dei cantieri Baglietto da una robusta vetrata, ovviamente trasparente. E’ la novità annunciata ieri dal sindaco, Antonio Ghigliazza, e dell’assessore ai progetti speciali-urbanistica, Giovanni Busso nel corso di un’assemblea con le quasi duecento maestranze dell’azienda. Che avevano comunque molto più a cuore il futuro del cantiere, la cui destinazione industriale è stata fermamente ribadita dagli amministratori.

    La vetrata è un po’ l’unica vera novità nel tormentone del recupero retroportuale, un progetto che viene portato avanti con la massima determinazione da Comune e privati, per nulla turbati dalle recenti, e mal interpretate, decisioni urbanistiche della Regione. Secondo le intenzioni dei progettisti, il piano terra del fronte-monte dei capannoni davanti a piazza XXIV maggio sarà “a vista”. Chi passerà sotto il porticato vedrà gli operai al lavoro.

    Una soluzione per certi aspetti inedita in Liguria, adottata invece in altri Paesi del nord Europa. “Potrà diventare un’attrazione anche per i turisti – osservano sindaco e assessore – e dall’operazione nelle aree “Baglietto” il Comune otterrà, fra l’altro, una piazza pubblica sul porto di oltre 3mila metri quadrati.
    “Abbiamo assicurato alle maestranze l’impegno del Comune”.

    ANGELO REGAZZONI – 21/12/2007

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 22 Dicembre 2007 @ 11:17

  2. La Stampa Savona del 27 Dicembre 2007″ – Varazze – Perplessità per le vetrate sui Baglietto

    Ancora diatribe sulle future rivoluzioni edilizie nel retroporto di Varazze. «Nutriamo perplessità sull’innovativa soluzione della vetrata che, delimitando la parete sotto il porticato, consentirà ai passanti di assistere alle lavorazioni all’interno dei Cantieri Baglietto. Sicuramente, come abbiamo già avuto modo di affermare per l’altra ‘’scommessa”, ossia il previsto hotel di qualità adiacente ai capannoni, Comune e imprenditori avranno svolto opportuni studi. Noi però avremmo preferito spazi aperti sul mare, al posto dei fatiscenti locali dismessi», hanno spiegato dal direttivo del Comitato Ponente Varazzino…[Torna alla News integrale]

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 28 Dicembre 2007 @ 11:54

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.