Ponente Varazzino


1 Settembre 2022

Interessante serata storico-culturale a Varazze con il prof. Carmelo Prestipino

PonentevazzinoNews
Varazze, 1.09.2022.                                 Home page

Interessante serata storico-culturale a Varazze con il prof. Carmelo Prestipino

Serata di indubbio interesse storico e religioso, la presentazione del libro “Pellegrini e Pellegrinaggi“, del prof. Carmelo Prestipino, organizzata dall’Associazione “Amici del Museo Archeologico di Alpicella“, con il patrocinio del Comune di Varazze, mercoledì 31 agosto 2022, nel chiostro cinquecentesco di San Domenico.

Presente un folto e attento pubblico composto da cittadini e ospiti del turismo balneare, per ascoltare dal noto archeologo che sancì la scoperta di Mario Fenoglio dei reperti neolitici nel riparo sotto roccia di Fenestrelle, in frazione Alpicella, la narrazione storico-scientifica del pellegrinaggio religioso in epoca medievale, attraverso vari territori europei e italiani, compresa la Liguria.

Il prof. Prestipino, presentato da Antonio Danaidi, membro del Direttivo del Museo di Alpicella e conduttore dell’incontro, dopo il saluto dell’Assessore alle Tradizioni Storico-Culturali, Mariangela Calcagno, che ha portato il saluto del Sindaco Luigi Pierfederici, impossibilitato ad intervenire a causa di precedenti impegni, presente anche l’Assessore alla Cultura Claudia Callandrone, con una precisa ricostruzione dei luoghi che hanno contrassegnato il cammino dei pellegrini verso i Santuari della tradizione cristiana dell’epoca, ha accompagnato l’uditorio in una affascinante cavalcata nel tempo e nello spazio, entrando nel personaggio del “Pellegrino” e tracciandone la personalità, dimentica del proprio censo di appartenenza per affrontare, da povero, un cammino di fede e di ricerca di se stesso, con fatiche e pericoli non indifferenti, spesso non riuscendo a ritornare al luogo di origine, come attestato da tombe ritrovate con la classica conchiglia.

Un cammino“, ha precisato il relatore, “che trovava il conforto di una sosta e di un sostegno nei vari Ospitali“, sorti come luoghi appunto di ospitalità, che si trovavano in vicinanza di ponti per superare corsi d’acqua o luoghi impervi, custoditi da frati Benedettini, (frati pontieri…), Agostiniani, Cavalieri di Malta e altri ordini ecclesiali, anteprima della formazione delle Confraternite, che continueranno, oltre l’assistenza ai pellegrini, tutte quelle lodevoli opere di carità ancora oggi fortunatamente operanti.

Sull’onda della tematica del libro “Pellegrini e Pellegrinaggi“, il prof. Carmelo Prestipino ha precisato e sfatato alcune manifestazioni e pellegrinaggi sorti sull’emozione di episodi che nulla hanno a che fare col sacro, alcuni dei quali sussistono tuttora: … “Quello che conta sono le certezze scientifiche e non le leggende“, ha sostenuto l’illustre archeologo, rimarcando la necessità di indagini serie con relative competenze, accennando anche al Beigua e dintorni.

Il pellegrino sapeva di andare incontro ad una prova di fede e di coraggio. Prima di mettersi in viaggio faceva testamento nella consapevolezza di ciò che l’aspettava, guidato però dalla certezza di una missione del tutto personale, accarezzando la sua conchiglia identificativa che lo guidava spiritualmente verso Compostela o altri Santuari sparsi nell’Occidente Cristiano e anche oltre. Questo l’identikit del vero pellegrino, tracciato dal prof. Prestipino, lungamente e meritatamente applaudito per la sua dotta conferenza.

Il libro “Pellegrini e Pellegrinaggi“, è arricchito da numerose fotografie e immagini “per alleggerire“, come ha commentato simpaticamente l’autore, “una materia che a volte appare pesante“, ma che la sua “verve” sicuramente rende piacevolmente scorrevole.

Alla fine della conferenza due giovani della Delegazione F.A.I. di Savona, Federica e Chiara, hanno presentato in via di annuncio, un incontro di carattere culturale a Varazze (probabile nello stesso Chiostro Domenicano…) riguardante gli studi effettuati nella zona di San Giacomo in Areneto (XIII Secolo) del sito dei Piani d’Invrea.

Il mondo storico-culturale di Varazze era ben rappresentato dal Campanin Russu, dall’Associazione Culturale San Donato, dalla Confraternita “N.S. Assunta” e da numerosi storici, quali Giovanni Martini, Giorgio Damele, Guido Pizzorno.

Complimenti agli “Amici del Museo Archeologico di Alpicella“, Presidente Beatrice Giusto, per la riuscita dell’interessante e colta manifestazione, accolta con favore, come dalle parole di un giovane frate domenicano, Fra Didier Baccianti o.p., in assenza giustificata del Priore padre Daniele Mazzoleni.

(Testo e immagini di Mario Traversi e altre immagini dalla PF Città di Varazze)

Dalla PF della Città di Varazze: … Album fotografico …>>

News anche su:

. www.ecodisavona.it: … Interessante serata storico-culturale a Varazze con il prof. Carmelo Prestipino …>>

. https://limontenews: … Un’interessante serata storico-culturale a Varazze con il prof. Carmelo Prestipino …>>

. www.sevenpress.com: … Interessante serata storico-culturale a Varazze con il prof. Carmelo Prestipino …>>

. geosnews.com: … Interessante serata storico-culturale a Varazze con il prof. Carmelo Prestipino …>>

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.