Ponente Varazzino


27 Novembre 2012

Varazze. L’Unitre di Varazze in visita alla Mostra Antologica di Guglielmo Bozzano

PonentevarazzinoNews

Varazze, 27.11.2012.                                   Home page

L’Unitre di Varazze in visita alla Mostra Antologica di Guglielmo Bozzano

L’Unitre di Varazze ha organizzato per mercoledì 28 novembre una visita alla Mostra Antologica di Guglielmo Bozzano, che si tiene presso l’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova. La visita sarà guidata e illustrata da Mimmi Ferro.

Voluta dalla Fondazione Bozzano-Giorgis in occasione delle celebrazioni per il prossimo centenario dalla nascita dell’artista varazzino, 23 giugno 2013, la mostra è stata curata da Martina Corgnati coadiuvata da Bianca Cassinelli, con il patrocinio della Regione Liguria, del Comune di Genova e della Città di Varazze. Inaugurata il 27 settembre 2012  é aperta fino al 30 novembre e presenta una vasta selezione di quadri ad olio, acquerelli, disegni, ceramiche, concernenti l’intero arco produttivo dell’artista.

Per coloro che non vanno con mezzi propri appuntamento alle ore 13.15 alla stazione di Varazze con Maddalena Bruzzone, responsabile Unitre, e partenza per Genova Brignole. L’ingresso alla mostra è gratuito.

( … nei miei lavori, mi dicono, c’è tanta gioia. Tanta gioia visibile e tanta sofferenza invisibile …)

Per approfondire: “Guglielmo Bozzano (Varazze 1913-1999), insegna presso il Liceo Artistico “Nicolò Barabino” di Genova e viene insignito del titolo di Accademico di Merito dell’Accademia Ligustica di Belle Arti. La sua attività espositiva inizia nel 1941 con mostre personali in Liguria e in Italia. Le opere esposte sono tutte di proprietà della Fondazione Bozzano-Giorgis, creata dalla moglie Vanna Giorgis. La Fondazione Bozzano-Giorgis ha la struttura di una “Casa-Museo”. La sede è nell’abitazione, dove si trova anche la stanza-studio nella quale svolse la sua intensa attività artistica. Le collezioni d’arte e librarie sono inserite nell’arredamento secondo la disposizione voluta e costruita nel tempo dai coniugi Bozzano.

L’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova nasce a Genova nel 1751 per iniziativa di un gruppo di artisti e di aristocratici riuniti intorno al marchese Gio. Francesco Doria. Dal 1831 ha sede nell’elegante edificio neoclassico costruito su progetto dell’architetto Carlo Barabino. Dalla fondazione la Ligustica ha rappresentato un riferimento fondamentale per lo studio delle arti visive in stretta collaborazione con altri Enti e Istituti di interesse nazionale ed internazionale. Agli inizi del secolo XIX il marchese Marcello Durazzo, Segretario dell’Istituto, avvia il progetto della costituzione di una “Galleria di quadri di scuola genovese” del Seicento con opere o intere collezioni, donate da privati cittadini e mecenati.” (Fonte: www.arte.go.it)

Organizzazione: Fondazione Bozzano Giorgis o.n.l.u.s., Via Roma 8, 17019 Varazze(SV)

Catalogo: “Guglielmo Bozzano Antologica”, edito da De Ferrari Editore in Genova a cura di Martina Corgnati.
Descrizione. Questo volume sulla vita e le opere di Guglielmo Bozzano viene pubblicato in occasione della mostra per il centenario della sua nascita. L’esposizione si terrà dal 27 settembre al 30 novembre 2012 presso il Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova Guglielmo Celestino Bozzano, ceramista e pittore dalle umili origini, nasce a Varazze nel 1913 e nel corso del ‘900 diviene punto di riferimento nella tradizione dei ceramisti italiani. Nel 1928 entra in sanatorio dove esplora, attraverso il mezzo del disegno, la fragilità umana. Dal ’43 al ’99 – anno della sua morte – espone svariate volte all’anno e si dedica all’insegnamento della sua arte ad allievi di ogni età, conquistandosi anche una cattedra al liceo artistico Barabino. (Fonte: la Feltrinelli …)

1 commento »

  1. da /Sevenpress/ L’Unitre di Varazze in visita alla Mostra Antologica di Guglielmo Bozzano … [Continua … ]

    Comment di Comitato Ponente Varazzino — 27 Novembre 2012 @ 20:22

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.