Ponente Varazzino


24 Dicembre 2012

Varazze. La cerimonia del “Confeugo” 2012 porterà bene

Filed under: - U Campanin Russu,Attualità,E: GALLERY,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 23:22

PonentevarazzinoNews

Varazze, 24.12.2012.                                   Home page

La cerimonia del “Confeugo” 2012 porterà bene

E speriamo sia così, visto che il ceppo d’alloro è bruciato con fiamma viva e beneaugurante, il che ci fa affrontare il nuovo anno con un poco di ottimismo in più, dopo le mazzate del 2012. La cerimonia del Confeugo, dopo un rimando di una settimana a causa del maltempo, si è svolta regolarmente sabato 22 dicembre in piazza Beato Jacopo, alla presenza delle Autorità, Sindaco in testa, con la Giunta e un pubblico numeroso, divertito e affascinato dallo svolgersi di un rito che ci riporta all’età d’oro della Repubblica di Genova e ci fa risentire l’orgoglio delle nostre radici.

Come da copione ormai consolidato, il corteo, in costume del ‘300 (un plauso all’Associazione “Sacre Rappresentazioni di Santa Caterina da Siena”), si è mosso dall’Oratorio N.S. Assunta, Confraternita con la quale U Campanin Russu collabora felicemente da anni, diretto in piazza Beato Jacopo, dove un magnifico ceppo di alloro attendeva il rituale sacrificio.

L’Abate del Popolo e quello del Contado, rispettivamente interpretati dal Presidente de U Campanin Russu Mario Traversi e dal Vice Presidente Giovanni Ghione, coadiuvati da Andrea Dondo, personaggio mitico della comunità rurale di Casanova, hanno rivolto gli auguri di rito al Sindaco, non sottacendo alcuni “mugugni” che hanno spaziato dal centro urbano all’entroterra (vista del mare offuscata dalle cabine degli stabilimenti balneari, viabilità da ripristinare con efficienza dopo l’alluvione del 2010, campo sportivo, ecc.), il tutto nella madre lingua ligure, con la quale lo stesso Sindaco Giovanni Delfino ha risposto accettando le critiche, comunque costruttive e assicurando prossimi interventi già programmati.

È seguita l’accensione del ceppo d’alloro, con aspersione del vinello della vallata e l’offerta del pane al Sindaco (confezionato e donato dalla panetteria Angela sul Ponte), che ha contraccambiato a sua volta con le tradizionali noci (u dinà da noxe). La cerimonia si è conclusa con un brindisi generale sulla stessa piazza offerto signorilmente dal Bar Mario e un grande applauso da parte dei cittadini e degli ospiti intervenuti.

Per le autorità, oltre al Sindaco, erano presenti la Delegata alla Cultura Mariangela Calcagno (sempre al nostro fianco negli eventi che organizziamo) e l’Assessore Gerolamo Carletto. Ottima l’organizzazione tecnica curata da Gianni Giusto con la collaborazione di Tomaso Pastorino e Adriano Mantero, nonché i dinamici Confratelli dell’Assunta. Un grazie particolare ai figuranti del Corteo Storico, tra i quali era inserito, come negli anni scorsi, il nostro Vice Presidente Ettore Candela e, per la prima volta, il socio Walter Cingolani, Presidente del Museo del mare (ci sfuggono altri nomi, uno per tutti Rocco e signora). All’inizio della cerimonia è stato ricordato Filippo Noto, Confratello dell’Assunta e Socio de U Campanin Russu, recentemente scomparso e che ancora nella passata edizione del Confeugo era attivo partecipante del corteo. (Mario Traversi)

Fotogallery >>

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.