Ponente Varazzino


2 Dicembre 2009

Genova Città del Sole, in attesa di Copenaghen

Filed under: Ambiente,Attualità,EVENTI E MOSTRE,FONTI DI ENERGIA,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 20:42

Comitato spontaneo di quartiere “Ponente Varazzino e dintorni
comitato@ponentevarazzino.com –  Home page

Varazze, 2 dicembre 2009.

PonentevarazzinoNews

Genova Città del Sole, in attesa di Copenaghen

genova-citta-del-sole_41209“Le nuove frontiere dell’energia: da Kyoto a Copenaghen”

Convegno “Genova Città del Sole: le nuove frontiere dell’energia da Kyoto a Copenaghen”, che si terrà a Genova venerdì 4 dicembre dalle ore 9 alle 17, nella Sala Minor Consiglio di Palazzo Ducale in Piazza Matteotti 9.

Interverranno tra gli altri: Marta Vincenzi (Sindaco del Comune di Genova), Franco Zunino (Assessore all’ambiente della Regione Liguria), Maurizio Pallante (Movimento per la Decrescita Felice), Cristina Morelli (Consigliere regionale della Liguria ), Sebastiano Sciortino (Assessore all’Ambiente Provincia di Genova), Emanuele Burgin (Coordinamento Nazionale Agende 21 Locali Italiane)

PROGRAMMA

Ore 09 —10 –  Registrazione dei partecipanti e saluti delle autorità

Marta Vincenzi — Sindaco Comune di Genova
Franco Zunino — Assessore all’ambiente Regione Liguria
Sebastiano Sciortino— Assessore all’Ambiente Provincia di Genova

Ore 10 Convegno

La sfida dei cambiamenti climatici per le città

Presiede Pinuccia Montanari — Assessore alla decrescita del Comune di Genova

Intervengono:

Maurizio Pallante — Movimento x la Decrescita Felice
La decrescita dei consumi energetici

Emanuele Burgin — Coordinamento Nazionale Agende 21 Locali Italiane
La carta delle città e dei territori per il clima

Edorado Croci — IEFE , Università Bocconi
La sostenibilità ambientale dei grandi eventi: il caso Milano Expo 2015

Alfonso Pecoraro Scanio — Fondazione Univerde
L’economia del sole

Vitaliano Biondi — Ecoistituto dell’Emilia Romagna
Le città del sole

Edgar Mäder – Emtrad — Energethica
L’esigenza di una comunicazione trasversale per l’energia sostenibile

Ernesto De Felice — Vicepresidente dell’Ordine Nazionale degli Ingegneri
Consumi energetici nella climatizzazione e rapporto con l’ambiente

Luigi Merlo — Autorità portuale di Genova
Il porto ecologico

Giovanni Guglielmini — Università degli studi di Genova
La pianificazione energetica comunale

Ore 13 -14.30 – Pranzo a buffet

Ore 14.30—17.30Tavola rotonda – Tutti uniti per il clima: una sfida possibile

Introduce: Pinuccia Montanari — Assessore alla decrescita del Comune di Genova
Coordina: Luca Dallorto — Consigliere delegato alle materie ambientali del Comune di Genova

Partecipano:

Francesca BALZANI — Parlamento Europeo
Bruno SORACCO— Arpal
Renata BRIANO —Assessore all’Ambiente Provincia di Genova
Carlo SENESI – Assessore Città sostenibile Comune di Genova
Cristina MORELLI—Consigliere regionale della Liguria
Maria FABIANELLI— Agenzia Regionale per l’Energia
Daniela LUISE— Gruppo di lavoro Agenda 21 per Kyoto
Franco BONANINI —Parco Nazionale 5 Terre
Marco DEL BORGHI—CESISP,Università degli Studi di Genova
Riccardo GENOVA—DIE, Università degli Studi di Genova
Corrado RATTO—DI FI, Università degli Studi di Genova
Pietro UGOLINI— CRUIE, Università degli Studi di Genova
Giacomo BIZZARRI —Università degli Studi di Ferrara
Enrico DA MOLO—Società per Cornigliano
Federico VALERIO—IST Chimica Ambientale
Maurizio MONTALTO—Fondazione Univerde
Santo GRAMMATICO— Legambiente Liguria
Marco CASTAGNA— Fondazione MUVITA;
Enzo PARISI —Movimento per la Decrescita Genova
Marco GISOTTI—Modus Vivendi
Vito CANI—Associazione Ecoenergie
Gianfranco PORCILE—Ass. Medici per l’Ambiente
Luciana ZUARO Arché Liguria
Liliana IADELUCA, Stefania TORO e Maria Cristina TURCO—
INFORMADILUCE
Gianfranco SCHIRINZI—SIGE
Cinzia ZUGOLARO—SFERALAB
Lorenzo BAGNACANI—Greenvision Ambiente
Gianluca CASSULO e Marco COMPAGNINO —D’APPOLLONIA
Alessandro CECCHI—ERG RENEW
Giorgia COLOMBO—Ravano Green Power S.r.l.
Omar MARCENARO—La tecnocasa Energie Alternative S.r.l.

Fonte: Ecodallecittà

Il direttivo.

1 commento »

  1. Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa inviatoci da Cristina Morelli del Gruppo Verdi Liguria:

    UN CONVEGNO SULL’ENERGIA A GENOVA ALLA VIGILIA DEL VERTICE ONU SUL CLIMA DAI VERDI PROPOSTE CONCRETE PER LA NOSTRA CITTA’ MA IL GOVERNO RIDUCE GLI IMPEGNI

    Alla vigilia del vertice ONU sui cambiamenti climatici di Copenaghen si svolge a Genova un importante convegno dal titolo “Genova Città del Sole” che si terrà domani, venerdì 4 dicembre, a palazzo Ducale, sala del Minor Consiglio, organizzato con il contributo fondamentale dell’Assessore alla Decrescita del Comune di Genova Pinuccia Montanari.

    I Verdi parteciperanno con proposte concrete per l’attuazione di politiche di risparmio e efficienza energetica, finalizzate ad abbassare le emissioni di CO2, chiedendo quindi di incrementare l’attenzione delle istituzioni verso le problematiche oggetto del vertice.

    Il Consigliere regionale e Presidente dei Verdi Liguri Cristina Morelli così interviene: “Il vertice ONU di Copenaghen è ormai alle porte, eppure nel nostro Paese, a differenza di quanto accade in molti altri Stati, l’opinione pubblica non è sufficientemente informata e quindi non ha consapevolezza di quale sia la “posta in gioco” del vertice che sta per iniziare.

    Inoltre il Governo italiano certo non brilla per impegno verso l’ambiente, basta vedere come siano stati fortemente ridotti i fondi al Ministero dell’Ambiente. Nella discussione in corso negli ultimi giorni alla Camera sulla finanziaria è scomparso il fondo per il Protocollo di Kyoto e i fondi per la conferenza nazionale per la biodiversità, il bilancio complessivo del ministero dell’Ambiente si è ridotto di 2/3, dai 1700 milioni di euro garantiti dal governo Prodi si passa ai 738 per il 2010 arrivando a 590 milioni di euro per il 2011. Ancora non esiste ad oggi la copertura finanziaria per la detrazione imposta del 55% istituita con la legge finanziaria del 2007 per gli interventi sull’efficienza energetica degli edifici. In soli 18 mesi inoltre abbiamo assistito ad un taglio di 500 milioni di euro circa ai fondi per la difesa del suolo.

    Mentre gli enti locali hanno preso coscienza che anche piccoli, ma diffusi, interventi di efficienza energetica sono importanti per contribuire ad un futuro migliore, il nostro Governo non recepisce queste fondamentali istanze.

    La riduzione dell’impatto ambientale delle attività umane – conclude Cristina Morelli – ed il conseguente miglioramento della qualità della vita che si potrebbero ottenere attraverso il perseguimento di queste politiche è semplice e straordinario. Bisogna perseguirlo con forza, con intelligenza e con il cuore.”

    Cristina Morelli interverrà alla tavola rotonda del pomeriggio e presenterà un documento per una “lettura” consapevole dei temi oggetto del vertice, tale documento è già pubblico ed è possibile leggerlo o scaricarlo su

    Commento by Comitato Ponente Varazzino — 3 Dicembre 2009 @ 16:27

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.