Ponente Varazzino


9 Agosto 2008

Progetto della Provincia di Roma – Internet senza fili gratuito

Filed under: - Internet,Attualità,COMUNICATI E COMMENTI DEL DIRETTIVO,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 00:01

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e Dintorni
comitato@ponentevarazzino.com
www.ponentevarazzino.com

Varazze, 09.08.2008.

provincia-di-roma-wi-fi-gratuito.gifPonentevarazzinoNews

Progetto della Provincia di Roma
Internet senza fili gratuito

I media hanno dato risalto alla notizia dell’iniziativa del Presidente della Provincia di Roma, che vuole garantire a tutti il collegamento Wi-Fi alla grande rete gratuito, e parecchi nostri sostenitori ci hanno chiesto informazioni su quello che prevedono di fare i nostri politici in loco.

Diciamo anzitutto che il fatto che si iniziano a formalizzare strategie miranti a favorire l’uso delle nuove tecnologie informatiche, è sicuramente un successo del buon senso e dimostrazione che la politica può volendo, essere vicino al cittadino, farsi carico delle sue aspettative e lavorare per esaudirle.

Nel post da noi pubblicato a giugno dello scorso anno dal titolo “internet a disposizione di tutti” dicevamo tra l’altro:

“¦ Omissis “¦ “Il futuro è da tempo iniziato, non dobbiamo e tantomeno possiamo permetterci di restare nel passato. Se i nostri vicini, ma forse è più corretto dire “gli altri”, quelli con i quali dobbiamo giornalmente confrontarci, vanno al “galoppo”, non possiamo continuare con il nostro solito “trotto”. Favorire e stimolare l’uso della moderna comunicazione e soprattutto dell’informazione di massa, a partire dai giovanissimi senza trascurare chi più avanti con gli anni, deve essere uno dei principali obiettivi di ogni Pubblico Amministratore e Politico.” [Continua “¦ ]

Per quanto riguarda i Politici locali “¦ confidiamo nel prossimo futuro, e registriamo l’impegno del Presidente della Regione Liguria Ing. Claudio Burlando per alcuni importanti accordi, e della Provincia Dr. Marco Bertolotto, che con il suo blog e iniziative ha movimentato l’ambiente. Riportiamo una news sull’argomento pubblicata sul suo blog SpeakAbout dal titolo “Conto alla rovescia per la banda larga“ – del 9 Luglio 2008.

“Ieri è avvenuta la consegna lavori da parte della provincia, alla società  Energia e Territorio s.p.a. che si è aggiudicata la gara per la realizzazione della copertura del territorio provinciale con banda larga per l’accesso veloce a internet.

Parte il conto alla rovescia per dotare il territorio savonese di una infrastruttura decisiva per cittadini ed aziende. L’importo dei lavori pari a 3,5 milioni di investimenti da parte della società  vincitrice del bando e 250.000 euro di fondi europei, permetterà  la trasmissione e la ricezione di dati con una velocità  notevole, differenziata a seconda degli enti pubblici collegati.

Per i cittadini della provincia che disporranno della rete entro 18 mesi, è prevista una connettività  garantita a internet a 1280 Kbps in download e 256 Kbps in upload best effort. Tempi più ristretti per la fornitura della rete di telecomunicazione agli enti pubblici: entro il 30 settembre è prevista l’installazione per la copertura della Val Pennavaire mentre entro 180 giorni dall’affidamento lavori dovranno essere collegati gli enti pubblici territoriali della Provincia.

Per le imprese: Connettività  Internet: 1280 Kbps in download e 256 Kbps in upload con 128 Kbps di banda minima garantita. Per i cittadini: Connettività  Internet: 1280 Kbps in download e 256 Kbps in upload best effort.”

La nostra convinzione è che ogni politico eletto nella gestione delle Amministrazioni di ogni livello, e quanti inviati nelle Camere di Roma, devono attivarsi per  favorire e agevolare in ogni modo l’uso dell’informatica in tutti gli Uffici pubblici e privati, nelle scuole di ogni ordine e grado, nelle abitazioni private e in ogni altro luogo adatto a tale scopo. Ci complimentiamo per l’iniziativa del Presidente della Provincia di Roma, che serva da sprono ai suoi colleghi Amministratori e Politici tutti.

Dal sito ufficiale del Presidente della Provincia di Roma:

“¦ Omissis “¦ “La Commissione europea stima che il 50% della crescita del PIL che l’Europa ha avuto negli ultimi anni è stato determinato dalla Rete, sia in termini di investimenti in infrastrutture e di servizi, sia in termini di crescita dell’indotto e di settori diversi che beneficiano da comunicazioni e transazioni on-line. Questo significa che è quanto mai importante pensare alla rete come motore dello sviluppo e della crescita economica.” [Continua “¦ ]

Riportiamo la notizia presa da più fonti:

Da “Report On Line“ – Provincia Wi-Fi, internet gratuito senza fili.
di Rocco DAmmaro

“Roma – Parte mercoledଠla realizzazione della promessa di Nicola Zingaretti, internet gratis a banda larga in diffusione Wi-Fi. I tempi di realizzazione sono più o meno quanto tutta la legislatura (cinque anni).

La lotta di Zingaretti è al divario tecnologico e sociale, il progetto – per stessa ammissione del presidente della provincia di Roma, è ambizioso, «questa è una vera sfida per la crescita sociale e la democrazia, per abbattere le differenze d’accesso alla nuova tecnologia che ancora dipendono dal luogo di nascita o peggio dal censo».

Tre le azioni per sconfiggere «l’apartheid tecnologica»:

1) creazione di una rete Wi-Fi della provincia
2) Internet in tutte le case della provincia.
3) nascita di 50 centri di creatività  e innovazione.

L’idea non è figlia di Zingaretti o del suo staff ma viene direttamente dall’altra parte del mondo, da quel Brasile che si vuol imporre nel futuro G-11, Gilberto Gil insegna e Zingaretti impara dando il via alla politica della formazione, innovazione e socialità  attraverso la creazione di «quei centri di aggregazioni di energie e talenti che una volta – dice il presidente – svolgevano le case del popolo, ad esempio.

Sarà  una rete di alfabetizzazione, non solo formazione informatica di base ma promozione di attività  di produzione culturale e sociale, come video, grafica, documentazione storica e letteraria e valorizzazione dei luoghi naturalistici e ambientali». Unire quello che già  c’è e potenziare la rete e rendere il tutto gratuito e accessibile.

àˆ con lo spirito del regista, infatti, che la provincia utilizzerà  la tecnologia già  esistente come quella delle reti universitarie, amministrative, e pubbliche per collegarle tra loro e legare a queste altri punti wireless, i cosiddetti hot spot. Trenta hot spot entro dicembre 2008 che diventeranno 500 entro il 2010.

Internet gratuito con accesso Wi-fi quindi anche nella piazze, nei bar e nei centri di aggregazione, case cantoniere comprese.

E a proposito di case, il secondo passo del Piano innovazione prevede l’arrivo della banda larga in tutte le case della provincia. Per far questo, il piano Zerodd di Zingaretti prevede un primo monitoraggio già  entro dicembre 2008 e la copertura del territorio con internet veloce entro il 2010.

Tutto gratis. Certo non per il bilancio della Provincia. «Ma – spiega il presidente in conferenza stampa – i costi totali sono contenuti». Il piano antiapartheid vedrà  la luce per poco più di due milioni e quattrocentomila euro in 5 anni. L’appuntamento con il primo grande evento di presentazione e discussione sul Wi-Fi provinciale è per l’autunno.”

Report On Line – L’informazione (che) aiuta la vita.

_^_^_^_

Dal sito ufficiale del Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti: Wi Fi – Internet Gratuito senza fili.

Da “Espresso.Repubblica“ – Roma raddoppia gli hot spot – A fine mese la copertura Wireless crescerà  con altre 20 “porte”, e ora punta alla periferia. Martedଠmatrimonio con la rete della Sapienza Internet gratis e senza fili, di Paolo G.Brera.

Firmato: il direttivo.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.