Ponente Varazzino


22 Ottobre 2021

Io Non Rischio: buone pratiche di protezione civile domenica a Varazze

PonentevazzinoNews
Varazze, 22.10.2021.                                      Home page

Io Non Rischio: buone pratiche di protezione civile domenica a Varazze

Domenica 24 ottobre 2021 dalle ore 9:00 alle 18:00 in 4 piazze liguri (Varazze, Genova, Chiavari e La Spezia) si celebra la giornata della Protezione civile: Io Non Rischio: campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile. In ogni piazza saranno presenti gazebo con i volontari per sensibilizzare la popolazione sui corretti comportamenti da adottare, anche in caso di allerta meteo.

A Varazze, si terrà in piazza Dante (piazza Alluvione) organizzata dalla Associazione Volontari Protezione Civile Varazze e dall’Associazione AIB e P.C. Finale Ligure.

La cittadinanza è invitata a partecipare numerosa, per non perdere l‘occasione di apprendere e capire quali sono le “buone pratiche di protezione civile” che, nell’occorrenza, possono veramente fare la differenza.

Importante opera di prevenzione e sensibilizzazione cittadini per affrontare i momenti di maggior rischio. Fondamentale per la campagna è il ruolo attivo dei cittadini che possono informarsi e confrontarsi nelle piazze e online – ha spiegato l’assessore alla Protezione Civile di Regione Liguria Giacomo Giampedrone -. A Genova e a La Spezia si affronteranno le tematiche multirischio quindi alluvione, terremoto, maremoto mentre a Chiavari e Varazze sarà trattato il tema dell’alluvione. Il volontariato di Protezione Civile, le Istituzioni e il mondo della ricerca scientifica saranno ancora una volta insieme per un’opera di sensibilizzazione che permetta alla popolazione di conoscere e adottare comportamenti corretti nei momenti di rischio. Un esempio lampante dell’efficacia e dell’importanza di queste attività lo abbiamo avuto durante l’ultima allerta rossa, il 4 ottobre scorso, quando nessuno è rimasto ferito, nonostante il record di precipitazioni registrato sul territorio ligure”.

Il volontariato di Protezione Civile, le Istituzioni e il mondo della ricerca scientifica saranno ancora una volta insieme per diffondere la cultura della prevenzione e le buone pratiche di protezione civile.

In oltre 500 piazze del territorio nazionale saranno presenti punti informativi “Io non rischio” per sensibilizzare i cittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. Contestualmente saranno realizzate centinaia di “Piazze digitali”, dove i volontari e le volontarie diffonderanno la cultura della prevenzione, integrando le piazze fisiche attraverso i social media, le piattaforme di meeting a distanza e gli interventi in diretta.

Protagonisti dell’iniziativa, giunta all’undicesima edizione, sono le migliaia di volontari e volontarie di protezione civile appartenenti a circa 500 associazioni tra sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato, gruppi comunali e associazioni territoriali di tutte le regioni d’Italia. Fondamentale per la campagna è il ruolo attivo dei cittadini che possono informarsi e confrontarsi nelle piazze e online.

“Io non rischio” – campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico – è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica.

Fonte: Fonte: Io Non Rischio – Buone pratiche di protezione civile.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.