Ponente Varazzino


31 Ottobre 2008

Savona – La foce del Letimbro – Un’area da valorizzare

Filed under: Ambiente,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 18:45

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni“
comitato@ponentevarazzino.comwww.ponentevarazzino.com

Varazze, 31.10.2008.

fenicottero-rosa.jpgPonentevarazzinoNews

La foce del Letimbro
Un’area da valorizzare

 COMUNICATO STAMPA

L’Associazione Comunale dei Verdi Savonesi organizza martedଠ4 novembre 2008 alle ore 18,00 presso la Libreria Ubik la presentazione del progetto di un’oasi naturale alla foce del Letimbro.

Hanno assicurato la loro partecipazione WWF, Legambiente, ENPA, l’Assessore Comunale all’Ambiente Jorg Costantino, l’Assessore Provinciale all’educazione ambientale, aree protette e parchi Carla Siri.

Durante l’incontro verranno illustrate le caratteristiche del tratto terminale del Torrente Letimbro e la sua importanza per l’avifauna sia migratrice che nidificante.

Anni di pazienti osservazioni,  unitamente a studi preesistenti sull’avifauna urbana di Savona hanno infatti permesso di stilare una lista comprendente 87 specie osservate, sino al 2008, nell’area in oggetto.  La ricchezza dell’avifauna suggerisce la necessità  di un’azione di conservazione della zona, ad oggi molto spesso trasformata in pattumiera e caratterizzata dalla presenza di ristagni d’acqua maleodoranti.

L’esperienza albisolese, dove la foce del Torrente Sansobbia, le cui caratteristiche sono confrontabili sia dal punto di vista ambientale che per quanto riguarda flora e fauna, trasformata in area protetta provinciale attira settimanalmente numerosi appassionati, provenienti anche da fuori provincia (alcune settimane fa chi scrive ha incontrato un simpatico birdwatcher canadese, intento alle sue osservazioni) dimostra come un intervento in tal senso rappresenti un’interessante opportunità  di  sviluppo turistico.

Per tale motivo la Giunta Comunale di Savona ha ritenuto opportuno  deliberare l’inizio di un percorso finalizzato all’inserimento del sito all’interno del piano provinciale delle aree protette e dei sistemi ambientali della Provincia di Savona, adottando nel contempo le misure necessarie alla promozione e alla valorizzazione della stessa atte alla conservazione della biodiversità .

Fonte: Gruppo Verdi Regione Liguria.

Notizia pubblicata da “Il Vostro Giornale“ del 01 Marzo 2008 – Savona, un fenicottero alla foce del Letimbro

Savona. La natura ha regalato uno spettacolo insolito che ha lasciato a bocca aperta non pochi curiosi a Savona. Un esemplare di fenicottero rosa, in rotta di migrazione, ha fatto tappa in città  per pranzare nelle acque della foce del Letimbro. E’ stato subito “preso in custodia” da Maria Diani, volontaria dell’Enpa, che lo tiene sotto sorveglianza a debita distanza, fino a quando non deciderà  di partire.

Alcuni ragazzini, in mezzo a tante persone interessate e rispettose, hanno cominciato a tirare pietre in direzione dell’animale. Sono stati immediatamente allontanati.

Non è infrequente la sosta di uccelli migratori lungo i corsi d’acqua della Riviera ligure, soprattutto di soggetti ai margini delle rotte migratorie e bisognosi di un po’ di riposo e di energia.

Il direttivo.

1 commento »

  1. Da “Il Secolo XIX” del 04 novembre 2008 – Viaggio nell’oasi faunistica alla foce del Letimbro

    IMPEGNO E CULTURA, oltre che cultura dell’impegno, fanno da sempre rima con Ubik.

    La libreria-laboratorio non si smentisce neanche a novembre. Come dimostra l’incontro di oggi (ore 18) “La foce del Letimbro: un’area da valorizzare” a cura dei Verdi. Nel corso della tavola rotonda verranno illustrati gli studi aggiornati e compiuti nel corso degli anni sul tratto terminale del Letimbro. Un quadro da cui emerge un patrimonio avifaunistico che comprende ben 87 specie differenti osservate e che richiedono un intervento di conservazione del loro habitat.

    Di grande rilievo anche l’appuntamento di domani. “La scuola siamo noi. Professori, studenti e genitori: incontro informativo sul decreto Gelmini” – questo il nome dell’iniziativa – si aprirà alle 15 con la proiezione del film “La scuola” di Daniele Lucchetti. Alla visione della pellicola seguirà (ore 17) l’approfondimento sul decreto 133 a cura di esponenti del mondo universitario, dell’Associazione Genitori e del mondo studentesco.

    Doppio appuntamento di grande spessore venerdì. Alle 17 (sala Pavese) Tiziano Riverso parlerà di “Felicia”, un racconto/omaggio a fumetti alla figura della madre di Peppino e Giovanni Impastato. Quest’ultimo porterà alla presentazione del volume una testimonianza sulla lotta sociale del fratello contro la mafia che costò la vita (su ordine del boss Badalamenti) al giovane siciliano nel 1978.

    Nella sala Tenco (17,30) Mauro Ossola, Marina Cometto e Giorgio Genta presenteranno “Mio figlio ha le ali”, un libro scritto da otto genitori di persone con grave disabilità per sensibilizzare su una condizione spesso rimossa e negata da una società che sembra ammettere soltanto la ‘normalità‘. Il ricavato delle vendite sarà devoluto alla realizzazione del “Dopodinoi” Villa Amico di Loano. “Vaffanbanka” è il titolo di un manuale di autodifesa economica per i cittadini che verrà presentato invece sabato (18) dagli autori Marco Fratini e Lorenzo Marconi.

    “Voci e volti della Liguria” è invece l’opera del giornalista Rai Enzo Melillo che affascinerà il pubblico di martedì 11 (ore 18) così come, alla stessa ora ma di giovedì 13, Alessandro Perissinotto parlerà del suo ultimo giallo “L’orchestra del Titanic”. Sempre improntato al noir l’incontro del giorno successivo (18) con Bruno Morchio ed il suo “Rossoamaro”. Sabato 15 Oscar Marchisio ci introdurrà nel “Continente Cina” grazie al suo ultimo lavoro. Mercoledì 19 (ore 17,30 sala Pavese) il giornalista economico Andrea Di Stefano ci dirà “Dove va l’economia mondiale?”. Pressoché contemporaneamente (ore 18 sala Tenco) Simone Regazzoni parlerà del suo “Harry Potter e la filosofia. Fenomenologia di un mito pop”.

    l 21 novembre (17,30 sala Pavese) si terrà un seminario sulla cura naturale del corpo e (alle 18 sala Pavese) sulla comprensione interpersonale tra comprensione ed equivoco. Una grande figura carismatica come quella di don Luigi Ciotti affronterà, il 22, il tema “Mettersi nei panni degli altri. Una società del ‘noi’ per superare insieme la paura, la povertà, l’illegalità, l’ingiustizia”. Martedì (ore 16 sala Pavese e ore 18 sala Tenco) si parlerà della giornata internazionale contro la violenza sulle donne e delle morti sul lavoro con Diego Novelli, autore di “Thyssenkrupp”. Il mese si chiuderà venerdì 28 con l’arguzia di Carla Signoris e il suo “Ho sposato un deficiente” e sabato 29 con la favola “Il gioco del calcio per i bambini” di Michele Costantini e il volume di Nanni De Marco “Cento savonesi raccontano le case chiuse”.

    Raffaele Di Noia

    Comment di Comitato Ponente Varazzino — 5 Novembre 2008 @ 22:06

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.