Ponente Varazzino


14 Marzo 2008

Varazze – Continuano i mugugni sullo stato del sottopassaggio ferroviario

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni
comitato@ponentevarazzino.comwww.ponentevarazzino.com

Varazze, 14.03.2008.Sottopassaggio stazione FS Varazze

PonentevarazzinoNews

Continuano i mugugni sullo stato
del sottopassaggio ferroviario

Il sottopassaggio della stazione ferroviaria che collega la zona residenziale a monte della strada ferrata, che taglia in due il quartiere, con il centro storico ed il litorale, continua ad alimentare le polemiche e le discussioni tra cittadini.

Dopo le lamentele segnalate con la news “Varazze – Penalizzati dal sottopassaggio della stazione ferroviaria“, siamo stati contattati da tanti concittadini interessati a vario titolo a questa “querelle”, che si trascina ormai da decenni, e che penalizza un po’ tutti:

  • Il lavaggio a sciacquo crea i problemi che abbiamo segnalato e che, a quanto sembra, sono di difficile soluzione, non essendo prevista l’asciugatura del pavimento che tra l’altro presenta diversi avvallamenti.
  • La mancanza di rastrelliere per sistemare le bici dei tanti pendolari, crea una situazione di degrado e di disagio per chi deve utilizzare la rampa ed i passaggi d’accesso (a volte le bici ostruiscono i corridoi e vengono adoperate come cestini dei rifiuti, se non addirittura danneggiate, favorendo un’immagine di disordine e trasandatezza). Le rastrelliere posizionate nel giardinetto del piazzale della stazione non vengono adoperate per problemi di raggiungibilità , costituite dalle barriere architettoniche, che da tempo chiediamo vengano prese seriemente in considerazione, trovando possibili soluzioni per agevolare i cittadini utilizzatori ed eliminare l’evidente disagio.
  • Le scalinate per i binari sono un ostacolo insormontabile per chi diversamente abile, debilitato o momentaneamente menomato. Problema comune a tante stazioni cosi dette “minori” e non solo, nonostante leggi e regolamenti. Confidiamo che con il previsto recupero del retro porto venga migliorato e facilitato l’accesso al piazzale e all’atrio della stazione; mentre per raggiungere i binari, in caso di necessità , occorrerà  rivolgersi al personale ferroviario per ricevere la dovuta assistenza.
  • Scalinata per la zona residenziale retrostante, odiosa spina nel fianco di tutte le persone anziane, mamme e nonne con carrozzini, ecc”¦ – Gli Amministratori Comunali sono in trattativa con le Ferrovie per trovare una soluzione non più rimandabile. I tempi sono decisamente lunghi e incomprensibili, per noi cittadini non impegnati normalmente in trattative burocratiche con Enti Pubblici; pensavamo che una soluzione fosse stata trovata da tempo, ci sbagliavamo. Confidiamo, ad ogni modo, che presto ci venga data la buona novella, e che dopo decenni di sterili “mugugni” decidano di installare un montacarichi e coprire una parte della scalinata.

Nella precedente news sull’argomento abbiamo allegato una e-mail inviataci da un abitante del quartiere, ne proponiamo un’altra rappresentativa del pensiero di più cittadini, a dimostrazione che le situazioni cerchiamo di analizzarle dai diversi punti di vista, tenendo conto delle molteplici necessità , sempre nell’interesse generale e nel rispetto della persona.

Riportiamo e-mail firmata: “Gentile Comitato Ponente Varazzino, ho letto sul sito la questione circa il degrado del sottopassaggio della stazione. Sicuramente le persone che transitano a piedi trovano l’ammasso di biciclette che, nonostante sia definito “ammasso”, meglio di cosଠnon si possono parcheggiare.

Occorre mettersi nei panni dei pendolari, utenti di treni che lasciano veramente a desiderare, (ormai abbiamo anticorpi grandi come l’incredibile Hulk), i quali, per potersi recare al lavoro, cercano di fare del loro meglio per posizionare le biciclette, mezzo che rispetta l’inquinamento, non avendo assolutamente alternativa adeguata, un posto riparato, dove lasciarla.

Oltre agli innumerevoli disagi, c’è da aggiungere che al ritorno dal lavoro, si trovano i cestini delle biciclette pieni di carta della focaccia, giornali, scatolette di succhi di frutta, mozziconi di sigarette, biglietti del treno utilizzati.

Più volte è stato fatto presente il problema, ma la ferrovia dice che visto che il comune ha in concessione il sottopasso, deve provvedere alla pulizia e all’eventuale cestino, mentre il comune controbatte dicendo che essendo proprietà  delle ferrovie, sono queste che devono provvedere.

Risultato, spazzatura, spazzatura e ancora spazzatura.

In effetti il cestino c’è, ma non si vede perché è stato posizionato all’estremità  della ringhiera di divisione tra scale e scivolo di accesso al sotto passo, rendendolo invisibile da chi transita nei due sensi.

Speriamo che questo ennesimo “mugugno” serva a qualcosa.”

3 Comments »

  1. Da “Il Vostro Giornale” – Varazze, ancora critiche al sottopassaggio della stazione

    Il sottopassaggio della stazione ferroviaria che collega la zona residenziale a monte della strada ferrata, che taglia in due il quartiere, con il centro storico ed il litorale, continua ad alimentare le polemiche e le discussioni tra cittadini di Varazze.

    In molti continuano a rivolgersi al comitato di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni” per segnalare il disagio: al centro delle polemiche i problemi del lavaggio a sciacquo, la mancanza di rastrelliere per le bici, le scalinate per i binari che costituiscono barriera architettonica.

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 16 Marzo 2008 @ 19:51

  2. Da “La Stampa” del 16.03.2008 – Varazze – Aurelia bis: proteste per il sottopassaggio

    Il sottopassaggio della stazione ferroviaria di via Nocelli (Aurelia bis) di Varazze, continua a provocare lamentele di pendolari e residenti per lo stato di degrado nel quale versa da tempo.

    Molti utilizzatori del tunnel segnalano, attraverso il Comitato spontaneo del ponente varazzino, varie problematiche tra cui la pulizia, la mancanza di rastrelliere per le biciclette e le «barriere» costituite dalle scalinate per i binari. – [M. PI.]

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 17 Marzo 2008 @ 09:31

  3. Da “Savonanews” di Mercoledì 19 Marzo 2008 – Varazze: lamentele continue per il sottopassaggio ferroviario

    Il sottopassaggio della stazione ferroviaria di via Nocelli (Aurelia bis) di Varazze, continua a provocare lamentele di pendolari e residenti per lo stato di degrado nel quale versa da tempo. Molti utilizzatori del tunnel segnalano, attraverso il Comitato spontaneo del ponente varazzino, varie problematiche tra cui la pulizia, la mancanza di rastrelliere per le biciclette e le «barriere» costituite dalle scalinate per i binari. – f.r. –

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 19 Marzo 2008 @ 20:52

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.