Ponente Varazzino


1 Marzo 2008

Varazze – Penalizzati dal sottopassaggio della stazione ferroviaria

Filed under: - Sottopassaggio Stazione FS,A)-TEMI IN DISCUSSIONE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 22:16

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni
comitato@ponentevarazzino.comwww.ponentevarazzino.com

Varazze, 01.03.2008.

Sottopassaggio stazione FS VarazzePonentevarazzinoNews

Penalizzati dal sottopassaggio della
stazione ferroviaria

I sottopassaggi rappresentano un problema e creano sempre disagi di vario genere a chi li deve utilizzare ed anche a chi è preposto alla loro gestione. La differenza è rappresentata dall’impegno e passione che ci mette chi deve garantirne la manutenzione e la sorveglianza.

Questa mattina molte persone, e non solo quelle anziane, ci hanno chiamato per invitarci a verificare di persona lo stato del sottopassaggio della stazione ferroviaria di San Nazario: una brutta impressione di trascuratezza, di pericolo per gli utilizzatori e, come ci scrive un varazzino in un’email firmata, che alleghiamo in quanto rappresenta bene il generale pensiero, “indegno di una città  che si definisce turistica”.

Dobbiamo concordare con i tanti concittadini che si sono rivolti a noi per esternare tutta la loro amarezza e delusione, per una situazione che si ripeteva regolarmente da tempo, e che in questi ultimi mesi, dopo le nostre ripetute segnalazioni, sembrava essere stata almeno contenuta. Ci riferiamo all’inconveniente costituito dalle pozzanghere, che si formano dopo ogni lavaggio a “sciacquo” del pavimento.

Come abbiamo fatto presente a chi ci ha contattato, è giusto essere sempre attenti e solleciti nel segnalare eventuali disservizi, ma è anche vero che un disguido può anche starci; occorre evitare che si ripeta o peggio siano instaurate vecchie errate usanze operative.

Comunicheremo subito l’accaduto al Funzionario Comunale responsabile, affinché ne prenda buona nota ed intervenga per evitare nuovi disagi.

Tutto altro discorso merita quello riguardante l’aggrovigliato e vietato deposito di bici, che a volte intralcia persino il normale transito alle persone con le carrozzine dei bambini, già  penalizzati dalle scalinate. Abbiamo segnalato la cosa ai nostri Amministratori, che hanno anche fatto dei sopralluoghi, e confidiamo venga presto trovata una possibile soluzione, magari in concomitanza con il superamento delle barriere architettoniche, che sappiamo in discussione con i responsabili delle Ferrovie.

I tempi sono purtroppo sempre lunghi ed occorre avere pazienza e fiducia, senza lasciarsi sopraffare dallo sconforto. Solo con la costanza e la convinzione di aver chiesto cose giuste e fattibili, possiamo sperare di vedere esaudite le nostre attese. Questo direttivo continuerà  con la consueta determinazione a seguire l’evolversi delle questioni in sospeso e di quelle che si prospetteranno.

Firmato: il direttivo.

Email firmata. – “A proposito del sottopassaggio, per ciò che riguarda il “lavaggio” del sabato mattina: come sempre dopo il cosiddetto ‘lavaggio’, anche oggi transitarci è stato un pessimo spettacolo, indegno per una città  (che si definisce inoltre ‘turistica’), pozzanghere persistenti e inevitabile rapido infangamento per il transito, anche pericoloso per le possibili scivolate (figuriamoci per gli anziani con problemi motori). Ma ci vuol tanto ad asciugarlo con – poniamo – un rullo adeguato, dopo che viene spruzzato con il getto d’acqua? Ci vuol tanto a capirlo? E’ il solito ammasso di biciclette?

La funzionalità  di un centro urbano e la sua immagine dipendono sopratutto dalla manutenzione (trascurata, in particolare nelle strade), dalla pulizia (molto carente, sempre – per quanto dipenda anche dal grado di civiltà  dei residenti e dei transitanti), dalla cura di tanti particolari. – Altro che alberghi a cinque stelle, altro che torri”¦ – Cordialmente. “

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.