Ponente Varazzino


30 ottobre 2018

Un successo per il convegno di Varazze sul Patrimonio Linguistico Storico della Liguria

Filed under: - U Campanin Russu,Attualità,E: GALLERY,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 23:41

PonentevazzinoNews
Varazze, 30.10.2018.                                 Home page

Un successo per il convegno di Varazze sul Patrimonio Linguistico Storico della Liguria

Domenica 28 ottobre 2018, organizzato dall’Associazione Culturale “U Campanin Russu” di Varazze, si è svolto, presso la Sala Congressi del Palazzetto dello Sport il Convegno Internazionale di Studi vertenze sul “Patrimonio Linguistico Storico della Liguria – Attualità e futuro”, che ha richiamato a Varazze gli studiosi e appassionati della nostra antica lingua, alcuni dei quali provenienti dalla Germania, Austria e Francia.

Dopo l’introduzione del Presidente del Campanin Russu Giovanni Ghione, promotore dell’iniziativa, e il saluto dell’Amministrazione Comunale nelle persone del Sindaco Alessandro Bozzano e dell’Assessore alla Cultura Mariangela Calcagno, i lavori, la cui direzione organizzativa è stata coordinata dal prof. Fiorenzo Toso, cattedratico dell’Università di Sassari, hanno preso il via con le “Relazioni scientifiche” presentate dal prof. Werner Forner dell’Università di Sleghen, che ha presieduto il Convegno, seguite dall’Ing. Rocco Peluffo per le Associazioni della Consulta Ligure, dalla Dott.ssa Erica Autelli e dalla prof. Christine Konecny dell’Università di Innsbruk, dal Dott. Davide Garassino (Università di Zurigo), dal Dott. Giorgio Marrapodi (Accademia delle scienze di Magonza) e dal prof. Fiorenzo Toso, che ha concluso la prima parte del Convegno.

Dopo la pausa del mezzogiorno, i lavori sono ripresi con vari interventi: Dr. Andrea Acquarone Associazione “Che l’inse”, Dr. Stefano Lusito “Università di Innsbruck” con il dibattito “Interventi dal territorio”, moderatore il giornalista di Primocanale Fabio Canessa.

In questa ultima fase del Convegno sono intervenuti Massimo Angelini (Valle Scrivia), Giannino Balbis (Val Bormida) Furio Ciciliot (Società Savonese di Storia Patria), Luca Calcagno (Responsabile Comunicazione Agenzia digitale Dot Next – Genova), Alessandro Guasoni (Genova), e Giuseppe Gandolfo (Imperia).

Una giornata piena di idee e di riflessioni sul dialetto-lingua madre della Liguria, questo riuscito e appassionante Convegno, che ha accentuato la necessità di rilanciarne l’interesse e la conoscenza nelle nuove generazioni, al fine di non disperderne il patrimonio che riassume in se usi, costumi, ricordi legati ad un passato glorioso che può e deve essere riproposto anche per il futuro, in un mondo sta perdendo le proprie radici.

Idee, studi, iniziative sono il prezioso bagaglio lasciato da questo Convegno i cui Atti potranno meglio precisare e specificare ogni necessario dettaglio, augurandoci che vengano pubblicati al più presto possibile. Ottima l’organizzazione che U Campanin Russu ha messo in opera, lavoro non facile e di esempio che viene da una Varazze non seconda alle più blasonate località della Liguria.

Le proiezioni sono state curate dal segretario G.B. Giusto in modo impeccabile con l’assist di uno staff che il Presidente Giovanni Ghione ha saputo coordinare in maniera più che efficiente. Chapeau.

Fonte: Mario Traversi

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.