Ponente Varazzino


26 Marzo 2020

A Varazze la musica non si ferma e arriva a domicilio

PonentevazzinoNews
Varazze, 26.03.2020.                     Home page

A Varazze la musica non si ferma e arriva a domicilio

Neppure da dire – ci fa sapere il Sindaco Alessandro Bozzano – la risposta alla nostra chiamata è stata corale e nei prossimi giorni vi sveleremo i nomi degli artisti che parteciperanno all’iniziativa“.

Video presentazione artisti che hanno aderito

«Coronavirus: la musica non si ferma e con “Varazze continua a suonare” arriva a domicilio.

In questo periodo in cui ognuno di noi deve mantenere la distanza di un metro dall’altro per evitare il contagio e la diffusione del Coronavirus c’è qualcosa che non si può fermare e che non ha barriere: la musica

Vediamo, infatti, concerti in streaming, dirette sui diversi social network e iniziative online per combattere la solitudine ad opera dei grandi artisti.

E anche Varazze, patria di musicisti, non poteva essere da meno. Ed è per questo che abbiamo pensato a loro, chiamandoli a raccolta e la risposta è stata corale!

Varazze Continua a Suonare è un progetto che vedrà esibirsi online sulla pagina facebook della Città di Varazze, a partire da Giovedì 2 Aprile, gli artisti varazzini ma anche tutti coloro che si sono esibiti nella nostra città, con un video musicale che avrà il duplice scopo di dare speranza e di dare aiuto alle nostre due associazioni più in prima linea di questa emergenza: la Croce Rossa e la Protezione civile sezione di Varazze.

La musica ci permetterà di tendere la mano e abbracciarci virtualmente e di aiutare chi aiuta.»

Aiutiamo i volontari della Protezione Civile e la Croce Rossa Italiana di Varazze          –          Dona Adesso

. Volontari di Protezione Civile Varazze – ODV Via Carducci, sn – 17019 Varazze (SV) C.F: 92081450097 IBAN: 1T70J0617549540000001390780

. Croce Rossa Italiana Comitato di Varazze – ODV Organizzazione no-profit IBAN: ITIOA0306909606100000079022

Fonte: C.S. Comune

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.