Ponente Varazzino


13 Agosto 2013

Varazze. Passeggiata sotto il Leccio Monumentale nel Parco del Boschetto con Tiziano Fratus

Filed under: - Tutela del Verde,Ambiente,Attualità,EVENTI E MOSTRE,NEWS DA VARAZZE — Comitato Ponente Varazzino @ 21:05

PonentevarazzinoNews

Varazze, 13.08.2013.                                   Home page

Passeggiata sotto il Leccio Monumentale nel Parco del Boschetto a Varazze con Tiziano Fratus

Organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Varazze, si terrà nel Parco del Boschetto mercoledì 21 agosto alle ore 17.30, l’incontro con Tiziano Fratus: “uomo radice e cercatore di alberi, cresciuto nella pianura bergamasca e sulle colline del Monferrato; vive ai piedi delle Alpi Cozie, in un villaggio nella Val Sangone, fra le riserve naturali dei Laghi di Avigliana e del Monte San Giorgio, coltivando un orto e un giardino. Ha pubblicato con diverse etichette editoriali molti libri dedicati al patrimonio arboreo monumentale italiano e cura la rubrica settimanale ‘Il cercatore di alberi’ sulle pagine del quotidiano torinese La Stampa.”

Dopo la “Passeggiata sotto il Leccio Monumentale” nel Parco del Boschetto con Tiziano Fratus ed avere ascoltato il suo pensiero e suggerimenti, l’incontro proseguirà nella civica Biblioteca, dove ci parlerà delle sue ultime pubblicazioni: “Il manuale del perfetto cercatore d’alberi” e “Il sussurro degli alberi …“.

Seguirà quello che si preannuncia come un interessante dialogo con il noto studioso, ricercatore e autore.

Gli organizzatori invitano turisti e varazzini ad intervenire numerosi.

Di seguito pubblichiamo la nota sull’argomento fattaci pervenire dall’Arch. Cristina Guizzardi, esperta del settore e che, recentemente, ha realizzato uno specifico studio proprio sul Boschetto: storia e attuale situazione, vegetazione monumentale compresa.

Alberi Secolari: per conoscerli e rispettarli.

Sul numero di agosto del Giornalino, ho letto un bel articolo sul verde cittadino … di quelli un po’ tristi e malinconici che rievocando i vecchi tempi, lamentano le mancanze attuali. Si tratta della poca cura che si ha per il verde pubblico e così, alle mancanze nei confronti del Boschetto, si aggiunge il giardino delle Boschine che se ne va, talvolta per vecchiaia altre per incuria. Forse molti non sanno che la Provincia di Savona vanta un ricco patrimonio di alberi secolari: in Liguria su 131 alberi secolari censiti, ben 43 vivono in provincia di Savona. Un esempio fra tutti ne è il Quercus pubescens di Stella S. Giovanni che vanta un’età stimata intorno ai cinque secoli.

Alcune di queste piante meravigliose, per età, altezza e dimensioni del fusto, sono entrate nell’elenco degli alberi monumentali che la Regione Liguria aggiorna dal 1999. Diversi e bellissimi esemplari si trovano anche sul territorio di Varazze, il più famoso è il leccio del Boschetto ma altri esemplari monumentali arricchiscono già il nostro territorio. Per quanto riguarda la nostra città, vorremmo capire meglio perché deve essere abbattuta la magnolia dei giardini delle Boschine, perché dovranno essere abbattuti i lecci dei giardini dei bambini davanti al Municipio e cos’altro ancora? Mai come oggi la frase fatta: “com’era verde la mia città” diviene amaramente realistica!

Da alcuni anni le associazioni di volontari collaborano con i Comuni per segnalare e monitorare gli alberi meritevoli di pregio, per segnalare atteggiamenti incivili nei confronti degli alberi, effettuati da Comuni e privati, nei confronti del patrimonio arboreo spesso reo di trovarsi in spazi atti ad interventi edilizi: è il caso dei pioppi di Borghetto Santo Spirito, dei pini di via Servettaz di Celle, ai tigli di Albenga, ai pini della piazza della stazione di Laigueglia, senza contare la battaglia fatta per salvare gli alberi secolari abbattuti nella zona del Seminario di Savona, eseguita per realizzare una serie di box interrati. La prima fonte di nutrimento del nostro spirito sono la natura e la cultura, che andrebbero sostenute prima ancora di qualsiasi altra fonte di intrattenimento e spettacolarizzazione. Bisogna orientare i pochi denari ancora disponibili ai parchi e alle dimore storiche, prima di pensare ai festival, ai grandi eventi mondani. Andrebbero sostenute le associazioni di volontari locali, che consentono al territorio di vivere e lavorare tutto l’anno.

Per entrare in contatto con il mondo degli alberi monumentali, non è necessario visitare posti lontani, la bellezza è a due passi da noi, sotto casa … . Intanto attendiamo l’arrivo di Tiziano Fratus, poeta e scrittore italiano che ha pubblicato diversi libri dedicati alla natura e agli alberi monumentali.

L’appuntamento è al Boschetto mercoledì 21 agosto, alle ore 17,30 e poi alla Biblioteca Civica di Varazze, per un confronto, alle  ore 18,30. Durante la passeggiata al Boschetto, Fratus ci presenterà il suo sapere e il suo ultimo lavoro letterario; ci auguriamo possa essere la migliore occasione per fare innamorare di natura e cultura qualche cittadino in più: venite numerosi! (Arch. Cristina Guizzardi)

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.