Ponente Varazzino


21 Febbraio 2014

Ciclismo: Jose’ Serpa si è aggiudicato il 51° Trofeo Laigueglia

Filed under: Attualità,EVENTI E MAN.NI SPORTIVE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 20:51

PonentevazzinoNews

Varazze, 21.02.2014.                                   Home page

Ciclismo: Jose’ Serpa si è aggiudicato il 51° Trofeo Laigueglia

È il colombiano José Rodolfo Serpa Perez il vincitore del 51° Trofeo Laigueglia. Il colombiano della Lampre-Merida ha battuto, in uno sprint a due, il tedesco Patrik Sinkewitz (Meridiana Kamen). Terza posizione per Andrea Pasqualon (Area Zero Pro Team), che ha regolato il gruppetto inseguitore.

Si è conclusa così la storica corsa ligure, organizzata dal Comune di Laigueglia con la regia tecnica del Gruppo Sportivo Emilia.  La corsa che quest’anno ha rischiato di saltare per motivi economici, si è invece come sempre, rivelata più che mai prova generale della Milano Sanremo che quest’anno si correrà domenica 23 marzo.

Dopo la partenza, avvenuta alle 11, la principale fuga di giornata nasce al chilometro 28, lungo la salita del Balestrino, quando attaccano Robinson Chalapud (Colombia) e Simone Petilli (Area Zero Pro Team), ai quali poco dopo si aggiungono Songezo Jim (Mtn Qhubeka) e Christophe Laborie (Bretagne – Seche Environment). I 4 toccano un vantaggio massimo di sette minuti (al chilometro 63), che poi inizia a scendere finché l’azione si esaurisce definitivamente al chilometro 135. Ma è l’ultima della quattro salite di giornata, quella che porta a Cima Paravenna, a lanciare l’azione decisiva: sulle prime rampe scattano infatti Sinkewitz, Serpa e Rabottini (Neri Sottoli-Yellow Fluo), con quest’ultimo che però non riesce a tenere le ruote degli altri due. Allo scollinamento il tedesco e il colombiano hanno 34” sul primo gruppo, che incrementano fino a 1’07” in fondo alla discesa. Il margine via via si assottiglia, ma la coppia riesce comunque a transitare sotto lo striscione dell’ultimo chilometro con una trentina di secondi di vantaggio, abbastanza perché la loro azione vada in porto, con Serpa che, meno stanco del tedesco, esce dalla ruota di Sinkewitz e lo precede nettamente.

Ordine d’arrivo: 1 José Serpa (Col – Lampre Merida) 181 km in 4h42’43” a 38,7 km/h, 2 Patrik Sinkewitz (Ger – Meridiana Kamen) st, 3 Andrea Pasqualon (Team Area Zero) a 13″, 4 Sonny Colbrelli (Bardiani Csf) st, 5 Diego Ulissi (Lampre-Merida) st, 6 Davide Villella (Cannondale) st, 7 Matteo Montaguti (Ag2r La Mondiale) st, 8 Marco Marcato (Cannondale) st.

Nella foto a lato i 4 coraggiosi fuggitivi tra i quali il sudafricano Songezo Jim (Mtn Qhubeka), uomo di colore. (Dr. Carlo Delfino)

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.