Ponente Varazzino


26 Maggio 2012

Varazze. Grandi chef all’opera nella scuola dell’infanzia Guastavino

PonentevarazzinoNews

Varazze, 26.05.2012.                         Home page

Grandi chef all’opera nella scuola dell’infanzia Guastavino

Alla scuola per l’infanzia Guastavino, non ci si annoia mai, sempre nuove idee messe in pratica dalle insegnanti che, con la preziosa collaborazione di esperti esterni e del sempre disponibile associazionismo cittadino, coinvolgono i piccoli alunni in nuove esperienze didattiche, presentate ed affrontate come un piacevole e divertente gioco, capace di lasciare tracce e piccoli semi che, germogliando, contribuiranno non poco alla formazione della comunità del futuro.

Nuove esperienze per i bambini della scuola per l’infanzia Guastavino. Lo scorso anno, con Giovanni Canepa, il giovane figlio d’Arte, che si è reso disponibile a svelare e dare dimostrazione dei suoi dolci segreti, con la realizzazione di piccola pasticceria, è stato un successo e un tripudio di sensazioni per gli occhi e per il palato.

Anno scolastico nuovo e nuove esperienze iniziate lo scorso novembre, da quando una volta al mese, grandi e noti chef, titolari di affermate attività alberghiere e della ristorazione, ma che rivestono anche il ruolo di insegnanti e tutor della scuola di formazione “Laboratorio del Gusto e dell’Ospitalità”, che da alcuni anni opera nella città, creando nuove professionalità e occasione di lavoro per decine di giovani, tengono vere e proprie divertenti e coinvolgenti lezioni di cucina.

Si tratta di Alessandro Patanè, che nei mesi di novembre e dicembre dello scorso anno ha fatto scoprire ai suoi giovanissimi allievi quante cose si possono fare con la farina, ficcandoci dentro le manine e, … in un frenetico gioco di apri e chiudi e l’aggiunta di qualche altro ingrediente, scoprire come si trasforma, si adatta e segue docilmente il nostro volere e le nostre istruzioni. Ed ecco svelata la magia del pane, dei grissini, e quella più importante del panettone di Natale.

I mesi si sono susseguiti, come pure gli insegnati e gli ingredienti trattati: gennaio il latte, che buono il budino fatto in casa (all’Asilo …); febbraio l’uovo, quante bugie per tutti e per maestro addirittura uno chef del calibro di Giancarlo Manfrotto; a marzo, mese di verdura e frutta, grande festa per tutte le classi del Guastavino con buone e salutari spremute di arance e con la gustosa salsa nostrana, il pesto al mortaio, guidati da un altro bravo e pluridecorato chef varazzino, Renato Grasso, che ha insegnato ai bambini come il gusto del cibo che portiamo alla bocca è stato ancor prima giudicato dalla vista e dall’odorato. E cosa meglio del basilico di Liguria prima e, del pesto dopo, è indicato per addestrare al corretto uso dei sensi i nostri bambini?

Ad aprile la scoperta della carne, grandi progetti e gustosissimi hamburger; mentre a maggio è il turno del pesce con la preparazione delle acciughe, curata dallo chef Alessandro Patanè.

Esperienze che affascinano i bambini e siamo sicuri che nelle loro giovani e ricettive menti, resterà indelebile il ricordo di queste giornate “diverse”, divertenti e complementari al corretto svolgimento del programma d’insegnamento.

Grazie ancora, quindi, alla disponibilità degli chef varazzini:Giancarlo Manfrotto, Renato Grasso, Alessandro Patanè, Mario Craviotto, che hanno dedicato una parte del loro tempo ai nostri bambini.

Fotogallery >>

1 commento »

  1. da /Sevenpress/ Grandi chef all’opera nella scuola dell’infanzia Guastavino … [Continua … ]

    Comment di Comitato Ponente Varazzino — 28 Maggio 2012 @ 09:46

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.